Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
domenica 16 giugno 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://events.editricetemi.com/events/WorkshopFood&Beverage/registrazione.html?idpg=497 Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it

Vietnam, viaggio all’interno di un mercato emergente

Impressioni dalla prima edizione dell’evento organizzato da Unexpected Italian in Vietnam


Vietnam, viaggio all’interno di un mercato emergente
Arrivare a Saigon, oggi Ho Chi Min City (anche se qui continuano a chiamarla Saigon), per chiunque abbia vissuto gli anni 70 inevitabilmente evoca diverse emozioni. Ci avessero detto che un giorno saremmo venuti qui per vendere vino italiano non ci avremmo sicuramente creduto. Eppure oggi il Vietnam ha un’economia in crescita e soprattutto un mercato sempre più interessato e curioso anche nei confronti di un prodotto “anomalo” come il vino.
E’ chiaro che si sente ancora forte il background francese di questo popolo e non a caso è ancora la Francia a detenere la leadership sul fronte dell’export dei vini, ma i tanti importatori incontrati a Saigon e poi ad Hanoi, ma anche i numerosissimi sommelier (è una categoria professionale in grande crescita in tutta l’Asia) e wine manager di hotel e ristoranti, ci hanno confermato come l’Italia del vino abbia tante potenzialità ancora inespresse nel loro Paese di 90 milioni di abitanti.
Di fatto dopo la Francia è il Cile che ci precede nell’export in questo affascinante Paese e questo testimonia come si possa fare molto di più per scavalcare posizioni in questa classifica. E come riuscirci? La ricetta, se così la possiamo chiamare, ce l’hanno suggerita i tanti operatori che abbiamo incontrato: innanzitutto organizzare eventi come questo di Unexpected Italian, una nuova società italiana che si sta specializzando in iniziative b2b nel sud est asiatico con l’obiettivo di costruire una rete di piccole e medie imprese italiane che vogliono sviluppare il loro export sui mercati internazionali.
Va fatto un grande plauso ad Unexpected Italian (rappresentata da Marco Farné, Alessandra Castelli e Stefano Sermenghi) perché sono riusciti ad organizzare due appuntamenti a Saigon e Hanoi di ottimo livello grazie ad un impegno durato oltre un anno per arrivare a selezionare i migliori importatori ed operatori commerciali di questo Paese. Uno sforzo che testimonia come sia ancora oggi possibile organizzare eventi b2b utili alle imprese ma è fondamentale conoscere in profondità il trade e gli opinion leader da coinvolgere. Sicuramente prezioso anche il contributo dell’Italian Trade Agency (Ice) - rappresentata in Vietnam da Paolo Lemma - che ha dimostrato l’utilità delle istituzioni quando si muovono con obiettivi molto operativi e concreti.
Ma oltre agli eventi è essenziale costruire un presidio costante della comunicazione del vino italiano in Vietnam e, in questa direzione, preziosa è l’attività dei sommelier che in questo Paese, ma non solo, giocano un ruolo chiave nelle scelte degli importatori e, più in generale, di tutto il trade. Il loro ruolo, inoltre, nell’educazione dei consumatori è fondamentale per lo sviluppo del nostro vino soprattutto nei mercati emergenti.
A guidare le degustazioni nelle due città vietnamite c’era Alex Thinh, uno dei sommelier più autorevoli del Vietnam che è stato molto bravo nel raccontare le straordinarie diversità del panorama vitivinicolo italiano.
“La vostra eterogeneità vitivinicola - ci ha spiegato - è la vostra forza ma anche il vostro limite, per questo è fondamentale che organizziate molta più attività educativa in un Paese come il nostro. Noi sommelier organizziamo molti tasting durante l’anno e sarebbe prezioso per il sistema del vino italiano sfruttare le nostra rete di attività”.
Ma altro ingrediente della ricetta per avere successo in Vietnam è avere “uomini sul campo”. L’export manager classico “mordi e fuggi” purtroppo non è più una figura adeguata per sostenere la presenza di un brand su un mercato, tanto meno se questo è emergente e necessita pertanto maggior presidio.
E su questo fronte non ci stancheremo mai di sottolinearlo può giocare un grande ruolo la rete di impresa per le pmi del vino italiane. Reti di impresa per condividere resident manager capaci di accompagnare importatori e distributori ma anche per supportare l’attività formativa del trade e dei consumatori.
In conclusione di questa prima esperienza, di cui a breve faremo avere anche commenti delle aziende presenti, ci piace lanciare un segnale di vero ottimismo nei confronti del mercato del Vietnam che potrebbe rappresentare anche un trampolino “alla nostra portata” per tutto il sud est asiatico. L’Asia, infatti, non è “solo” la Cina.

Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi il Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 di Vigna Dogarina sabato 15 giugno 2019

Italian wines in the world: Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 di Vigna Dogarina

Abbiamo degustato per voi il Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 di Vigna Dogarina

Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori venerdi 14 giugno 2019

Torna Roséxpo il Salone Internazionale dei Vini Rosati

Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori

Tenuta di Angoris, la degustazione di spumanti metodo classico: 8 etichette, tra italiane, francesi e spagnole. venerdi 14 giugno 2019

Un percorso attraverso il tempo e lo spazio degli spumanti metodo classico

Tenuta di Angoris, la degustazione di spumanti metodo classico: 8 etichette, tra italiane, francesi e spagnole.

