Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 20 ottobre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

CVA Canicatti https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.rigoloccio.it/ http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/ Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet
mercoledi 08 novembre

Vini italiani in America: il segreto è nelle storie

Alder Yarrow, famoso scrittore e pioniere del wineblogging, ci racconta l’immagine che hanno i nostri prodotti agli occhi dei consumatori americani


Vini italiani in America: il segreto è nelle storie

Alder Yarrow


È stato recentemente definito la più brillante webstar nel mondo del vino in territorio americano, entrato di diritto nel 2013 nella Wine Media Guild of New York’s Wine Writer’s Hall of Fame, posto d’onore che condivide con solamente 22 scrittori del settore viventi.
Lui è Alder Yarrow, “pionere del wineblogging”. Nato nel cuore della costa occidentale di Sonoma e attualmente residente a San Francisco, Alder Yarrow è l’autore dal 2004 del sito Vinography.com, ha scritto per testate di vario genere come World Fine Wine e Fine Cooking Magazine, ed è attualmente contributor del sito Jancis Robinson.
Il suo libro illustrato sui sapori e gli aromi del vino, “The Essence of Wine”, è stato nominato uno dei migliori libri dell’anno 2014 da The New York Times, da Wine & Spirits Magazine.

Lei è un pioniere del wine blogging. Quando ha iniziato e perché?
Ho iniziato con il mio wine blog nel 2004. Mentre ancora imparavo in cosa consistessero i blog e in che modo funzionassero, sviluppavo questo progetto personale, che avrebbe contenuto i miei appunti e le mie opinioni riguardo al mondo del vino e del cibo.

Cosa rappresenta, per Lei, la figura del wine blogger/wine influencer? Qual è il ruolo delle guide e dei critici nell’influenzare le decisioni dei consumatori, rispetto a quello degli influencer?
Un tempo, un wine blogger era diverso da un giornalista, perché nessun giornalista possedeva un blog. Adesso, quasi tutti i giornalisti di rilievo hanno un blog di qualche genere, e così anche la maggior parte dei critici; per questo, per me, blogger è diventato un termine irrilevante. Anche il termine influencer ha perso di significato, soprattutto perché è molto difficile determinare chi veramente ha potere di influenza sul consumatore. Secondo la mia opinione, gli unici termini riferiti al vino che ancora vogliono dire qualcosa sono wine writer e wine critic. Essere uno dei due, non esclude l’essere entrambi. Uno scrittore racconta, un critico valuta i prodotti e classifica i migliori e i peggiori (solitamente con un punteggio).
Una cosa è certa, non tutti i consumatori prestano attenzione a queste figure.

Dal suo personale osservatorio, qual è l’immagine dei vini Italiani in America?
L’America adora qualsiasi cosa provenga dall’Italia. Per gli americani, il cibo italiano rimane l’alternativa, diciamo “etnica”, più comune e popolare. Inoltre, in America si beve molto più vino di origine italiana piuttosto che vini di qualsiasi altro paese al mondo. Nonostante questo, credo che la maggior parte della popolazione americana non sappia molto riguardo ai vini italiani, salvo quelli che si sono già affermati come brand, nella concezione americana. Chianti e, probabilmente, Brunello ed Amarone, sono quelli più conosciuti dal consumatore medio, insieme, forse, a qualche altro vino famoso proveniente da Bolgheri. Barolo è diventato più conosciuto di recente, ma vini come Etna rosso, Tocai Friulano o Negroamaro rimangono conosciuti solo dagli intenditori o da chi lavora nel settore.

Che consiglio darebbe ai produttori di vino italiani, per comunicare e vendere i loro prodotti nel Suo paese?
L’America si è sempre più concentrata sull’autenticità dell’artigianato, il che significa che alle persone importa realmente delle storie che ci sono dietro alla nascita dei prodotti che comprano, desiderano che quei prodotti siano una rappresentazione unica della gente e dei posti da cui provengono. Specialmente alla generazione più giovane di consumatori, piace provare diversi tipi di vino, provenienti dai posti più disparati.

Secondo Lei, cosa dovrebbero fare, in termini di azioni concrete e attività, i produttori italiani per vendere i loro vini in America?
Credo che, a tutti gli effetti, gli eventi organizzati da associazioni regionali di vino, siano più interessanti ed efficaci, che gli eventi più grandi che tentano di proporre tutti i tipi di vino italiano. Sebbene mi renda conto di quanto costoso potrebbe essere, ritengo che, ad esempio, le cantine del Salento, potrebbero unirsi e organizzare delle degustazioni in città come San Francisco, Chicago e New York: sicuramente avrebbe un notevole impatto.
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso sabato 20 ottobre

Italian wines in the world: Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 saturday 20 october

Italian wines in the world: Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo. venerdi 19 ottobre

Zorzettig rosso fuoco: la forza e la passione degli autoctoni

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo.

