Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
venerdi 25 maggio 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

vinojobs wbwe Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali Farina Enartis http://www.principedicorleone.it/ Iron3 Tebaldi valdoca pertinace
mercoledi 14 febbraio

Vendere Vino: produttori e intermediari insieme per vendere in Italia e all’estero

L’intervista a Lorenzo Zunino, fondatore di XVX Italia


Vendere Vino: produttori e intermediari insieme per vendere in Italia e all’estero

Lorenzo Zunino


Un passato da produttore e un presente da piccolo distributore di vini italiani all’estero, Lorenzo Zunino, fondatore di XVX Italia, fa il punto della situazione sullo “stato di salute” dei piccoli produttori ed intermediari del mondo del vino e spiega il nuovo progetto Vendere Vino.
“Migliaia di produttori cercano, ciascun per sé, la propria strada per vendere, in Italia o all’estero, i loro vini e ricavarne un profitto. Solo che i costi, l’energia, il tempo, i rischi necessari per questo percorso a volte si rivelano, specie per i “piccoli”, assai maggiori di quanto l’azienda potesse prevedere, e nonostante investimenti e sacrifici, capita che i risultati scarseggino” spiega Zunino.

Qual è il rischio più grande a cui vanno incontro i produttori?
Una bassa efficacia degli investimenti commerciali, che si traduce fatalmente in una loro erosione, spesso accompagnata da una limatura dei listini; si ottiene così il doppio effetto negativo di ridurre le capacità di produrre futuri ricavi e di ridurre da subito il profitto. Annate con scarso raccolto come il 2017, o cali significativi e perduranti del prezzo dello sfuso, o la perdita di uno o due clienti importanti rappresentano un pericolo a cui aziende fragili dal punto di vista economico sono pesantemente esposte. L’incremento negli ultimi anni del numero di aziende vitivinicole vendute o affittate con contratti a lunga scadenza è un segnale che non va sottovalutato. Non a caso XVX Italia sta costituendo un ramo aziendale che si occuperà di acquisti e cessioni nel campo delle aziende vitivinicole.

Una specie di Agenzia Immobiliare specializzata in aziende vinicole?
Qualcosa di più, a dire il vero. Un riferimento multidisciplinare per chi vuole comprare o vendere e vuole essere accompagnato lungo l’intero percorso. Per ora opererà solo in Toscana e dintorni avendo come riferimento la richiesta che viene dall’Italia e dall’estero. Poi vedremo.

Tornando al vino, c’è ancora spazio per il produttore che promuove e vende in proprio la sua etichetta? La verità è che il mercato del vino, interno e internazionale, richiede agli operatori competenze, investimenti e specializzazioni crescenti; a parità di qualità della materia prima " e forse anche non a parità -, chi ne dispone prospera, mentre chi non le ha e non riesce a procurarsele, può soffrire. Ma, in questo scenario, i piccoli produttori non sono i soli a patire.

Cioè?
Altrettanti sono gli intermediari, distributori, agenti, procacciatori, broker, export manager, grossisti, consulenti che, in sostanziale solitudine, sono spesso in affanno, “pressati” da fornitori meno disponibili ad investire e tuttavia più esigenti, clienti a loro volta in difficoltà a causa della maggiore competizione lungo la parte bassa della filiera, un mercato che richiede a loro - forse soprattutto a loro " sempre maggiori abilità, velocità, attitudini.

Non sembra uno scenario entusiasmante…
Dipende. Certo una parte del “Pianeta Vino”, produttori ma soprattutto intermediari, deve sforzarsi di riprogettare il proprio modo di stare sul mercato, pena, presto o tardi, l’esserne estromessi. Bisogna connettere tra loro, anche solo su un piano tecnico, capacità, conoscenze, buone pratiche, risorse economiche. Il mondo gira e le lancette corrono, per una parte di noi è arrivato il momento di scuotersi e trovare altre strade, da questo punto di vista lo scenario se non entusiasmante è motivante.