Molte aziende del vino italiano sono alle prese con il passaggio di consegne tra la “vecchia” e la “nuova” generazione all’insegna di un cambiamento che per certi aspetti è più complesso rispetto al precedente. Il ruolo chiave della formazione della nuova classe dirigente del vino italiano venerdi 14 giugno 2019

Più che cambio è rivoluzione generazionale

Molte aziende del vino italiano sono alle prese con il passaggio di consegne tra la “vecchia” e la “nuova” generazione all’insegna di un cambiamento che per certi aspetti è più complesso rispetto al precedente. Il ruolo chiave della formazione della nuova classe dirigente del vino italiano

Fabio Piccoli
Una collezione di risultati che non può non essere raccontata 
venerdi 14 giugno 2019

Cantina di Soave, un 2019 da record

Una collezione di risultati che non può non essere raccontata

Abbiamo intervistato il master sommelier John Szabo su una delle categorie più affascinanti ed emergenti oggi venerdi 14 giugno 2019

Le potenzialità del "vulcano"

Abbiamo intervistato il master sommelier John Szabo su una delle categorie più affascinanti ed emergenti oggi

Agnese Ceschi
Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 
giovedi 13 giugno 2019

Hong Kong International Wine and Spirits Fair, unisciti a noi!

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 

L'ondata di consumo di vini SOLA (sostenibile, biologico, a bassa gradazione alcolica e altri prodotti alternativi) è in aumento secondo l’ultimo rapporto Wine Intelligence giovedi 13 giugno 2019

SOLA: cosa ci dice il nuovo report di Wine Intelligence?

L'ondata di consumo di vini SOLA (sostenibile, biologico, a bassa gradazione alcolica e altri prodotti alternativi) è in aumento secondo l’ultimo rapporto Wine Intelligence

Agnese Ceschi
Analizziamo una recente tendenza di consumo che arriva da Oltreoceano mercoledi 12 giugno 2019

Il vino in lattina? È arrivato il suo momento...

Analizziamo una recente tendenza di consumo che arriva da Oltreoceano

Agnese Ceschi
Migliaia di persone, tra ospiti, appassionati e operatori del settore, hanno partecipato alle numerose iniziative in programma per il Conegliano Valdobbiadene Festival martedi 11 giugno 2019

Grande successo del Conegliano Valdobbiadene Festival per i 50 anni della Denominazione

Migliaia di persone, tra ospiti, appassionati e operatori del settore, hanno partecipato alle numerose iniziative in programma per il Conegliano Valdobbiadene Festival

Unico vino sardo premiato, primo vermentino di Gallura nella storia martedi 11 giugno 2019

Bèru di Siddùra conquista il Platino al Decanter World Wine Awards

Unico vino sardo premiato, primo vermentino di Gallura nella storia

Come è cambiato il ruolo dell'agente nel corso degli ultimi 20 anni? Perché nonostante questi cambiamenti è ancora fondamentale? martedi 11 giugno 2019

L'importanza degli agenti ieri e oggi

Come è cambiato il ruolo dell'agente nel corso degli ultimi 20 anni? Perché nonostante questi cambiamenti è ancora fondamentale?

Lorenzo Righi
I consumatori tedeschi si evolvono ed i loro acquisti si orientano su scelte diverse rispetto al passato. lunedi 10 giugno 2019

In Germania c’è poco spazio per la “brand awareness”, vincono qualità e regione d'origine

I consumatori tedeschi si evolvono ed i loro acquisti si orientano su scelte diverse rispetto al passato.

Noemi Mengo
Abbiamo degustato per voi Gironia Biferno Rosso Riserva DOC 2010 di Cantine Borgo di Colloredo sabato 08 giugno 2019

Italian wines in the world: Gironia Biferno Rosso Riserva DOC 2010 di Cantine Borgo di Colloredo

Abbiamo degustato per voi Gironia Biferno Rosso Riserva DOC 2010 di Cantine Borgo di Colloredo

Vantaggi del digitale in campo, nuove strategie di difesa della vite e analisi del quadro normativo che regola l’utilizzo di rame: Image Line e Donne della Vite fanno il punto a Enovitis in Campo 2019 venerdi 07 giugno 2019

Viticoltura sostenibile: la gestione dei vigneti è sempre più smart

Vantaggi del digitale in campo, nuove strategie di difesa della vite e analisi del quadro normativo che regola l’utilizzo di rame: Image Line e Donne della Vite fanno il punto a Enovitis in Campo 2019

Oggi si discute molto sul ruolo dei cosiddetti influencer del vino ma nella realtà spesso sono molti meno di quelli che immaginiamo, ma è solo questione di tempo e di qualcos'altro…

venerdi 07 giugno 2019

Si fa presto a dire influencer

Oggi si discute molto sul ruolo dei cosiddetti influencer del vino ma nella realtà spesso sono molti meno di quelli che immaginiamo, ma è solo questione di tempo e di qualcos'altro…

Fabio Piccoli


sfondo_wm