Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
martedi 31 marzo 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go Vigna Belvedere https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ www.prosecco.wine  www.cantinatollo.it pradellaluna.com catullio.it cantina settesoli mossi 1558 perdomini Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace
lunedi 10 febbraio 2020

Vini bio e GDO, mercato di nicchia dal potenziale enorme

Exploit dei vini bio nella GDO, vietato illudersi in Italia rimane un "cucciolo di leone".


Vini bio e GDO, mercato di nicchia dal potenziale enorme
Wine Monitor, osservatorio della società di consulenza Nomisma riferisce che nel 2018 in Italia le vendite di vino biologico nella GDO (grande distribuzione organizzata) hanno raggiunto 21,6 milioni di euro, registrando un +88% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Una categoria in crescita ma che rappresenta ancora un mercato molto piccolo come dimostrano i dati della ricerca Ismea-Nielsen che analizza la percentuale di incidenza delle vendite di vino biologico sul totale delle vendite nella GDO dal 2015 al 2018.
In volumi di vendita il biologico raggiunge appena lo 0,7% del totale con un sostanziale equilibrio tra bianco (0,7%), rosato (0,6%) e rosso (0,8%). In valore i risultati sono leggermente migliori, il bio incide per l’1,3% in valore sul totale delle vendite nella GDO.
Risultati ancora modesti come si può facilmente intuire, anche se il trend di crescita negli anni appare costante e privo di flessioni. Dal 2015 al 2018 infatti la percentuale di vendite a volume di vino bio sul totale sono cresciute di un +0,5% ed in valore di un + 0,9%.

I numeri del vino biologico sul totale del vino venduto nella GDO restano modesti ma è necessario prendere in considerazione anche le variazioni delle vendite annue della categoria. In questo ambito si registrano crescite importanti sia in volume che in valore soprattutto se paragonate ai dati negativi delle vendite del vino convenzionale.
Il successo del rosato nel 2017/18 è il dato più evidente con un +237,9% a volume ed un +88,7% a valore. Seguono il bianco che subisce una battuta d’arresto rispetto al 2016/17 a favore del rosato (+52,1% a volume ed un +61,5% a valore) ed il rosso (+29,1% a volume ed un +32% a valore).

Il paragone con i dati riferiti alle vendite del vino convenzionale nella GDO, è utile per constatarne i risultati altalenanti: un 2017/18 che vede tutte le tipologie in flessione a volume (-3,4% bianco, -4,4% rosato e -2,6% rosso) e risultati leggermente positivi per quanto riguarda i valori (+3,8% bianco, +4,1% rosato e +5,2% rosso).
In sintesi, le vendite di vino biologico crescono esponenzialmente se si valutano i dati relativi al suo segmento di mercato ma rimangono esigue se si valuta l’incidenza sul totale del mercato (comprensivo delle vendite di vino convenzionale).

All’interno di questo quadro generale, è doveroso spezzare una lancia a favore del vino biologico che, sempre secondo i dati riportati da Ismea-Nielsen, arriva sugli scaffali della GDO ad un prezzo quasi raddoppiato rispetto a quello convenzionale.
Nel 2018 il rosso bio è stato venduto in media a 5,43€ al litro contro i 2,99€ al litro del vino convenzionale, 2,44€ in meno.
Prezzi in linea con il bianco che nel 2018 risulta distribuito in media a 5,46€ al litro contro i 2,84€ al litro del bianco convenzionale, 2,62€ in meno.
Il rosato dal canto suo, nel 2018 sostanzialmente dimezza il suo prezzo medio di vendita (3,79€/litro) rispetto al 2017 (6,79€/litro) e questo in parte spiega l’incremento a 3 cifre (+237,9%) riscontrato nelle vendite a volume del 2018 nella GDO.
Il rosato biologico nel 2018 è stato proposto in media a 3,79€ al litro contro i 2,49€ al litro del vino convenzionale, 1,30€ in meno.
Emanuele Fiorio

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Come decidiamo di reagire alle situazioni che viviamo dà un significato diverso al nostro tempo, decisione e condizione vitale sono due fattori chiave martedi 31 marzo 2020

Tempo inesorabile e tempo opportuno: come viverlo con “senso”

Come decidiamo di reagire alle situazioni che viviamo dà un significato diverso al nostro tempo, decisione e condizione vitale sono due fattori chiave

Lavinia Furlani
L’attuale slittamento delle iniziative b2b a livello internazionale deve rappresentare un’opportunità per le aziende del vino italiane per prepararsi al meglio al fine di costruire un nuovo modello di approccio ai mercati mondiali del vino.

È tempo di prepararsi ai mercati del futuro

L’attuale slittamento delle iniziative b2b a livello internazionale deve rappresentare un’opportunità per le aziende del vino italiane per prepararsi al meglio al fine di costruire un nuovo modello di approccio ai mercati mondiali del vino.

Lavinia Furlani
Titoli e curricula non bastano, l’importanza del ruolo delle società specializzate e del network di relazioni

La ricerca delle opportunità di lavoro nel mondo del vino: il Curriculum Vitae

Titoli e curricula non bastano, l’importanza del ruolo delle società specializzate e del network di relazioni

Redazione Wine Meridian
Perchè le aziende del vino ricorrono meno alle società di recruiting rispetto alle imprese degli altri settori? - Quarta puntata martedi 31 marzo 2020

#OBIEZIONE 4: Perché devo pagare degli acconti alla società di Head Hunting?