E voi cosa proponete?
XVX lancia dal 2018 il progetto Vendere Vino, cioè il varo di una piattaforma di connessione, un aggregatore, insomma un soggetto economico capace di creare business sia sul mercato Italia che su quelli esteri a favore tanto di piccoli produttori determinati ad espandere i loro fatturati, tenere sotto controllo i costi, risparmiare tempo, aumentare i profitti, disponibili ad investire per questo risorse certe, verificabili e limitate; quanto ad intermediari dei diversi tipi interessati a partecipare, ciascuno secondo le proprie competenze e disponibilità, alla costruzione e alla gestione di questo soggetto, conferendo e acquisendo opportunità abilità specifiche, strumenti di conoscenza e penetrazione dei mercati, tecnologie, relazioni.

Proponete quindi una sorta di consorzio tra produttori e intermediari?
E’ tutto tranne che un progetto di stampo sovietico ! Vendere Vino nasce nel sacro rispetto delle individualità e della libertà di impresa; ma è proprio la libertà di impresa " e prima ancora di pensiero " che può aiutare tutti, produttori e intermediari, e fornitori di entrambi, a trovare vie nuove e profittevoli. Restando in tema, per alcuni la questione è: rinnovarsi o perire. Chi vuole saperne di più ci cerchi sul sito o venga a trovarci a Prowein, ma non faccia passare troppo tempo. Il tempo è una risorsa scarsa.

www.xvxitalia.com



Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
A Treviso, l’8 e il 22 giugno, i nuovi corsi di Gheusis “Comunicare con la stampa” e “Comunicare con le emozioni”

Le emozioni: conoscerle per comunicarle meglio

A Treviso, l’8 e il 22 giugno, i nuovi corsi di Gheusis “Comunicare con la stampa” e “Comunicare con le emozioni”

Il successo del Prosecco di questi ultimi anni aveva praticamente cancellato il ruolo e l’importanza dei diversi terroir produttivi nelle espressioni qualitative della Glera. Ultimamente sembra si voglia finalmente uscire da questo “anonimato”

Il Prosecco finalmente dà valore ai suoi terroir

Il successo del Prosecco di questi ultimi anni aveva praticamente cancellato il ruolo e l’importanza dei diversi terroir produttivi nelle espressioni qualitative della Glera. Ultimamente sembra si voglia finalmente uscire da questo “anonimato”

Fabio Piccoli
Come evitare l'effetto copia e rendere in modo autentico l'identità di un'azienda in pochi centimetri quadrati giovedi 24 maggio

Arconvert, quando l’etichetta esalta in maniera coerente l’identità

Come evitare l'effetto copia e rendere in modo autentico l'identità di un'azienda in pochi centimetri quadrati

Sabato 26 maggio 2018 a Scansano verrà ufficialmente inaugurata la nuova cantina dei Vignaioli del Morellino di Scansano, realtà storica maremmana da oggi dotata di una sede che punta ad arricchire l’offerta enoturistica locale.

La cantina cooperativa Vignaioli del Morellino di Scansano inaugura la nuova cantina

Sabato 26 maggio 2018 a Scansano verrà ufficialmente inaugurata la nuova cantina dei Vignaioli del Morellino di Scansano, realtà storica maremmana da oggi dotata di una sede che punta ad arricchire l’offerta enoturistica locale.

Dieci testimonial, tra produttori ed enologi, intervistati da Vino.tv per il colosso delle chiusure giovedi 24 maggio

Vinventions, da Nord a Sud l'Italia del vino sceglie l'innovazione

Dieci testimonial, tra produttori ed enologi, intervistati da Vino.tv per il colosso delle chiusure

Back Office Commerciale Estero - USA, Canada, Giappone

Offerta di lavoro

Back Office Commerciale Estero - USA, Canada, Giappone

Un’azienda più che centenaria, che vuole valorizzare i Colli Tortonesi per farli conoscere al mondo intero.
giovedi 24 maggio

Cantine Volpi, la storica realtà piemontese pioniera nella produzione del biologico

Un’azienda più che centenaria, che vuole valorizzare i Colli Tortonesi per farli conoscere al mondo intero.

