Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
martedi 11 dicembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

http://giannitessari.wine/ Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.accordinistefano.it/ https://www.rigoloccio.it/ http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/  http://acquesi.it/ https://www.borgolacaccia.it/ https://www.carusoeminini.it/ http://www.cantinadicustoza.it/ https://tenutadelpriore.it/linea-col-del-mondo/ http://www.tenutastellacollio.it/en/ https://www.tenutedigiulio.it/site/ http://www.tenutamontemagno.it/
lunedi 19 marzo

Un Prowein sempre più tedesco e green

La prima giornata della nota Fiera di Düsseldorf ci ha dato un’immagine di un evento dove la Germania del vino e il biologico in tutte le sue diverse sfaccettature hanno assunto una sorta di leadership sull’identità della manifestazione


Un Prowein sempre più tedesco e green
Siamo entrati oggi al Prowein 2018 di Düsseldorf in una giornata molto fredda, con raffiche di vento e neve a darci il benvenuto.
Ma appena entrati in fiera tutti gli eventi climatici sono passati nel dimenticatoio grazie ad un colpo d’occhio sempre più impressionante caratterizzato da una presenza di espositori in continua crescita (ormai siamo a quasi quota 7.000 provenienti da 61 Paesi e rappresentanti di ben 300 diverse regioni vitivinicole di tutto il mondo).

Il mondo del vino da un po’ di anni si presenta praticamente a ranghi completi a Düsseldorf e la domanda che ci si pone è quanto questa evoluzione potrà continuare, e quale impatto avrà sul ruolo e l'organizzazione di questa manifestazione.
Ma di questo parleremo a bilancio finale dell’evento.
Al momento ci sentiamo di dare alcune prime indicazioni che riteniamo utili, non solo per decifrare l’identità di questa manifestazione ma soprattutto per capire attraverso di essa come si sta evolvendo il nostro mondo del vino.

Ad una prima impressione, pertanto, ci viene da sottolineare come il Prowein di quest’anno sia sempre più “tedesco” e “green”.
Parlare di Prowein più tedesco potrebbe sembrare un’ovvietà, ma non lo è per tutti coloro che, compreso chi scrive, segue questa manifestazione dai suoi albori.
La Germania del vino non è mai stata così presente, non solo numericamente, ma anche in termini di visibilità e comunicazione come questi ultimi anni, e a nostro parere, questo 2018 potrebbe rappresentare un’ulteriore svolta.

Per i vini tedeschi, d’altro canto, la Germania rappresenta una quota di mercato del 45% in termini di volume e del 51% in termini di valore. Italia, Francia e Spagna rispettivamente rappresentano quote per il 16, 12 e 8%.
I produttori tedeschi, come riportato anche in un report diffuso dal German Wine Institute (DWI), sono alle prese con una massiccia attività di marketing per mantenere e possibilmente accrescere, la loro posizione nel mercato domestico.
E tutto questo appare decisamente visibile anche all’interno del Prowein dove i padiglioni dedicati alla Germania del vino, vedono una sempre maggiore presenza di espositori e anche di visitatori.

Questo rinascimento del vino tedesco, sempre secondo DWI, è all’insegna di un rinnovato interesse da parte dei giovani consumatori di questo Paese che, secondo un’indagine, sono anche disponibili oggi a spendere qualcosa in più per il vino domestico (dai 2,92 euro/litro attuale a circa 3,15 euro/litro).
Giovani consumatori che vedono nei supermercati tedeschi la via d’accesso preferenziale per acquistare vino. La gdo tedesca, non a caso, nel 2017 ha rappresentato il 79% delle vendite di vino (e il 50% di questa attraverso i canali discount che continuano a rappresentare una potenza in questo Paese).
Ma l’altra leva attraverso la quale il vino tedesco vuole aumentare il suo appeal in casa ma anche sui mercati internazionali, di cui Prowein ne è una straordinaria dimostrazione, è quella che potremmo definire “green”.
Basta entrare nelle due hall dedicate al vino tedesco per avere un colpo d’occhio molto evidente ed esemplificativo con un numero impressionante di aree dedicate al vino biologico, biodinamico, ecologico, ecc.

Bioland, Organic World, Demeter ed Ecovin sono solo alcune delle aree espositive dedicate ai vini “sostenibili” nei padiglioni della Germania. E sono quasi sempre le aree che vedono la maggior presenza di visitatori.
A questo aggiungiamo il grande numero di seminari e convegni dedicati a questo tema, in particolare segnaliamo quello organizzato da Demeter con un titolo/quesito che parla già da solo: “Vino biologico, un prodotto per élite o per la grande massa?”.
Anche questo aspetto ci conferma che se “c’è una certezza del domani del vino”, sarà sicuramente “sostenibile”.
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Valpolicella Classico Superiore Ripasso DOC Acinatico 2016 was awarded with the gold medal at Mondial des Vins extrêmes 2018
tuesday 11 december

Azienda Agricola Accordini Stefano awarded at the Mondial des Vins Extrêmes wine competition

Valpolicella Classico Superiore Ripasso DOC Acinatico 2016 was awarded with the gold medal at Mondial des Vins extrêmes 2018

Il Valpolicella Classico Superiore Ripasso DOC Acinatico 2016 vince la medaglia d’oro martedi 11 dicembre

L'azienda agricola Accordini Stefano premiata al Mondial des Vins extrêmes 2018

Il Valpolicella Classico Superiore Ripasso DOC Acinatico 2016 vince la medaglia d’oro

Intervista a Maurizio Broggi, Direttore dell'Italian Wine Scholar Education Program di Wine Scholar Guild
martedi 11 dicembre

Vino italiano nel mondo: educare partendo dal principio

Intervista a Maurizio Broggi, Direttore dell'Italian Wine Scholar Education Program di Wine Scholar Guild

Noemi Mengo
  Fallimento N. 53/2017 Tribunale di Verona martedi 11 dicembre

Informazione pubblicitaria
AVVISO DI SOLLECITAZIONE OFFERTE

Fallimento N. 53/2017 Tribunale di Verona

Non è poi così difficile emergere tra i manager del vino [warning: politically incorrect contents]

Giganti in un popolo di nani

Non è poi così difficile emergere tra i manager del vino [warning: politically incorrect contents]

Andrea Pozzan
We have tasted for you Colle Moro’s Alcàde Montepulciano d’Abruzzo DOC 2014 saturday 08 december

Italian wines in the world: Colle Moro’s Alcàde Montepulciano d’Abruzzo DOC 2014

We have tasted for you Colle Moro’s Alcàde Montepulciano d’Abruzzo DOC 2014

Abbiamo degustato per voi Alcàde Montepulciano d’Abruzzo doc 2014 di Colle Moro sabato 08 dicembre

Italian wines in the world: Alcàde Montepulciano d’Abruzzo doc 2014 di Colle Moro

Abbiamo degustato per voi Alcàde Montepulciano d’Abruzzo doc 2014 di Colle Moro

L’intervista a Lorenzo Palla, titolare dell’azienda Ronco Blanchis
venerdi 07 dicembre

Il coraggio di puntare sull’identità del Collio

L’intervista a Lorenzo Palla, titolare dell’azienda Ronco Blanchis

Agnese Ceschi
L’etichetta interattiva fa il suo ingresso in scena al più importante forum sul business del vino. venerdi 07 dicembre

Winebel debutta a wine2wine 2018

L’etichetta interattiva fa il suo ingresso in scena al più importante forum sul business del vino.

Per secoli sono stati i “segreti” ad alimentare il mito dello Champagne, negli ultimi anni, invece, è raccontare la “verità” la chiave comunicativa per dare ancora prestigio alla grande bollicina francese

Si chiama trasparenza la svolta comunicativa dello Champagne

Per secoli sono stati i “segreti” ad alimentare il mito dello Champagne, negli ultimi anni, invece, è raccontare la “verità” la chiave comunicativa per dare ancora prestigio alla grande bollicina francese

Fabio Piccoli
Un esempio vincente di marketing targetizzato, spazio ai giovani! giovedi 06 dicembre

Anna Spinato: focus sui Millenials

Un esempio vincente di marketing targetizzato, spazio ai giovani!

Un Paese di contrasti, che ci somiglia e che ha bisogno dell’export italiano, ma non sarà una sfida semplice 
giovedi 06 dicembre

Brasile: il mercato di chi ama le sfide

Un Paese di contrasti, che ci somiglia e che ha bisogno dell’export italiano, ma non sarà una sfida semplice

Noemi Mengo
Ultimi posti disponibili per partecipare dal 4 al 5 marzo. Noi ci saremo, e voi? mercoledi 05 dicembre

Vinexpo New York: i 10 motivi per cui non mancare!

Ultimi posti disponibili per partecipare dal 4 al 5 marzo. Noi ci saremo, e voi?

Durante un evento milanese sono stati messi in degustazione alcuni vini dell’azienda maremmana che ha cambiato proprietà dal 2017 mercoledi 05 dicembre

Il restyling di Rigoloccio

Durante un evento milanese sono stati messi in degustazione alcuni vini dell’azienda maremmana che ha cambiato proprietà dal 2017

Il territorio veneto riconosciuto il 30 novembre dal comitato scientifico dalla FAO mercoledi 05 dicembre

Soave sito mondiale patrimonio dell’umanità per l’agricoltura

Il territorio veneto riconosciuto il 30 novembre dal comitato scientifico dalla FAO

La nuova avventura del famoso sommelier americano Jeff Porter celebra la cultura del nostro paese in America
mercoledi 05 dicembre

"Sip Trip": parte il viaggio on the road di Jeff Porter alla scoperta del vino italiano

La nuova avventura del famoso sommelier americano Jeff Porter celebra la cultura del nostro paese in America

Gestione della burocrazia e promozione, avvicinamento ai gusti europei ed esperienze degustative in prima persona mercoledi 05 dicembre

Le quattro chiavi per superare i limiti della Russia

Gestione della burocrazia e promozione, avvicinamento ai gusti europei ed esperienze degustative in prima persona

Agnese Ceschi
Intervista all’esperto Wai Xin Chang, Wine Communicator e Vinitaly International Italian Wine Expert
martedi 04 dicembre

Singapore: un mercato fertile e curioso

Intervista all’esperto Wai Xin Chang, Wine Communicator e Vinitaly International Italian Wine Expert

Noemi Mengo
Quando anche i candidati devono partire da una autoconsapevolezza

Vorrei ma non posso: quando si chiede senza dare [abbastanza]

Quando anche i candidati devono partire da una autoconsapevolezza

Andrea Pozzan
We have tasted for you Coali Tenuta Savoia's I Simieri Rosso Verona Igt 2015 saturday 01 december

Italian wines in the world: Coali Tenuta Savoia's I Simieri Rosso Verona Igt 2015

We have tasted for you Coali Tenuta Savoia's I Simieri Rosso Verona Igt 2015

Abbiamo degustato per voi il I Simieri Rosso Verona Igt 2015 di Coali Tenuta Savoia
sabato 01 dicembre

Italian wines in the world: I Simieri Rosso Verona Igt 2015 di Coali Tenuta Savoia

Abbiamo degustato per voi il I Simieri Rosso Verona Igt 2015 di Coali Tenuta Savoia

Lo straordinario e istruttivo intervento di Margareth Henriquez, presidente e ceo di Krug, alla quinta edizione di Wine2Wine

La preziosa lezione di Madame Krug

Lo straordinario e istruttivo intervento di Margareth Henriquez, presidente e ceo di Krug, alla quinta edizione di Wine2Wine

Fabio Piccoli
Karen MacKenzie's wineries tour in Piemonte friday 30 november

Persistently Premier Piemonte

Karen MacKenzie's wineries tour in Piemonte

Karen MacKenzie
Partecipa al tour Simply Italian Great Wine a Fort Lauderdale e Città del Messico
venerdi 30 novembre

Partecipa con noi al tour Miami e Mexico febbraio 2019

Partecipa al tour Simply Italian Great Wine a Fort Lauderdale e Città del Messico

La rivoluzione Enosocial® e Clicknbuy™ è appena iniziata e non sembra fermarsi. Ecco i dettagli e un video di spiegazione dell’applicazione smartphone dedicata a produttori e wine lovers
giovedi 29 novembre

Degustare e acquistare in un battito di ciglia: è possibile?

La rivoluzione Enosocial® e Clicknbuy™ è appena iniziata e non sembra fermarsi. Ecco i dettagli e un video di spiegazione dell’applicazione smartphone dedicata a produttori e wine lovers