Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
venerdi 22 marzo 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

http://www.cantinavicobarone.com/ italian wine academy Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/
venerdi 08 giugno

Tenuta Montemagno, wine e hospitality nel cuore del Monferrato

Intervista a Tiziano Barea, Presidente e Ceo di Tenuta Montemagno, Relais & Wine


Tenuta Montemagno, wine e hospitality nel cuore del Monferrato

Tiziano Barea - Ceo Tenuta Montemagno


Un angolo di paradiso nel cuore del Monferrato, un gioiellino incontaminato, racchiuso tra quattro comuni, Montemagno, Viarigi, Altavilla, e Casorzo, e due province Asti e Alessandria. Un ecosistema unico, una grande ricchezza territoriale e una varietà produttiva senza eguali. Questo è l'azienda vinicola Montemagno, circa 100 ettari, di cui 20 vitati, per una produzione di circa 150 mila bottiglie. Le potenzialità produttive, sempre nel rispetto di una qualità estrema, permette di raggiungere un massimo le 200 mila bottiglie. Il territorio è unico, per varietà e microclima, ed è diventato patrimonio dell'Unesco, per il suo essere incontaminato, con una grande potenzialità di crescita anche turistica. È proprio per questo che l'azienda Montemagno ha creato un'area ricettiva di altissimo livello, una dimora storica con 17 camere, in un casale del 1563 e con una torre napoleonica del 1815, un luogo di pace dove l'ospite può essere coccolato anche dal punto di vista della gastronomia, grazie ad un ristorante dedicato, con una cucina tipica del Monferrato, ma molto curata e alleggerita nelle preparazioni, con menu degustazione e abbinamento dei vini.

A guidare questo gioiello unico nel suo genere, che fa della qualità e del rispetto dell'ambiente, ma anche del cliente, un fattore imprescindibile, c'è Tiziano Barea, presidente e ceo di Tenuta Montemagno, Relais & Wine.


Si parla tanto di autoctoni e territorio, cosa caratterizza la produzione della vostra cantina?

Innanzitutto la ricerca di nuove emozioni, uniche, non riproducibili, una ricerca che ha nella valorizzazione dei vitigni autoctoni il suo motivo di successo. Come nella ricerca di un ristorante nuovo o di uno chef si cercano emozioni uniche, così anche nei vini e negli autoctoni in particolare, si cerca questa meraviglia.

E questa unicità l'avete riscontrata anche a Vinitaly? Proviamo a tracciare un bilancio della manifestazione che si è appena conclusa?

L'edizione 2018 è stata di successo, nei numeri e nella partecipazione di qualità, mai così intensa per noi. Abbiamo notato un crescente interesse per i vini italiani che rappresentano la più grande biodiversità al mondo ed è quello su cui dobbiamo puntare, quindi non vini internazionali che tutti possono produrre meglio di noi, ma autoctoni che sappiano regalare una emozione unica, legata al territorio. Questo non trova paragoni e confronti al mondo. Anche sul piano della partecipazione Vinitaly 2018 ha dato segnali incoraggianti. Se negli anni passati avevamo notato un calo di stranieri, quest'anno c'è stato un ritorno importante di addetti ai lavori esteri, interessati alla produzione italiana. Per quello che ci riguarda abbiamo notato una grande attenzione per i vini autoctoni. In Piemonte c'è una prevalenza di barbera, noi produciamo anche timorasso e ruchè di castagnole Monferrato, un rosso unico nel suo genere che è stato riscoperto e desta tanto interesse. Anche con il timorasso abbiamo riscontrato notevoli soddisfazioni, si tratta di un vitigno di grande complessità e mineralità, con una potenza incredibile e nessuna paura del tempo che passa, senza termini di paragone con i vitigni internazionali. Anche con la Malvasia di Casorzo abbiamo ottimi riscontri dal mercato, anche in questo caso un vitigno estremo e unico nel suo genere.
E ora veniamo all'attenzione per l'ambiente e la salute del cliente finale.
Per noi l'attenzione al consumatore è fondamentale, alla sua salute in particolare, oltre che alla sua soddisfazione, per cui riduciamo al massimo la concentrazione di solfiti e conservanti. Questo grazie a lavorazioni estremamente curate e pulite e ad una raccolta manuale in cassette, per il mantenimento dell'integrità dell'uva, che ci permette di produrre con basso contenuto di solfiti.

Circa la metà dei valori rispetto alla legislazione per i vini biologici.
Un aspetto questo apprezzato da mercati?

Assolutamente sì. Noi vendiamo una quota importante del vino direttamente in cantina, agli appassionati che vengono a trovarci, poi una quota attraverso la nostra rete distributiva nazionale e infine una quota di circa il 35% se ne va all'estero principalmente il nord Europa, Stati Uniti e California in particolare. Tra i mercati emergenti per la nostra realtà abbiamo iniziato a penetrare Giappone ed Hong Kong.


Nuovi progetti per il 2018?


Il nostro obiettivo a breve termine è promuovere il brand tenuta Montemagno, anche attraverso il lavoro prezioso di brand ambassador che facciano apprezzare le qualità uniche dei nostri vini, sia dal punto di vista della varietà, che del livello di eccellenza raggiunto. Un lavoro che, ne siamo convinti, ci darà ottime soddisfazioni.


www.tenutamontemagno.it

Tenuta Montemagno, wine e hospitality nel cuore del Monferrato

Tenute nel periodo estivo


Alberto Tonello

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019
venerdi 22 marzo

Milano Wine Week punta all'internazionalità

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms. friday 22 march

Italian Wine Podcast: two years of “cin cin” with Italian wine people

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms.

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now! friday 22 march

World's Leading Wine Experts Share Tried and Tested Solutions to Mitigate Climate Change

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now!

Michele Shah
Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Donne e vino: più sensibili alla sostenibilità ma meno disposte a spendere

Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Fabio Piccoli
Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese giovedi 21 marzo

L'esplosione del biologico nel Regno Unito

Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese

Agnese Ceschi
General Manager mercoledi 20 marzo

Offerta di Lavoro

General Manager

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

mercoledi 20 marzo

Prowein 2019, una fiera didattica

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

Fabio Piccoli
L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse

Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist
Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca martedi 19 marzo

ProWein 2019: buona la seconda (giornata)!

Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca

Agnese Ceschi e Noemi Mengo
Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese 
lunedi 18 marzo

ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite

Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese

Noemi Mengo e Agnese Ceschi
L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein domenica 17 marzo

ProWein here we go!

L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein

Agnese Ceschi
Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa 
sabato 16 marzo

ProWein: 3 punti chiave per fare il giusto ingresso in fiera

Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso saturday 16 march

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno sabato 16 marzo

Italian wines in the world: Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

venerdi 15 marzo

Il ritorno “silenzioso” ma prezioso della tipicità

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

Fabio Piccoli
Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale. giovedi 14 marzo

Ettore Nicoletto, Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC.

Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale.

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative giovedi 14 marzo

Tenute Piccini rilanciano il Geografico

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative

Fabio Piccoli


http://www.winemeridian.com/