Perchè le aziende del vino ricorrono meno alle società di recruiting rispetto alle imprese degli altri settori? - Quarta puntata

Andrea Pozzan
Un’occasione per continuare a parlare di vino e condividere la nostra passione. lunedi 30 marzo 2020

“IO DEGUSTO A CASA” con FISAR Milano

Un’occasione per continuare a parlare di vino e condividere la nostra passione.

Come sta affrontando la drammaticità del momento Cielo e terra , che sta impegnando ogni risorsa perché il ciclo di produzione si svolga nella massima sicurezza. lunedi 30 marzo 2020

Cielo e terra vini, dai clienti nel mondo messaggi di sostegno e solidarietà

Come sta affrontando la drammaticità del momento Cielo e terra , che sta impegnando ogni risorsa perché il ciclo di produzione si svolga nella massima sicurezza.

Non può essere la paura a guidare ancora le scelte per il nostro futuro. Importanti riflessioni dello scrittore Alessandro Baricco che possono essere molto utili anche per dare un contributo utile alle nostre imprese del vino in una fase così difficile della nostra storia

La più importante lezione da questa emergenza

Non può essere la paura a guidare ancora le scelte per il nostro futuro. Importanti riflessioni dello scrittore Alessandro Baricco che possono essere molto utili anche per dare un contributo utile alle nostre imprese del vino in una fase così difficile della nostra storia

Fabio Piccoli
Gli scenari dei mercati del vino il Oltre Covid-19: andare oltre la crisi, imparare a conoscere la nostra identità e a saperla comunicare lunedi 30 marzo 2020

Partecipa al nostro webinar solidale mercoledi 1 aprile alle 15

Gli scenari dei mercati del vino il Oltre Covid-19: andare oltre la crisi, imparare a conoscere la nostra identità e a saperla comunicare

Ottimi export, consumi interni, GDO ma l’eccessiva dipendenza dal Prosecco rappresenta una debolezza per l’intero settore. lunedi 30 marzo 2020

Spumanti Italia? Forti ma deboli

Ottimi export, consumi interni, GDO ma l’eccessiva dipendenza dal Prosecco rappresenta una debolezza per l’intero settore.

Emanuele Fiorio
I 6 consigli della Sommelier Choice Awards, associazione americana di supporto al mondo dell'Horeca. lunedi 30 marzo 2020

Come può l’industria del vino affrontare il caos causato dal Covid-19?

I 6 consigli della Sommelier Choice Awards, associazione americana di supporto al mondo dell'Horeca.

Agnese Ceschi
Champagne e Barolo hanno annunciato azioni per mantenere i prezzi stabili e garantire la qualità. Roger Morris ci spiega come hanno evitato eccedenze di vino e deflazione dei prezzi. lunedi 30 marzo 2020

Champagne e Barolo, esempi di gestione virtuosa

Champagne e Barolo hanno annunciato azioni per mantenere i prezzi stabili e garantire la qualità. Roger Morris ci spiega come hanno evitato eccedenze di vino e deflazione dei prezzi.

Emanuele Fiorio
Passione, storie, unicità, vigneti autoctoni, tradizione: siete felici di pagare per la reputazione, la rarità e le storie?...perché no! lunedi 30 marzo 2020

Qualità-prezzo, parametro reale o fittizio?

Passione, storie, unicità, vigneti autoctoni, tradizione: siete felici di pagare per la reputazione, la rarità e le storie?...perché no!

Emanuele Fiorio
Ultimo giorno per aderire ai due corsi e-learning  “Vendita e wine marketing” e  “Voglio lavorare nel mondo del vino” a 99 euro lunedi 30 marzo 2020

Formarsi per non fermarsi

Ultimo giorno per aderire ai due corsi e-learning “Vendita e wine marketing” e “Voglio lavorare nel mondo del vino” a 99 euro

Cristian Fanzolato
Crescono le esportazioni, Stati Uniti e Germania i mercati top in valore e volume. Delude il Regno Unito, exploit Russia e Giappone. domenica 29 marzo 2020

Export Italia 2019: volumi da primato mondiale

Crescono le esportazioni, Stati Uniti e Germania i mercati top in valore e volume. Delude il Regno Unito, exploit Russia e Giappone.

Emanuele Fiorio
Uno scopo rivolto al futuro può far aprire davanti a noi una nuova strada lì dove non pensavamo sabato 28 marzo 2020

Blocco generale: come fare quando il timore dipinge davanti a noi un disegno più distorto che veritiero.

Uno scopo rivolto al futuro può far aprire davanti a noi una nuova strada lì dove non pensavamo

Cristian Fanzolato
Tutti gli osservatori ripetono che dopo l’emergenza Coronavirus il mondo non sarà più lo stesso. Ma se questo è vero, come potrebbe cambiare il mercato del vino? venerdi 27 marzo 2020

Ma quanto cambierà il mercato del vino?

Tutti gli osservatori ripetono che dopo l’emergenza Coronavirus il mondo non sarà più lo stesso. Ma se questo è vero, come potrebbe cambiare il mercato del vino?

Fabio Piccoli


WineMeridian