Il contributo di Riedel, la nota casa di produzione di bicchieri, alla valorizzazione dei vini di qualità è ormai ampiamente riconosciuto, ma sono ancora troppi, anche tra gli addetti ai lavori, coloro che sottovalutano l’importanza della tipologia di bicchiere nell’esaltazione (o meno) delle caratteristiche di un vino

Grazie Riedel, ancora troppo inascoltato

Il contributo di Riedel, la nota casa di produzione di bicchieri, alla valorizzazione dei vini di qualità è ormai ampiamente riconosciuto, ma sono ancora troppi, anche tra gli addetti ai lavori, coloro che sottovalutano l’importanza della tipologia di bicchiere nell’esaltazione (o meno) delle caratteristiche di un vino

Fabio Piccoli
Careful selection of grapes and longer aging compared to official guidelines: this is Coali's philosophy thursday 24 may

From marble to wine: Azienda Agricola Coali in the heart of Valpolicella Classica

Careful selection of grapes and longer aging compared to official guidelines: this is Coali's philosophy

Agnese Ceschi
Il 12 ottobre l’Open Day per presentare i Campus 2018/2019. Saranno tre i percorsi di quest'anno: uno dedicato all'export manager uno alla vendita di vino e uno all'impresa.

Wine Campus: la formazione per i professionisti del vino

Il 12 ottobre l’Open Day per presentare i Campus 2018/2019. Saranno tre i percorsi di quest'anno: uno dedicato all'export manager uno alla vendita di vino e uno all'impresa.

Un luogo di condivisione per tutti  gli operatori di export

Wine-Out: il forum per gli export manager

Un luogo di condivisione per tutti gli operatori di export

Agnese Ceschi
Non perdetevi le nostre prossime tappe internazionali in autunno! martedi 22 maggio

Wine Meridian International Tour

Non perdetevi le nostre prossime tappe internazionali in autunno!

La seconda edizione della Scuola degli Imprenditori

Campus Impresa: come gestire una azienda del vino?

La seconda edizione della Scuola degli Imprenditori

Al via il Campus beginners: diventare export manager del vino

Campus Export Manager: entrare nel mondo del vino

Al via il Campus beginners: diventare export manager del vino

Marco Farnè, referente di Unexpected Italian ed export manager, ci spiega perché puntare al Vietnam, un mercato emergente dalle potenzialità di sviluppo molto interessanti anche per i vini italiani

Imprese del vino in Vietnam con Wine Meridian

Marco Farnè, referente di Unexpected Italian ed export manager, ci spiega perché puntare al Vietnam, un mercato emergente dalle potenzialità di sviluppo molto interessanti anche per i vini italiani

 Piccolo test pratico in quattro punti. Per entrare nel mercato giapponese, prima di qualsiasi passo, quello che occorre capire è se i vini hanno la potenzialità necessaria per piacere a quel mercato. martedi 22 maggio

I vostri vini piaceranno in Giappone?

Piccolo test pratico in quattro punti. Per entrare nel mercato giapponese, prima di qualsiasi passo, quello che occorre capire è se i vini hanno la potenzialità necessaria per piacere a quel mercato.

Roberto Bosticco, corrispondente da Tokyo
Dal 30 ottobre al 1 novembre 2018 andremo prima a Vancouver e poi a Seattle, due città centrali per il business del vino nord americano martedi 22 maggio

Partecipa con noi al tour Canada e Usa 2018

Dal 30 ottobre al 1 novembre 2018 andremo prima a Vancouver e poi a Seattle, due città centrali per il business del vino nord americano

Un corso per imparare a vendere più vino

Campus Vendita: la palestra per i venditori del vino

Un corso per imparare a vendere più vino