Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
domenica 15 dicembre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/ La Torraccia  www.cantinatollo.it Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio
mercoledi 27 novembre 2019

Wine2Wine Day 2: appunti di viaggio

Il forum del business del vino ha toccato i principali temi scottanti del business del vino


Wine2Wine Day 2: appunti di viaggio


Wine2Wine, il forum del business del vino, ha chiuse le porte anche quest’anno con un grande apprezzamento di pubblico e arricchimento di contenuti per l’intero comparto del trade del vino.
Abbiamo assistito a conferenze che hanno toccato numerosi temi caldi per l’industria del vino sia in Italia che nel mondo: dalla sostenibilità ai nuovi media, dalla Brexit all’online in Cina, dai social media all’impatto del “labelling” sul consumatore.
Il nostro report della seconda giornata si focalizza su quelli che ci sono sembrati i temi più innovativi e rilevanti. Seguiteci dunque nel nostro viaggio nel mondo di Wine2wine.

Una delle sessioni che più ha colpito la nostra attenzione per la concretezza con cui è stata selezionata e presentata è stata quella condotta dal Master of Wine
Jonas H Röjerman: una simulazione di un tender nel mercato svedese. Il Paese nordico, regolato dal Monopolio per l’accesso dei prodotti alcolici, presenta ad oggi molte opportunità per il vino italiano, il numero uno per volume e valore. Bisogna però conoscerne le dinamiche, perché avere la possibilità di accedere ai quasi 450 store del Systembolaget non è cosa semplicissima. “Per prima cosa il monopolio svedese acquista vini solo dagli importatori svedesi, quindi se siete dei produttori intenzionati ad entrare nel mercato vi consiglio di trovarne uno se volete accedere ad un tender. Inoltre, vi consiglio caldamente di comprendere il profilo sensoriale del vino che stiamo cercando e solo così avrete delle ottime possibilità di vincere la selezione e battere i competitor” ha spiegato il Master of Wine.

Gioie e dolori, confusione e ricerca di chiarezza, sono i sentimenti discordanti che stanno dominando invece il mercato inglese e la percezione di tale area da parte dei produttori. Mercato cardine per l’export dei prodotti italiani, che, come si sa bene, sta attraversando un momento di grande confusione. In attesa delle elezioni del 12 dicembre che chiariranno meglio le sorti politiche del Paese e di conseguenza della Brexit, Miles Beale, CEO della UK Wine and Spirits Trade Association, la principale associazione di categoria inglese del trade del vino, ci ha raccontato i possibili scenari che si prospettano post Brexit.
“Il primo scenario possibile dopo le elezioni generali è un accordo che verrà approvato dal Parlamento entro la fine di gennaio 2020 per essere sicuri che i nuovi accordi con l’Unione Europea siano efficaci. Se invece non venisse approvato un accordo - un “deal” l’UK uscirebbe immediatamente senza regole e in quel caso non sappiamo quale sarà il futuro dell’industria del vino. Mi sento di dire ai produttori di non farsi abbattere, c’è spazio per il business del vino in UK. Lasceremo l’Unione Europea ma non l’Europa: ci vorranno forse un paio di anni, ma troveremo il modo di continuare a collaborare come abbiamo fatto fino ad oggi” ha detto Beale ai nostri microfoni.

Due seminari hanno avuto un focus importante durante questa seconda giornata: la Cina. Ci sentiamo di segnalare in primis l’intervento di Ian Ford, fondatore della società di importazione Nimbility, che ha parlato molto concretamente del mercato cinese: “è bene non illudersi, la situazione non è delle più rosee al momento ma nonostante il declino registrato sui principali exporter mondiali, fra cui l’Italia, le previsioni per i prossimi anni sono, sorprendentemente, positive” ha spiegato Ford. I fattori che hanno contribuito ad una inflessione in discesa sono molti: l’indebolimento della moneta locale, la guerra dei dazi con gli Stati Uniti, l’introduzione dell’e-commerce. Fra i cambiamenti più impattanti rientra, infine, il ruolo degli importatori, che hanno manifestato un ispessimento della differenza fra “sole importer”, caratterizzato dall’esclusività e “multi importer”, quindi importatore di più brand.
A delineare altre interessanti dinamiche del grande mercato asiatico anche JC Viens, fondatore di Grande Passione, che ha parlato di un aspetto tecnico spesso troppo sottovalutato: la traduzione in cinese dei brand italiani, e non solo. “Molto spesso le aziende non prestano sufficiente attenzione al modo in cui le etichette dei loro prodotti vengono tradotte, in questo mercato è essenziale adattare i propri prodotti alla lingua locale, perciò il mio suggerimento a tutti i produttori è di assicurarsi che la traduzione del loro nome non contenga significati negativi, fuorvianti, ma che siano in linea con la lingua e, più di tutto, con la cultura cinese” ha affermato JC Viens.

