Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
martedi 16 ottobre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.rigoloccio.it/ http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/ Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet CVA Canicatti https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it
martedi 05 gennaio

Visual storytelling: non giudicare dall'immagine, ma cura meticolosamente la tua

I consigli dell'esperto di social media marketing Paolo Errico


Visual storytelling: non giudicare dall'immagine, ma cura meticolosamente la tua
«Non giudicare mai un libro dalla copertina!». In altre parole: non lasciare che l’apparenza delle immagini ti tragga in inganno distogliendoti dalla sostanza. Evidentemente colui che per primo ha pronunciato queste parole doveva conoscere bene le tentazioni a cui la nostra psicologia cognitiva della percezione è più suscettibile. E dal momento che il lupo perde il pelo ma non il vizio, l’importanza dell’aspetto visuale delle varie forme di comunicazione ha subìto, negli ultimi anni, una crescita esponenziale, finendo per soppiantare, e di gran lunga, la componente testuale.
La veloce panoramica del mese scorso sullo storytelling si concludeva con delle riflessioni che lasciavano intuire una moltitudine di sviluppi: "[…] Ma è nel contesto digital che lo storytelling trova la sua massima applicazione ed efficacia comunicativa. Gli strumenti offerti dalla rete sono infatti degli ottimi e irrinunciabili trampolini di lancio per espandere le narrazioni e portarle a un livello successivo, quello della transmedialità […]". 

Tra le (neanche tanto) recenti tendenze in fatto di comunicazione, un concetto che sta prendendo sempre più piede è quello di visual storytelling. Visual è soltanto uno dei tanti attributi che si possono accompagnare allo storytelling, ma apparentemente è anche uno dei più efficaci. È un termine che fa riferimento alla dimensione visiva e iconografica. Nell’ambito dello storytelling, va a indicare il racconto di una storia, di un prodotto, di un brand, di una persona, di un viaggio (e chi più ne ha più ne metta) condotto attraverso le immagini, i video e tutti quegli strumenti e forme di comunicazione visiva che, come accennato, trovano terreno fertile nei social network.

Se vi state domandando a cosa sia dovuta l’importanza delle immagini, una risposta esaustiva sarebbe senza dubbio poco adatta e scarsamente attinente a questo spazio ma, per comprenderne il ruolo all’interno dei social, è sufficiente metterci nei nostri stessi panni e analizzare le nostre abitudini. Generalmente, il tempo che passiamo sui social network è dedicato o al lavoro o allo svago. Al di là dell’utilizzo dei social in ambito lavorativo, nella maggior parte dei casi in cui il nostro accesso a questi portali rientra nella sfera dello svago, noi non prestiamo particolare attenzione alla lettura attenta ed estensiva dei contenuti. Le informazioni presenti in rete sono così tante che, per non impazzire, il nostro approccio nei confronti delle informazioni è più di tipo selettivo. Si tratta quindi di una lettura a balzi, spesso molto grandi, in cui a farci soffermare sono soltanto informazioni di grande portata, o dal grande appeal. Ed ecco che, in una situazione simile, l’appeal è dato innanzitutto dalla forza visiva.

Non è un caso che, nel 2011, Facebook si sia convertito alla timeline, dedicando il 170% di spazio in più alle immagini e ai video, piuttosto che al testo. Un simile discorso vale anche per Google+, per non parlare poi di quei social che delle immagini hanno da sempre fatto il loro soggetto privilegiato, come Flickr, Pinterest e Instagram, soltanto per citare i più famosi. Inoltre, qualche anno fa, Tumblr ha dichiarato che il 42% dei post pubblicati all’interno del social erano costituiti da sole immagini o video, quindi senza testo (dato in netto aumento, tra l’altro), e forse è stata proprio la peculiarità di avere una predisposizione orientata al futuro (alla visualità) che ha consentito a Tumblr di sopravvivere nel tempo senza neanche rinnovarsi più di tanto.

Le immagini sono più efficaci ed esperienziali di un testo scritto, e un racconto fatto di immagini (visual storytelling) finisce conseguentemente con l’avere più engagement, generare più condivisioni, aumentare il traffico e, non meno importante, facilitare la memorizzazione di informazioni.

Sono questi, quindi, i motivi che hanno spinto e continuano a spingere sempre più aziende ad abbracciare il visual storytelling, cioè a inserire nella propria strategia di marketing un approccio visivo che col tempo si è fatto dominante. Inutile dire che, per loro, i frutti raccolti sono stati cospicui. Molte altre, purtroppo, sembrano non aver ancora afferrato la portata di questa tendenza, ormai stabilizzatasi a tal punto da dar vita a una strategia che è piuttosto una macchina da guerra. E sono molte (troppe) le aziende che, ad esempio, si ostinano ad avere pagine Twitter fatte di solo testo, o a pubblicare su Facebook foto amatoriali che, oltre a risultare poco efficaci al livello estetico, non comunicano alcunché.

Quindi ricordate: proprio come un libro, la vostra azienda può avere della sostanza, ma non si può più fare a meno di curarne anche la copertina.


SocialMeter Analysis
Paolo Errico, SocialMeter Analysis

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

I consigli di Euromonitor su come raggiungere le nuove 8 categorie di consumatori

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

Francesco Piccoli
Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi. lunedi 15 ottobre

Campus Impresa: la scelta degli imprenditori consapevoli

Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi.

