Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
domenica 26 gennaio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/  www.cantinatollo.it pradellaluna.com Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti
martedi 10 dicembre 2019

Yannick Benjamin, l’Araba Fenice dell’Hospitality

Tramutare le sciagure in opportunità: andata e ritorno dall’Inferno


Yannick Benjamin, l’Araba Fenice dell’Hospitality

Yannick Benjamin sul palco dell'Auditorium di VeronaFiere


Wine2wine 2019 si apre con la testimonianza cruda ed emozionante di Yannick Benjamin, cofondatore di Wheeling forward, Head Sommelier al The University Club e proprietario del ristorante Contento di New York. Yannick è stato riconosciuto tra i “Top 40 under 40” di Wine Enthusiast ed il Financial Times l’ha definito “la nuova stella del firmamento gastronomico di New York”.Yannick descrive la sua vicenda umana e professionale, un flusso coinvolgente di esperienze che attira subito l’attenzione della platea presente all’Auditorium di VeronaFiere.

Cresciuto ad Hell’s Kitchen, quartiere periferico e multietnico di NY, dopo una infanzia non facile muove i primi passi nel mondo della ristorazione alla tenera età di 13 anni. La sua capacità e il suo carattere lo aiutano a crescere ed a scalare rapidamente le posizioni di responsabilità. Nonostante il padre (anch’egli ristoratore) lo sconsigli fortemente di intraprendere questa carriera, Yannick capisce ben presto che la sua vocazione è l'hospitality, la sua capacità di far vivere un'esperienza al cliente, un retaggio della cultura francese e cattolica della famiglia, come lui stesso dichiara. 

Nel 2003 all’età di 25 anni un incidente automobilistico lo rende disabile dalla vita in giù, una tragedia difficile da superare per un uomo giovane e rampante come Yannick. Da quel momento cambia atteggiamento nei confronti della vita: "ho capito che non erano gli altri che dovevano conoscermi, ero io che dovevo propormi e farmi conoscere per quello che ero, lavorando sulla mia attitudine principale, la capacità di soddisfare il cliente".

Da questa importante riflessione nasce Wheeling Forward, no-profit che Yannick descrive con particolare enfasi e trasporto. Fondata grazie all’aiuto del suo migliore amico Alex Elegudin, l’associazione fornisce orientamento e risorse alle persone disabili al fine di raggiungere gli obiettivi, con un'attenzione particolare ai risultati scolastici, all'ottenimento di un impiego, alla salute e al benessere, all'integrazione nella comunità, all'acquisizione di alloggi e alla realizzazione personale.

Per sostenere la crescita di Wheeling Forward, Yannick racconta come ha creato Wine on Wheels, uno dei più grandi ed entusiasmanti eventi enologici a scopo benefico di New York che riunisce oltre 500 tra professionisti del settore enologico e appassionati di vino per una degustazione di oltre 300 vini pregiati.

Nell’ambito professionale si rimbocca le maniche e dota la propria sedia a rotelle di un tavolo che gli permette di lavorare in sala come sommelier. Descrive le estreme difficoltà che ha dovuto affrontare: inserirsi nel mondo della ristorazione per un disabile è una sfida logorante. Ciò nonostante due anni dopo incontra Jean-Luc Le Dû, leggendario sommelier newyorchese e proprietario di Le Dû’s Wines. La forza di volontà di Yannick si realizza nella proposta di lavorare gratuitamente nella sua enoteca, un gesto di grande sacrificio per un professionista con un pluriennale bagaglio di esperienze alle spalle. Qualche mese dopo, Le Dû offre un contratto a Yannick ed inizia un percorso che lo porterà a divenire sommelier professionista, aggiudicandosi il secondo posto come miglior sommellier degli Stati Uniti.
Le sue parole in chiusura sono emblematiche del suo impegno: "io spero che tutti siano in grado di aprire i propri orizzonti. Non voglio essere l'unico sommellier in sedia a rotelle, né il primo né l'ultimo."

Yannick dal palco dell’Auditorium trasmette energia e personalità,
l’elemento che colpisce maggiormente della sua biografia è la capacità di ottenere risultati su più fronti, impegnandosi dal punto di vista personale, sociale, formativo e professionale. La sua esperienza e l’importanza di mettere al centro della propria vita privata e professionale il concetto di hospitality, è un grande insegnamento che Yannick ci lascia in eredità.


Emanuele Fiorio

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione
venerdi 24 gennaio 2020

Nella querelle Amarone abbiamo perso tutti

Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione

Fabio Piccoli
Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization. venerdi 24 gennaio 2020

Thailandia: il prossimo mercato emergente in cui vale davvero la pena esserci

Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization.

Parole molto forti: proposta economica - definita giovedi 23 gennaio 2020

Il Consorzio Tutela Vini Valpolicella risponde alla proposta de Le Famiglie Storiche

Parole molto forti: proposta economica - definita "semplice lascito di una somma di denaro" a fronte di una condanna grave - bocciata dal consiglio di amministrazione del Consorzio, e augurio di una riconciliazione gestita da professionisti e non a mezzo stampa.

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Le Famiglie Storiche offrono al Consorzio Vini Valpolicella una soluzione per chiudere il contenzioso pendente

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”.

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Wine education 2020: perché 18.206 cinesi e solo 1.127 italiani scelgono WSET?

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”.

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Vyno Dienos a Vilnius in Lituania: uno dei principali appuntamenti dedicati al vino nell’est Europa

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Cristian Fanzolato
Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte giovedi 23 gennaio 2020

Cocktail trends in the U.S.? benessere, qualità, sostenibilità ed un tocco di stravaganza

Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte

Emanuele Fiorio
2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston wednesday 22 january 2020

2020 Slow Wine Us Tour celebrates the 10th anniversary of its annual English language guide and a decade of success

2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical. mercoledi 22 gennaio 2020

Quando l’abito fa (davvero) il monaco…

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical.

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata mercoledi 22 gennaio 2020

DOCG, la vera sfida del Prosecco negli USA

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata

Emanuele Fiorio
Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato. mercoledi 22 gennaio 2020

I concetti chiave per affrontare il mercato canadese

Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato.

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale martedi 21 gennaio 2020

Cosa abbiamo imparato osservando le trattative nelle fiere internazionali

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale

Lavinia Furlani
Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea. martedi 21 gennaio 2020

Mission Asia 2020

Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea.

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Campus Export Manager: diventa export manager del vino

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali. lunedi 20 gennaio 2020

Anteprima Amarone: l'annata 2016 a battesimo l'1 e 2 febbraio a Verona

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali.

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie lunedi 20 gennaio 2020

Il futuro appare radioso per il vino biologico, +34% entro il 2023

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie

Emanuele Fiorio


WineMeridian