Restando in tema di brand, non è mancato un momento dedicato alla pura costruzione della reputazione aziendale, fortemente voluto da Stevie Kim e introdotto al pubblico da Tom Cochran, professore di Digital Marketing e parte del team di digital strategy della campagna dell’ex Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama. Un esempio che arriva da un mondo lontano alla wine industry, ma che ha lasciato trasparire interessanti punti in comune. Il mondo del vino, lo sappiamo, fatica ad evolversi in tempi troppo rapidi, spesso perché siamo legati alle nostre tradizioni (che naturalmente non vanno dimenticate) o perché non abbiamo intenzione di cambiare le nostre tecniche di vendita perché “abbiamo sempre fatto così”. Il mondo dei consumatori si evolve e così deve fare anche l’industria vitivinicola mondiale. “Ciò che desiderano i produttori è ottenere credibilità e fiducia, due elementi che possono arrivare solamente dalle persone e dalle relazioni, che vanno valorizzate di più. Bisogna avere il coraggio di intraprendere un cambiamento e di correre dei rischi, solo così si può giungere a un risultato concreto” ha affermato Cochran.
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Artigianalità, identità, ruralità ma anche monitoraggio di costi e margini, pianificazione strategica e sostenibilità economica. Il bilanciamento rappresenta la chiave di volta. sabato 14 dicembre 2019

Il successo? Un equilibrio tra pragmatismo e idealismo

Artigianalità, identità, ruralità ma anche monitoraggio di costi e margini, pianificazione strategica e sostenibilità economica. Il bilanciamento rappresenta la chiave di volta.

Emanuele Fiorio
Abbiamo degustato per voi il Barolo DOCG del Comune di Barolo di Marchesi di Barolo sabato 14 dicembre 2019

Italian wines in the world: Barolo DOCG del Comune di Barolo di Marchesi di Barolo

Abbiamo degustato per voi il Barolo DOCG del Comune di Barolo di Marchesi di Barolo

I programmi formativi di successo sono quelli in grado di creare un network di contatti tra mercato, media, influencer e consumatori. venerdi 13 dicembre 2019

Il segreto di un percorso formativo qualificante sono i legami personali. Community significa maggior apprendimento e visibilità

I programmi formativi di successo sono quelli in grado di creare un network di contatti tra mercato, media, influencer e consumatori.

Emanuele Fiorio
I consumatori nel mondo sono sempre meno fossilizzati su un’unica bevanda alcolica. Dobbiamo considerare un fatto positivo la fine delle “ideologie” nel mercato del vino? venerdi 13 dicembre 2019

Sempre più “laico” il mercato del vino

I consumatori nel mondo sono sempre meno fossilizzati su un’unica bevanda alcolica. Dobbiamo considerare un fatto positivo la fine delle “ideologie” nel mercato del vino?

Fabio Piccoli
La viticoltura eroica, negli ultimi anni al centro di forte interesse, è ben rappresentata in Italia dalla Valle d’Aosta, territorio che nonostante le grandi fragilità, si è reso protagonista di questo fenomeno mondiale. giovedi 12 dicembre 2019

Valle d’Aosta: avanguardia di una viticoltura tra terra e cielo

La viticoltura eroica, negli ultimi anni al centro di forte interesse, è ben rappresentata in Italia dalla Valle d’Aosta, territorio che nonostante le grandi fragilità, si è reso protagonista di questo fenomeno mondiale.

Giovanna Romeo
Concretezza, praticità, aggiornamento, confronto costante con la realtà del  settore vinicolo: questa è la sintesi della proposta WinePeople Campus.  giovedi 12 dicembre 2019

WinePeople Campus, formazione a contatto con le esigenze aziendali: “insegniamo quello che facciamo e facciamo quello che insegniamo”

Concretezza, praticità, aggiornamento, confronto costante con la realtà del settore vinicolo: questa è la sintesi della proposta WinePeople Campus.

Emanuele Fiorio
Dal Gruppo Veronafiere nasce la nuova fiera Wine to Asia, programmata dal 9 all'11 novembre 2020, con l'obiettivo di diventare un riferimento permanente per il Far East, mercato che vale, solo per il comparto vino, 6,4 miliardi di euro di import. giovedi 12 dicembre 2019

Nasce la società Shenzen Baina International Exhibitions per operare sul mercato cinese e asiatico

Dal Gruppo Veronafiere nasce la nuova fiera Wine to Asia, programmata dal 9 all'11 novembre 2020, con l'obiettivo di diventare un riferimento permanente per il Far East, mercato che vale, solo per il comparto vino, 6,4 miliardi di euro di import.

La Master of Wine Annette Scarfe esplora questo competitivo mercato, hub commerciale nel sud est asiatico giovedi 12 dicembre 2019

Singapore: tra accise e premium wines

La Master of Wine Annette Scarfe esplora questo competitivo mercato, hub commerciale nel sud est asiatico

Agnese Ceschi
Roberto Salis, Direttore Commerciale di Cantina Santa Maria La Palma, ci racconta origini e aneddoti del vino da “record” Aragosta 
giovedi 12 dicembre 2019

Linea Aragosta, un’etichetta storica dal futuro scintillante

Roberto Salis, Direttore Commerciale di Cantina Santa Maria La Palma, ci racconta origini e aneddoti del vino da “record” Aragosta

Abbiamo degustato per voi mercoledi 11 dicembre 2019

Italian wines in the world: "Reius" Amarone della Valpolicella Classico di Casa Vinicola Sartori

Abbiamo degustato per voi "Reius" Amarone della Valpolicella Classico di Casa Vinicola Sartori

Con il progetto “lieviti e terroir”, realizzato in collaborazione con Startogen e con StarFinn, Tinazzi investe sui lieviti autoctoni per la produzione di Corvina e Primitivo 2019 e sposa la causa della ricerca innovativa e della salvaguardia del proprio patrimonio microbiologico. mercoledi 11 dicembre 2019

"Innovazione tradizionale": Tinazzi punta sui lieviti autoctoni nella vendemmia 2019

Con il progetto “lieviti e terroir”, realizzato in collaborazione con Startogen e con StarFinn, Tinazzi investe sui lieviti autoctoni per la produzione di Corvina e Primitivo 2019 e sposa la causa della ricerca innovativa e della salvaguardia del proprio patrimonio microbiologico.

Ha risposto a questa domanda Jonas H Röjerman, Master of Wine e Responsabile Qualità Prodotto per il monopolio svedese, durante un'interessante simulazione di un tender. mercoledi 11 dicembre 2019

Come faccio a vincere un tender in Svezia?

Ha risposto a questa domanda Jonas H Röjerman, Master of Wine e Responsabile Qualità Prodotto per il monopolio svedese, durante un'interessante simulazione di un tender.

Agnese Ceschi
Tramutare le sciagure in opportunità: andata e ritorno dall’Inferno martedi 10 dicembre 2019

Yannick Benjamin, l’Araba Fenice dell’Hospitality

Tramutare le sciagure in opportunità: andata e ritorno dall’Inferno

Emanuele Fiorio
Considerazioni e consigli preziosi sul mercato cinese martedi 10 dicembre 2019

Ombre cinesi

Considerazioni e consigli preziosi sul mercato cinese

Graziano Molon
Viaggio negli eventi internazionali, quali sono le reali probabilità di successo? martedi 10 dicembre 2019

Evento B2B: un contenitore perfetto

Viaggio negli eventi internazionali, quali sono le reali probabilità di successo?

Lavinia Furlani
We have tasted for you Tenuta Montemagno's Invictus tuesday 10 december 2019

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Invictus

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Invictus

Un focus sulle strategie di costruzione del brand per misurare la propria forza sul mercato
martedi 10 dicembre 2019

Come si costruisce un brand?

Un focus sulle strategie di costruzione del brand per misurare la propria forza sul mercato

Noemi Mengo


WineMeridian