Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
giovedi 28 maggio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers



http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Masciarelli WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go www.unexpecteditalian.it Vigna Belvedere CIR http://www.grafical.it/it/  www.cantinatollo.it cantina settesoli mossi 1558 perdomini vidra.com Cantina Valpolicella
mercoledi 20 maggio 2020

Vendite vino Usa: arrivano i primi cali

Nonostante il canale dell’off-premise in questi due ultimi mesi di pandemia continui ad evidenziare aumenti, e il Dtc (Direct to consumer) registri ancora record, complessivamente in aprile le vendite di vino negli Usa sono scese del 7%


Vendite vino Usa: arrivano i primi cali
Sono segnali contrastanti quelli che ci arrivano dagli Usa in questi giorni. Da un lato, infatti, veniamo rassicurati dai dati Nielsen che riportano le vendite di vino nel canale off-premise (gdo) nelle sette settimane trascorse dalla dichiarazione della pandemia da parte dell’Oms l’11 marzo scorso, che evidenziano un aumento del 34% rispetto lo stesso periodo di un anno fa.Ciò equivale - come evidenziato da Wine Analytics Report - una media di 360 milioni di dollari spesi a settimana per il vino negli Usa.


Se però andiamo a guardare l’evoluzione nell’ultimo anno, cioè partendo dall’aprile 2019 fino al mese scorso ci accorgiamo che complessivamente il mercato del vino negli Usa è diminuito del 7% (scendendo a 46,5 miliardi di dollari) secondo quanto riportato dall’autorevole società di analisi di mercato bw166.
Il calo è dettato, in particolare, dalla chiusura del canale horeca e dei punti di vendita aziendali e ha coinvolto, in particolare, la tipologia dei vini da tavola scesa del 7% (42 miliardi di dollari), mentre gli spumanti sono rimasti sostanzialmente invariati (2,1 miliardi di dollari).


E’ chiaro l’effetto delle difficoltà del canale on-premise (horeca) che secondo gli ultimi dati CGA di Nielsen nelle 52 settimane terminate il 21 marzo, hanno evidenziato un calo delle vendite dell’1% a valore (17,6 miliardi di dollari) e del 2% dei volumi (scesi a 36,3 milioni di casse).
Anche le importazioni sono diminuite del 3% registrando in questo periodo 1,6 miliardi di dollari.


Complessivamente, pertanto, negli ultimi 12 mesi il mercato del vino negli Stati Uniti è stato di 71,4 miliardi dollari, il 2% in meno rispetto ad un anno e secondo i dati la perdita maggiore è da ascrivere ai vini domestici che hanno perso circa 3,4 miliardi di dollari.
Anche questa perdita dei vini domestici è da ascrivere alla chiusura del canale horeca anche negli Usa. Sul fronte gdo, infatti, le vendite dei vini da tavola e degli spumanti statunitensi hanno registrato aumenti del 26% superando il miliardo di dollari nella quattro settimane terminate il 18 aprile scorso.
La premiumizzazione, fortunatamente, sembra stia riuscendo a sopravvivere alla pandemia.


Le vendite off-premise nelle ultime 52 settimane sono ammontate a $ 11,7 miliardi, in crescita del 4% rispetto a un anno fa. Gli spumanti hanno visto un aumento delle vendite del 6% nello stesso periodo, mentre le vendite di vini da tavola sono aumentate del 4%.
Come era prevedibile le spedizioni Direct-to-consumer (DtC) sono aumentate del 15% ad aprile rispetto a un anno fa, secondo Wines Vines Analytics / Sovos ShipCompliant, per un totale di oltre 372 milioni di dollari. I volumi hanno evidenziato una crescita ancora più rapida, aumentando di un sorprendente 45% a un massimo storico di 943.326 casse. Il prezzo medio però dei vini spediti risultato in calo del 21% rispetto a d un anno fa (32,91 per bottiglia).


Ultima annotazione riguarda il dato occupazionale nelle cantine americane che purtroppo anche ad aprile evidenzia un drammatico calo del 71% in meno rispetto l’anno precedente.
Un dato che fa capire bene come anche gli Stati Uniti stiano pagando un prezzo altissimo a causa di questa pandemia che speriamo presto allenti la sua morsa.
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
La grande enocatena italiana arriva on line e completa la Wine Experience proposta con circa 1500 referenze, selezionate dagli esperti di Signorvino fra le aziende più rappresentative di ogni zona a vocazione vinicola. giovedi 28 maggio 2020

Signorvino apre il canale e-commerce

La grande enocatena italiana arriva on line e completa la Wine Experience proposta con circa 1500 referenze, selezionate dagli esperti di Signorvino fra le aziende più rappresentative di ogni zona a vocazione vinicola.

Le prime anticipazioni della ricerca “Enoturismo: I Consorzi del vino e il territorio”, commissionata dal Consorzio Tutela del Gavi all’Università Bocconi, che verrà presentata all’assegnazione del Premio Gavi giovedi 28 maggio 2020

I Consorzi di Tutela del vino protagonisti del nuovo enoturismo

Le prime anticipazioni della ricerca “Enoturismo: I Consorzi del vino e il territorio”, commissionata dal Consorzio Tutela del Gavi all’Università Bocconi, che verrà presentata all’assegnazione del Premio Gavi "La Buona Italia 2020".

Partecipa al formato innovativo di Speedtasting digital il prossimo 7 e 8 luglio per incontrare e fare assaggiare i tuoi vini ad almeno 10 importatori di più di 10 Paesi europei. giovedi 28 maggio 2020

SPEEDTASTING B2B DIGITAL: la nuova frontiera per intercettare importatori

Partecipa al formato innovativo di Speedtasting digital il prossimo 7 e 8 luglio per incontrare e fare assaggiare i tuoi vini ad almeno 10 importatori di più di 10 Paesi europei.

Il Covid-19 ha cambiato le scelte dei consumatori britannici e americani sia in termini di modalità di acquisto, ma anche di prodotto acquistato. giovedi 28 maggio 2020

Usa e Regno Unito: le abitudini di consumo tra nuovi e vecchi trend

Il Covid-19 ha cambiato le scelte dei consumatori britannici e americani sia in termini di modalità di acquisto, ma anche di prodotto acquistato.

Agnese Ceschi
Assoenologi ha organizzato una nuova diretta per parlare del difficile momento per l'industria del vino. giovedi 28 maggio 2020

Le risposte delle Istituzioni e l'analisi degli enologi del mondo

Assoenologi ha organizzato una nuova diretta per parlare del difficile momento per l'industria del vino.

Astrid Panizza
Due terzi degli italiani disposti a pagare 20% in più per garantirsi l’italianità del prodotto. Bandiera italiana e claim “100% italiano” fanno crescere le vendite. giovedi 28 maggio 2020

Voglia di Made in Italy: il packaging “tricolore” paga

Due terzi degli italiani disposti a pagare 20% in più per garantirsi l’italianità del prodotto. Bandiera italiana e claim “100% italiano” fanno crescere le vendite.

Emanuele Fiorio
L'indagine di Global Web Index traccia i profili di alcuni comportamenti ricorrenti del consumatori mondiali. Diventeranno questi i paradigmi del panorama della Nuova Normalità? giovedi 28 maggio 2020

Il ventaglio di alternative della Nuova Normalità

L'indagine di Global Web Index traccia i profili di alcuni comportamenti ricorrenti del consumatori mondiali. Diventeranno questi i paradigmi del panorama della Nuova Normalità?

Agnese Ceschi
Per la cantina altoatesina la vendita di vino nel commercio al dettaglio di generi alimentari raggiunge il 45% e si apre la Norvegia come nuovo mercato. mercoledi 27 maggio 2020

Cantina Bolzano: strategie anti-crisi

Per la cantina altoatesina la vendita di vino nel commercio al dettaglio di generi alimentari raggiunge il 45% e si apre la Norvegia come nuovo mercato.

Siamo alla ricerca di nuove idee, testimonianze di successo per raccontare un'Italia che non si ferma. mercoledi 27 maggio 2020

Wine Meridian recruiter di storie vincenti: aspettiamo te!

Siamo alla ricerca di nuove idee, testimonianze di successo per raccontare un'Italia che non si ferma.

Astrid Panizza
Per le aziende statunitensi è una fase cruciale, rimangono le vendite online e gli happy hour virtuali ma molti puntano sulle degustazioni all’aperto. mercoledi 27 maggio 2020

Usa: i produttori affrontano la riapertura

Per le aziende statunitensi è una fase cruciale, rimangono le vendite online e gli happy hour virtuali ma molti puntano sulle degustazioni all’aperto.

Emanuele Fiorio
Slancio positivo per gli spumanti italiani che si assicurano il 35% del mercato totale, il Prosecco sta diventando un “every day wine”, un’abitudine di consumo degli americani. mercoledi 27 maggio 2020

Usa: gli spumanti italiani non perdono un colpo

Slancio positivo per gli spumanti italiani che si assicurano il 35% del mercato totale, il Prosecco sta diventando un “every day wine”, un’abitudine di consumo degli americani.

Emanuele Fiorio
We have tasted for you Masot’s Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 wednesday 27 may 2020

Italian wines in the world: Masot’s Colfondo igt Colli Trevigiani 2017

We have tasted for you Masot’s Colfondo igt Colli Trevigiani 2017

Ottimo periodo pre-pandemia, i principali fornitori europei di vini sfusi sono cresciuti a 2 cifre in volume, ma l’emergenza globale produrrà perdite sostanziali. mercoledi 27 maggio 2020

Export vini sfusi: la “Belle Èpoque” prima del Covid-19

Ottimo periodo pre-pandemia, i principali fornitori europei di vini sfusi sono cresciuti a 2 cifre in volume, ma l’emergenza globale produrrà perdite sostanziali.

Emanuele Fiorio
In attesa dello sblocco del canale Horeca negli Usa, aziende, distributori e importatori si confrontano per pianificare lo sviluppo dell’agroalimentare italiano nel post Covid-19
mercoledi 27 maggio 2020

Prepararsi al rilancio del vino italiano negli Usa

In attesa dello sblocco del canale Horeca negli Usa, aziende, distributori e importatori si confrontano per pianificare lo sviluppo dell’agroalimentare italiano nel post Covid-19

Astrid Panizza
Un sistema di finanziamento alternativo e innovativo che crea l’incontro tra produttori vitivinicoli italiani di qualità e wine lovers trasformando l’acquisto in un’esperienza con l’inedita possibilità di acquistare anche En Primeur. martedi 26 maggio 2020

Nasce CrowdWine: la prima piattaforma di crowdfunding dedicata al vino italiano

Un sistema di finanziamento alternativo e innovativo che crea l’incontro tra produttori vitivinicoli italiani di qualità e wine lovers trasformando l’acquisto in un’esperienza con l’inedita possibilità di acquistare anche En Primeur.