Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
mercoledi 26 giugno 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://events.editricetemi.com/events/WorkshopFood&Beverage/registrazione.html?idpg=497 Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/
martedi 12 marzo 2019

Villa Sandi, alle radici delle diverse anime del Prosecco

In visita all’azienda leader nella produzione di Prosecco che grazie alla sua presenza in tutte le aree produttive, dalle pianeggianti zone della DOC in Veneto e in Friuli, dalle colline di Asolo alle vigne storiche DOCG di Valdobbiadene fino alla CRU del Cartizze, racconta in maniera straordinaria le diverse identità della bollicina italiana più nota e diffusa al mondo


Villa Sandi, alle radici delle diverse anime del Prosecco
E’ bello ogni tanto trovare conferme di quello che si pensa. Ci è capitato nella nostra recente visita a Villa Sandi, la nota azienda dei Moretti Polegato a Crocetta del Montello.
Era da tempo che volevamo andare a capire meglio non solo le caratteristiche di questa importante azienda, leader della produzione del vino italiano attualmente più popolare al mondo, il Prosecco.
La seguivamo da tempo a distanza. Siamo sempre incuriositi dalle realtà più grandi perché siamo convinti che siano loro a giocare un ruolo fondamentale nella percezione allargata di una certa tipologia di vino.
Per questa ragione se si vuole capire dove sta andando il Prosecco è essenziale andare a conoscere aziende come Villa Sandi.
Avevamo poi voglia di approfondire questa conoscenza perché in questi ultimi anni avevamo avuto la sensazione che stava succedendo qualcosa di importante e per certi aspetti un po’ in controtendenza rispetto al complesso dell’universo Prosecco.
In estrema sintesi degustando le diverse tipologie di Prosecco di Villa Sandi ci eravamo resi conto che nell’azienda dei Moretti Polegato c’era sempre più la volontà di esprimere le diverse identità delle bollicine italiane più popolari al mondo.
Ed è stata questa la conferma al nostro pensiero. Da tempo, infatti, pensiamo ed esortiamo i produttori del Prosecco ad accettare la sfida della diversificazione e cioè far capire in maniera sempre più chiara, distinta che esiste una piramide qualitativa del Prosecco. Che non significa cadere nella solita paura delle classifiche, quelle le fanno i consumatori nelle loro scelte, ma scegliere la via più vera e credibile e cioè quella del dimostrare che la Glera prodotta sulla collina di Cartizze non può dare gli stessi risultati di quella coltivata a Spilimbergo e ad Asolo.
Sembra quasi una banalità esprimere un concetto come questo eppure per molti anni lo si è voluto negare pensando che alla fine la vera e unica forza fosse racchiusa solo nel nome “Prosecco”. Nessuno vuole negare questa forza comunicativa ma da sola non sarebbe sufficiente a garantire non solo il successo di questo vino ma soprattutto la sua reputazione e il suo posizionamento.
E sulle diversità del Prosecco Villa Sandi ha costruito la sua filosofia produttiva. Una filosofia che ci è stata ben raccontata dal bravo e amico Flavio Geretto, export area manager di Villa Sandi per UK, Usa, Americhe e Asia Pacific. Quello che possiamo considerare oggi uno dei più autorevoli wine ambassador del Prosecco italiano nel mondo. Un vero e proprio globetrotter del Prosecco, seguitelo su instagram e vi farà fare il giro del mondo in poco tempo, per raccontarci come nei diversi continenti apprezzano questa nostra grande bollicina italiana.
Flavio ci ha accompagnati non solo nella scoperta delle diverse tipologie di Prosecco prodotte da Villa Sandi, ma soprattutto nella conoscenza dei diversi territori produttivi di questa tipologia. E soprattutto ci ha fatto comprendere come vi sia un nesso incredibile, e purtroppo ancora oggi troppo poco conosciuto, tra zona produttiva e caratteristiche del Prosecco.
Ci dispiace continuare invece a sentire che le differenze per questa tipologia di vino alla fine sono da ascrivere al massimo solo all’essere extra dry o brut. La banalizzazione della comunicazione del Prosecco può essere più pericolosa di certe interpretazioni di questo vino talvolta troppo banali.
Per questo Villa Sandi a nostro parere rappresenta oggi anche una “scuola” non solo sul fronte produttivo del Prosecco ma anche su quello comunicativo.
A questo riguardo un plauso e ringraziamento va fatto anche alla responsabile delle relazioni esterne Manuela Oregna che ci ha accompagnati nella visita della Villa e in particolare della parte sotterranea quella che ispirò negli anni 70 i fratelli Moretti Polegato dando loro l’idea che qui si potesse realizzare un qualcosa di importante sul modello Champagne.
Alla fine, pur producendo anche un ottimo metodo classico, è stato il Prosecco a rendere Villa Sandi popolare nel mondo. Ma questo deve essere comunque un grande motivo di orgoglio perché il Prosecco, anche con la sua semplicità (da non confondere mai con banalità), è in grado di raccontare storie molto importanti, non dobbiamo dimenticarlo mai.
Ce l’hanno ricordato gli amici di Villa Sandi che nei loro 160 ettari che spaziano nell’intera area del Prosecco - dalle pianeggianti zone della DOC in Veneto e in Friuli, dalle colline di Asolo alle vigne storiche DOCG di Valdobbiadene fino alla CRU del Cartizze �" interpretano e raccontano le diverse anime di questa nostra preziosa bollicina.
Ed è fondamentale oggi farlo, credeteci.

Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Crescita economica, socio-culturale e turistica alla base dell’aumento delle opportunità del nostro export vitivinicolo in Asia Centrale, a partire dai Paesi come il Kazakistan e l’Uzbekistan

Asia Centrale, area strategica per il futuro del vino italiano

Crescita economica, socio-culturale e turistica alla base dell’aumento delle opportunità del nostro export vitivinicolo in Asia Centrale, a partire dai Paesi come il Kazakistan e l’Uzbekistan

Fabio Piccoli
Quando nella fase di vendita non basta solo raccontare il prodotto e l’azienda.

Il personal branding: chi sei, cosa fai e perchè non puoi farne a meno

Quando nella fase di vendita non basta solo raccontare il prodotto e l’azienda.

Lavinia Furlani
We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 tuesday 25 june 2019

Italian wines in the world: Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015

We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 
martedi 25 giugno 2019

Partecipa all' Hong Kong International Wine and Spirits Fair!

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 

Intervista ad Antonio Santarelli, alla guida di Casale Del Giglio martedi 25 giugno 2019

Casale del Giglio: gli autoctoni laziali e i mercati internazionali

Intervista ad Antonio Santarelli, alla guida di Casale Del Giglio

Giovanna Romeo
L’intervista allo chef pluristellato Bruno Barbieri in occasione della visita in Sicilia alle cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia lunedi 24 giugno 2019

Il vino non solo in abbinamento al piatto. Parola di Bruno Barbieri!

L’intervista allo chef pluristellato Bruno Barbieri in occasione della visita in Sicilia alle cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia

Lisa Sanfilippo
Novità e soluzioni di questa nuova tecnologia protagoniste a Conegliano Veneto il prossimo 4 luglio 
lunedi 24 giugno 2019

La Supply chain a servizio delle eccellenze alimentari

Novità e soluzioni di questa nuova tecnologia protagoniste a Conegliano Veneto il prossimo 4 luglio

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA si aggiudica il prestigioso riconoscimento e concorrerà per il Global award lunedi 24 giugno 2019

Best of Wine Tourism 2020: premiata la ricettività della famiglia Tommasi

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA si aggiudica il prestigioso riconoscimento e concorrerà per il Global award

Nonostante un decennio decisamente difficile, caratterizzato sia da crisi economiche che politiche, la Russia continua a rappresentare un mercato strategico per il vino italiano

lunedi 24 giugno 2019

La Russia continua ad amarci

Nonostante un decennio decisamente difficile, caratterizzato sia da crisi economiche che politiche, la Russia continua a rappresentare un mercato strategico per il vino italiano

Lavinia Furlani
Cosa sono i big data? Cosa significa oggi interpretare i dati provenienti dal mondo social? Quali opportunità e quali rischi comportano? lunedi 24 giugno 2019

Data has a better idea

Cosa sono i big data? Cosa significa oggi interpretare i dati provenienti dal mondo social? Quali opportunità e quali rischi comportano?

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma sabato 22 giugno 2019

Italian wines in the world: Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma

Abbiamo degustato per voi Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma

Sono sempre di più i giovani che investono in formazione per lavorare nel mondo del vino, ma sono ancora poche le aziende che credono in loro
venerdi 21 giugno 2019

Italia del vino credi nei giovani

Sono sempre di più i giovani che investono in formazione per lavorare nel mondo del vino, ma sono ancora poche le aziende che credono in loro

Fabio Piccoli
Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri venerdi 21 giugno 2019

Tour Internazionali: ecco il nostro calendario

Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri

Il 27 settembre il nostro tour in partnership con Unexpected Italian proseguirà con una tappa a Seoul, Corea del Sud.
venerdi 21 giugno 2019

Viaggio alla scoperta dei mercati d'oriente: non perdetevi Seoul!

Il 27 settembre il nostro tour in partnership con Unexpected Italian proseguirà con una tappa a Seoul, Corea del Sud.

Addetto Visual Merchandising giovedi 20 giugno 2019

Offerta di lavoro

Addetto Visual Merchandising

Terzo focus sull’andamento della categoria sparkling sui mercati mondiali. Molto bene l’Asia, mentre Africa e Oceania viaggiano a giri di motore più bassi.
giovedi 20 giugno 2019

Asia, Africa e Oceania: termina qui il nostro viaggio fra le bollicine

Terzo focus sull’andamento della categoria sparkling sui mercati mondiali. Molto bene l’Asia, mentre Africa e Oceania viaggiano a giri di motore più bassi.

Noemi Mengo


sfondo_wm