Nell’ultimo report di Euromonitor International i nuovi profili di 8 categorie di consumatori a livello mondiale  che avranno una grande influenza anche sui consumi di vino

Un nuovo modo di studiare i consumatori

Nell’ultimo report di Euromonitor International i nuovi profili di 8 categorie di consumatori a livello mondiale che avranno una grande influenza anche sui consumi di vino

Francesco Piccoli
Lo speed dating creato per trovare figure professionali nel mercato asiatico torna il 10 novembre durante la fiera di Hong Kong giovedi 11 ottobre

Nuove figure export per il mercato asiatico? #HireMeVinitaly Hong Kong ti aspetta

Lo speed dating creato per trovare figure professionali nel mercato asiatico torna il 10 novembre durante la fiera di Hong Kong

Prosegue l’attività di internazionalizzazione del Consorzio Tutela Vini Valpolicella che nel mese di ottobre farà tappa a Vancouver, Chicago, Washington DC e Zurigo. giovedi 11 ottobre

Valpolicella 50 Anniversary Tour: Canada, USA e Svizzera

Prosegue l’attività di internazionalizzazione del Consorzio Tutela Vini Valpolicella che nel mese di ottobre farà tappa a Vancouver, Chicago, Washington DC e Zurigo.

Le impressioni delle aziende e degli organizzatori al rientro dal tour in Vietnam che dal 2 al 4 ottobre ha fatto tappa ad Ho Chi Minh e Hanoi. giovedi 11 ottobre

Unexpected Italian Wines in Vietnam: come è andata?

Le impressioni delle aziende e degli organizzatori al rientro dal tour in Vietnam che dal 2 al 4 ottobre ha fatto tappa ad Ho Chi Minh e Hanoi.

Noemi Mengo
Presentato a Venezia il libro edito da Assouline giovedi 11 ottobre

Ornellaia celebra i primi 30 anni con un libro

Presentato a Venezia il libro edito da Assouline

Intervista a Jeremy Parzen, wine blogger e giornalista esperto di vini italiani, sulla nuova frontiera Usa: il mercato texano giovedi 11 ottobre

Community is the key

Intervista a Jeremy Parzen, wine blogger e giornalista esperto di vini italiani, sulla nuova frontiera Usa: il mercato texano

Considerazioni a seguito del Wine Export Manager Day 2018 di uno dei partecipanti al pomeriggio di formazione giovedi 11 ottobre

Essere un wine export manager oggi in Italia

Considerazioni a seguito del Wine Export Manager Day 2018 di uno dei partecipanti al pomeriggio di formazione

Un appuntamento mensile con le vostre considerazioni in merito ai mercati e ai cambiamenti che vivete ogni giorno con il vostro lavoro 
mercoledi 10 ottobre

La Rubrica dell'Export: "dear export manager, it's your turn!"

Un appuntamento mensile con le vostre considerazioni in merito ai mercati e ai cambiamenti che vivete ogni giorno con il vostro lavoro

Le indagini presentate a Wine Export Manager Day delineano la figura dell’export manager; da pochi è visto come un vero comunicatore
mercoledi 10 ottobre

Export manager o tuttofare?

Le indagini presentate a Wine Export Manager Day delineano la figura dell’export manager; da pochi è visto come un vero comunicatore

Noemi Mengo
Quali prospettive per l’export della denominazione veronese del Garda? martedi 09 ottobre

La nuova “era” del Bardolino

Quali prospettive per l’export della denominazione veronese del Garda?

Un parterre di ospiti internazionali di grande rilievo e una nuova formula più network oriented: alcune delle novità del prossimo forum del business del vino in programma a Verona il 26 e 27 novembre martedi 09 ottobre

What's In It For Me? Stevie Kim racconta il prossimo wine2wine

Un parterre di ospiti internazionali di grande rilievo e una nuova formula più network oriented: alcune delle novità del prossimo forum del business del vino in programma a Verona il 26 e 27 novembre

Agnese Ceschi
Partecipa gratuitamente alla presentazione dei campus dedicati ad export manager, venditori di vino e titolari di azienda

Ti aspettiamo venerdi all'open day dei campus di Wine People

Partecipa gratuitamente alla presentazione dei campus dedicati ad export manager, venditori di vino e titolari di azienda

Il 18 e il 19 novembre 2018 alla Fiera di Faenza torna la terza edizione di lunedi 08 ottobre

"Back to the wine": il vino artigianale in fiera a Faenza

Il 18 e il 19 novembre 2018 alla Fiera di Faenza torna la terza edizione di "Back to the wine"

La consulenza dedicata a chi lavora o vuole lavorare nel mondo del vino e desidera migliorare l’efficacia del proprio Curriculum Vitae.

WINE CV WRITER: come realizzare il CV che ogni impresa del vino vorrebbe leggere

La consulenza dedicata a chi lavora o vuole lavorare nel mondo del vino e desidera migliorare l’efficacia del proprio Curriculum Vitae.

A tutela dei produttori il nuovo aggiornamento verifica gli account di successo e scarta quelli su cui non investire sabato 06 ottobre

Instagram si aggiorna di nuovo a caccia dei falsi influencer

A tutela dei produttori il nuovo aggiornamento verifica gli account di successo e scarta quelli su cui non investire

Noemi Mengo
Impressioni dalla prima edizione dell’evento organizzato da Unexpected Italian in Vietnam

Vietnam, viaggio all’interno di un mercato emergente

Impressioni dalla prima edizione dell’evento organizzato da Unexpected Italian in Vietnam

Fabio Piccoli