Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
martedi 18 settembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net Farina Enartis Tebaldi Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it
lunedi 19 marzo

Un Prowein sempre più tedesco e green

La prima giornata della nota Fiera di Düsseldorf ci ha dato un’immagine di un evento dove la Germania del vino e il biologico in tutte le sue diverse sfaccettature hanno assunto una sorta di leadership sull’identità della manifestazione


Un Prowein sempre più tedesco e green
Siamo entrati oggi al Prowein 2018 di Düsseldorf in una giornata molto fredda, con raffiche di vento e neve a darci il benvenuto.
Ma appena entrati in fiera tutti gli eventi climatici sono passati nel dimenticatoio grazie ad un colpo d’occhio sempre più impressionante caratterizzato da una presenza di espositori in continua crescita (ormai siamo a quasi quota 7.000 provenienti da 61 Paesi e rappresentanti di ben 300 diverse regioni vitivinicole di tutto il mondo).

Il mondo del vino da un po’ di anni si presenta praticamente a ranghi completi a Düsseldorf e la domanda che ci si pone è quanto questa evoluzione potrà continuare, e quale impatto avrà sul ruolo e l'organizzazione di questa manifestazione.
Ma di questo parleremo a bilancio finale dell’evento.
Al momento ci sentiamo di dare alcune prime indicazioni che riteniamo utili, non solo per decifrare l’identità di questa manifestazione ma soprattutto per capire attraverso di essa come si sta evolvendo il nostro mondo del vino.

Ad una prima impressione, pertanto, ci viene da sottolineare come il Prowein di quest’anno sia sempre più “tedesco” e “green”.
Parlare di Prowein più tedesco potrebbe sembrare un’ovvietà, ma non lo è per tutti coloro che, compreso chi scrive, segue questa manifestazione dai suoi albori.
La Germania del vino non è mai stata così presente, non solo numericamente, ma anche in termini di visibilità e comunicazione come questi ultimi anni, e a nostro parere, questo 2018 potrebbe rappresentare un’ulteriore svolta.

Per i vini tedeschi, d’altro canto, la Germania rappresenta una quota di mercato del 45% in termini di volume e del 51% in termini di valore. Italia, Francia e Spagna rispettivamente rappresentano quote per il 16, 12 e 8%.
I produttori tedeschi, come riportato anche in un report diffuso dal German Wine Institute (DWI), sono alle prese con una massiccia attività di marketing per mantenere e possibilmente accrescere, la loro posizione nel mercato domestico.
E tutto questo appare decisamente visibile anche all’interno del Prowein dove i padiglioni dedicati alla Germania del vino, vedono una sempre maggiore presenza di espositori e anche di visitatori.

Questo rinascimento del vino tedesco, sempre secondo DWI, è all’insegna di un rinnovato interesse da parte dei giovani consumatori di questo Paese che, secondo un’indagine, sono anche disponibili oggi a spendere qualcosa in più per il vino domestico (dai 2,92 euro/litro attuale a circa 3,15 euro/litro).
Giovani consumatori che vedono nei supermercati tedeschi la via d’accesso preferenziale per acquistare vino. La gdo tedesca, non a caso, nel 2017 ha rappresentato il 79% delle vendite di vino (e il 50% di questa attraverso i canali discount che continuano a rappresentare una potenza in questo Paese).
Ma l’altra leva attraverso la quale il vino tedesco vuole aumentare il suo appeal in casa ma anche sui mercati internazionali, di cui Prowein ne è una straordinaria dimostrazione, è quella che potremmo definire “green”.
Basta entrare nelle due hall dedicate al vino tedesco per avere un colpo d’occhio molto evidente ed esemplificativo con un numero impressionante di aree dedicate al vino biologico, biodinamico, ecologico, ecc.

Bioland, Organic World, Demeter ed Ecovin sono solo alcune delle aree espositive dedicate ai vini “sostenibili” nei padiglioni della Germania. E sono quasi sempre le aree che vedono la maggior presenza di visitatori.
A questo aggiungiamo il grande numero di seminari e convegni dedicati a questo tema, in particolare segnaliamo quello organizzato da Demeter con un titolo/quesito che parla già da solo: “Vino biologico, un prodotto per élite o per la grande massa?”.
Anche questo aspetto ci conferma che se “c’è una certezza del domani del vino”, sarà sicuramente “sostenibile”.
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. 
Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Wine Export Manager Day: quando gli export manager fanno network

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Agnese Ceschi
Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale
lunedi 17 settembre

Wine scores: come promuovere i punteggi ottenuti in 8 semplici passi

Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale

Noemi Mengo
Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Export manager, se ci sei batti un colpo

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Fabio Piccoli
Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore 
venerdi 14 settembre

Baglio del Cristo di Campobello, un’azienda siciliana legata alla propria terra e ai propri ricordi

Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese giovedi 13 settembre

Organic Value vola a Copenhagen

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp. giovedi 13 settembre

Allegrini Boot Camp: i giovani talenti del vino si incontrano in Valpolicella

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp.

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards
thursday 13 september

Codice Citra: Montepulciano d’Abruzzo DOC tops the podium

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo giovedi 13 settembre

Grecia, aperto e dinamico, il mercato del vino strizza l’occhio all’Italia

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo

Carmen Guerriero
Il 17 settembre 2018 durante il Wine Export Manager Day a Verona verrà presentata l'indagine condotta da Wine People. mercoledi 12 settembre

Ultimi 10 posti per iscriversi al Wine Export Manager Day

Il 17 settembre 2018 durante il Wine Export Manager Day a Verona verrà presentata l'indagine condotta da Wine People.

Chi è la persona adatta all’accoglienza allo stand e come fare? mercoledi 12 settembre

Guida alla buona riuscita della fiera

Chi è la persona adatta all’accoglienza allo stand e come fare?

Agnese Ceschi
Ottimi riscontri per le bollicine italiane nel mercato canadese, si prevede una crescita inarrestabile
martedi 11 settembre

L’Italia fra i maggiori esportatori in Canada: è il Prosecco a scalare le classifiche

Ottimi riscontri per le bollicine italiane nel mercato canadese, si prevede una crescita inarrestabile

Noemi Mengo
Il wine bar di proprietà dell'azienda italiana Avignonesi offre 100 referenze rigorosamente rispettose dell'ambiente lunedi 10 settembre

Un angolo di Italia (biologica e biodinamica) nel cuore di Notting Hill

Il wine bar di proprietà dell'azienda italiana Avignonesi offre 100 referenze rigorosamente rispettose dell'ambiente

Agnese Ceschi
Il progetto Volcanic Wines racconta a ViniMilo i suoi primi 10 anni e presenta le nuove iniziative dell’associazione. venerdi 07 settembre

Sull’Etna si festeggiano le 10 candeline del progetto Volcanic Wines

Il progetto Volcanic Wines racconta a ViniMilo i suoi primi 10 anni e presenta le nuove iniziative dell’associazione.

Mai come in questi ultimi anni si è acceso il dibattito sulle diverse tipologie di tappi che nel tempo hanno assunto un ruolo sempre più importante non solo nella qualificazione dei vini ma anche nella percezione da parte dei consumatori

Il futuro del vino visto dai “tappi”

Mai come in questi ultimi anni si è acceso il dibattito sulle diverse tipologie di tappi che nel tempo hanno assunto un ruolo sempre più importante non solo nella qualificazione dei vini ma anche nella percezione da parte dei consumatori

Fabio Piccoli
Il periodo più importante dell’anno in cui si decide il futuro dell’intera produzione 
venerdi 07 settembre

La vendemmia dei ricordi di Dal Maso

Il periodo più importante dell’anno in cui si decide il futuro dell’intera produzione

Inizia la corsa ai biglietti per partecipare alla 27^ edizione di Merano WineFestival dal 9 al 13 novembre 2018 venerdi 07 settembre

Merano WineFestival 2018: ecco tutti gli appuntamenti da non perdere

Inizia la corsa ai biglietti per partecipare alla 27^ edizione di Merano WineFestival dal 9 al 13 novembre 2018

L’Osservatorio del Vino ha presentato le previsioni vendemmiali 2018 giovedi 06 settembre

Vendemmia 2018: l'Italia si conferma primo produttore al mondo

L’Osservatorio del Vino ha presentato le previsioni vendemmiali 2018

Lettera invito al Wine Export Manager Day del direttore di Wine Meridian a tutti coloro che sono impegnati a conseguire il successo del vino italiano nel mondo: produttori, export manager, imprenditori

Caro export manager ti scrivo….

Lettera invito al Wine Export Manager Day del direttore di Wine Meridian a tutti coloro che sono impegnati a conseguire il successo del vino italiano nel mondo: produttori, export manager, imprenditori

Fabio Piccoli
Con l’incoronazione di Carlo Pagano dal Molise come miglior sommelier del Soave, si chiude la kermesse veronese con ampia partecipazione di pubblico e ristoratori.

Soave Versus: un successo annunciato per i 50 anni della DOC

Con l’incoronazione di Carlo Pagano dal Molise come miglior sommelier del Soave, si chiude la kermesse veronese con ampia partecipazione di pubblico e ristoratori.

Come si è evoluta in questi ultimi anni la figura del wine ambassador nato per spingere la notorietà di un brand a vantaggio dell’azione commerciale ed oggi spesso messa in discussione

C’era una volta il brand ambassador

Come si è evoluta in questi ultimi anni la figura del wine ambassador nato per spingere la notorietà di un brand a vantaggio dell’azione commerciale ed oggi spesso messa in discussione

Fabio Piccoli
I vini della Cantina Santa Maria La Palma hanno ricevuto due prestigiosi riconoscimenti durante l’importante fiera internazionale mercoledi 05 settembre

Medaglia d’oro e d’argento per Aragosta Vermentino di Sardegna DOC e Cannonau Riserva all’Asia Wine Trophy

I vini della Cantina Santa Maria La Palma hanno ricevuto due prestigiosi riconoscimenti durante l’importante fiera internazionale