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella, si svolgerà dal 20 al 21 ottobre a Sant’Ambrogio di Valpolicella. venerdi 19 ottobre

Nasce Valpolitech, fiera espositiva dedicata alla viticoltura sostenibile

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella, si svolgerà dal 20 al 21 ottobre a Sant’Ambrogio di Valpolicella.

Siamo veramente convinti che il problema dello sviluppo del nostro export sia che è troppo legato alle cosiddette nicchie?

Vino italiano nel mondo: può vivere di sole nicchie?

Siamo veramente convinti che il problema dello sviluppo del nostro export sia che è troppo legato alle cosiddette nicchie?

Fabio Piccoli
Al Bassano Expo oltre 400 vini in degustazione da tutta Italia da sabato 20 a lunedì 22 ottobre giovedi 18 ottobre

Al via il Bassano Wine Festival 2018: tre giorni per scoprire, degustare a acquistare

Al Bassano Expo oltre 400 vini in degustazione da tutta Italia da sabato 20 a lunedì 22 ottobre

Sono sempre di più, grazie alle nuove tecnologie, le innovazioni che si possono realizzare sul packaging ed il settore vitivinicolo ha ancora molti margini di crescita per sfruttare al meglio una serie di opportunità già oggi a disposizione

Ultimi sviluppi nella corsa al packaging intelligente

Sono sempre di più, grazie alle nuove tecnologie, le innovazioni che si possono realizzare sul packaging ed il settore vitivinicolo ha ancora molti margini di crescita per sfruttare al meglio una serie di opportunità già oggi a disposizione

Francesco Piccoli
L'azienda veneta conferma l'impegno ecosostenibile con il progetto RafCycle giovedi 18 ottobre

Cantina di Soave ricicla 62.000 kg di supporti per etichette in 3 anni

L'azienda veneta conferma l'impegno ecosostenibile con il progetto RafCycle

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli will lead the cohort of 80+ judges for 5StarWines 2019 the international wine selection that will take place in Verona from the 3rd to the 5th of April 2019. wednesday 17 october

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli join Vinitaly International Grand Tasting 5StarWines 2019

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli will lead the cohort of 80+ judges for 5StarWines 2019 the international wine selection that will take place in Verona from the 3rd to the 5th of April 2019.

The speed-dating interview format created by Wine People and Vinitaly International for the fourth time at the Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) on 10th November 2018. wednesday 17 october

Are you expert in Asian markets? #HireMeVinitaly returns to Hong Kong to select Asian market professionals

The speed-dating interview format created by Wine People and Vinitaly International for the fourth time at the Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) on 10th November 2018.

Wine Export Manager - GDO o Key Account 

mercoledi 17 ottobre

Offerta di lavoro

Wine Export Manager - GDO o Key Account

Cerchiamo un Wine Export Manager mercoledi 17 ottobre

Offerta di lavoro

Cerchiamo un Wine Export Manager

Agrifood Monitor, Nomisma e Crif rilasciano un aggiornamento importante in merito alle condizioni dell'export italiano all'interno del mercato del Regno Unito mercoledi 17 ottobre

Brexit ed export italiano: ci sono aggiornamenti?

Agrifood Monitor, Nomisma e Crif rilasciano un aggiornamento importante in merito alle condizioni dell'export italiano all'interno del mercato del Regno Unito

Focus conclusivo sui risultati emersi dalle indagini presentate a Wine Export Manager Day
mercoledi 17 ottobre

Una lobby degli export manager è possibile, ma come?

Focus conclusivo sui risultati emersi dalle indagini presentate a Wine Export Manager Day

Noemi Mengo
Un pericoloso concorrente si prepara ad avanzare nella produzione di rosé di alta qualità, il mercato italiano dovrà prepararsi ad affrontare un’ondata di successo made in Germany nei prossimi anni 
mercoledi 17 ottobre

Nel mercato tedesco impazza la moda del rosé di produzione locale

Un pericoloso concorrente si prepara ad avanzare nella produzione di rosé di alta qualità, il mercato italiano dovrà prepararsi ad affrontare un’ondata di successo made in Germany nei prossimi anni

Noemi Mengo
Un nuovo Amarone e un progetto di recupero storico martedi 16 ottobre

Tommasi lancia il nuovo brand De Buris

Un nuovo Amarone e un progetto di recupero storico

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

I consigli di Euromonitor su come raggiungere le nuove 8 categorie di consumatori

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

Francesco Piccoli
Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi. lunedi 15 ottobre

Campus Impresa: la scelta degli imprenditori consapevoli

Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi.