Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 20 ottobre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.rigoloccio.it/ http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/ Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet CVA Canicatti https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it

Wine tours

In collaboration with our expert in wine tourism Filippo Magnani, owner of Fufluns, Wine Tours tour operator started in 1999, Wine Meridian has put together an ALL STAR trip to the greatest wineries and regions of Italy



martedi 03 luglio

Wonderfud Ontario 2018

Il 17 e 18 ottobre 2018 una nuova edizione del tour dedicato alle aziende del settore Food&Beverage di cui Wine Meridian è partner


Wonderfud Ontario 2018

Toronto, la città dove si svolgerà l'evento


Il Canada, e l’Ontario in particolare, sono ormai conosciuti internazionalmente per essere importanti mercati di sbocco per il settore vitienologico italiano. L’Italia rappresenta in Canada il terzo paese importatore di vino, posizione che si è guadagnata a fronte di strategici investimenti da parte delle aziende del comparto. Il mercato dell’Ontario è caratterizzato al momento dalla presenza di un Monopolio di Stato (LCBO) che governa il flusso di vini e superalcolici, ma che si pone anche come «retailer» essendo il più grande singolo acquirente e distributore di vini al mondo. Sviluppo della domanda, nuova domanda e radicato sentiment pro-Italia creano i presupposti per lo sviluppo del settore, che richiede però presidio del mercato ed investimenti mirati in comunicazione e promozione. La domanda è in forte sviluppo e presuppone totale qualità dei prodotti e si stanno aprendo nuovi canali distributivi dell’offerta di qualità, quindi non solo tender. È adesso il momento di esserci, poiché il Made in Italy gode di un fortissimo appeal, perciò c’è sempre più spazio per le aziende italiane.

Il
17 e 18 ottobre perciò non perdetevi il tour a Toronto, realizzato in collaborazione con Wonderfud, progetto che da anni fornisce metodi e strumenti necessari a consentire alle PMI, espressione dell’eccellenza enogastronomica italiana, di entrare nei nuovi mercati caratterizzati dal forte potenziale di crescita.

Dopo il successo delle missioni in Giappone, Vietnam, Brasile, Cina ed Hong Kong, Messico, Canada e Colombia, il tour di quest’anno si pone come obiettivo quello di accompagnare un selezionato gruppo di aziende del settore Food&Beverage, supportandolo nelle attività di ricerca e selezione di importatori locali. Le attività saranno mirate alla ricerca di agenti proattivi ed impegnati nello sviluppo dei brand sul mercato locale, e verranno svolte tenendo in considerazione usi e costumi del posto. In programma, una degustazione e walk-around-tasting presso un rinomato ristorante di Toronto, con la possibilità di immediati approfondimenti mediante sessioni b2b.

Dettagli per la partecipazione
La partecipazione comprende l’organizzazione dell’intera manifestazione, in particolare:
- Organizzazione, coordinamento ed accompagnamento missione;
- Organizzazione iniziative promozionali;
- Affitto location iniziative;
- Servizi a supporto come accoglienza, attrezzature per le degustazioni, interpretariato;
- Direzione e coordinamento dei singoli eventi;
- Gestione e rendicontazione progetti OCM.

Per informazioni e scoprire la quota di partecipazione, scrivere a: redazione@winemeridian.com 


Download scheda formato PDF



domenica 01 luglio

Tour Giappone 2018

Dal 26 al 30 novembre 2018 non perdetevi il tour Wonderfud Japan, un supporto concreto alle aziende del settore enogastronomico italiano


Tour Giappone 2018
Il Giappone, e in particolare Tokyo, rappresentano una delle mete più importanti ed ambite da parte dei membri del settore Food&Beverage di qualità. Il Giappone ha assunto negli ultimi anni una importante leadership, in molti criteri di valutazione dell’attrattività di un potenziale mercato: partendo dalla presenza di una domanda sofisticata ed evoluta dei prodotti agroalimentari fino ad un’attenzione particolare alla qualità e alla salubrità e a una ormai ben definita cultura alimentare.
Il Made in Italy è ben visto ed ha una forte presa sul mercato, motivo per il quale il Giappone diventa una meta importante da raggiungere ed allo stesso tempo una sfida affascinane. Non da meno alcuni fattori di natura più tecnica, come ad esempio la diffusa facilità burocratica-amministrativa nelle operazioni di import/export con il Paese, che ha uno fra i poteri d’acquisto più elevati al mondo.

Dal 26 al 30 novembre 2018 si apre quindi un’ottima occasione per entrare in questo mercato, conoscendone le peculiarità tramite un supporto senza rischi.
L’obiettivo che il tour si propone è quello di accompagnare un gruppo di aziende del settore Food&Beverage, fornendo supporto nelle attività di ricerca e selezione di importatori locali. Le principali attività riguarderanno l’organizzazione e il presidio delle principali dinamiche di mercato, con incontri B2B, un seminario e una degustazione ed una piena presentazione del mercato.
Il tour si realizzerà attraverso il Progetto Wonderfud, che fornisce metodi e strumenti necessari a consentire alle PMI, espressione dell’eccellenza enogastronomica italiana, di entrare nei nuovi mercati con forte potenziale di crescita. In questi anni sono stati circa 600 gli operatori selezionati, contattati ed oggi nella rete di relazione di Wonderfud, tutti professionisti attivi nell’importazione di prodotti, nei media e tra i giornalisti, operatori Ho.Re.Ca. e retail.

Dettagli per la partecipazione

La quota di partecipazione comprende l’organizzazione dell’intera manifestazione, in particolare:
- Trade analysis svolta sul mercato obiettivo;
- Ricerca e selezione importatori e professionisti del settore;
- Supporto nella produzione documentazione necessaria per le campionature da inviare;
- Location dove svolgere gli incontri di business individuali;
- Servizi a supporto come accoglienza, attrezzature per le degustazioni, interpretariato;
- Organizzazione Seminario e guest speaker;
- Direzione e coordinamento degli incontri B2B;
- Gestione e rendicontazione progetti OCM.

Per informazioni e quote di iscrizione, scrivere a: redazione@winemeridian.com 


Download scheda formato PDF



venerdi 03 novembre

Principe di Corleone wines and the Arab-Norman route

Discover the wonderful world of Sicilian wine and cultural traditions


Principe di Corleone wines and the Arab-Norman route

Tour in the vineyards


Sicily is the biggest island in Mediterranean Sea, and it’s a wonderful mix of cultures, customs and flavours with no equals. It’s a land that enters your heart, thanks to its historic squares, its countless churches, the crystal clear sea and the luxuriant countryside of the hinterland.
If you want to really understand it, you have to put yourself in its “flavours’ hands”, so you can live and taste its culinary features and its scented wines.

Principe di Corleone winery has a big goal: giving tourists the possibility of experimenting the real “Sicilian way of living”.
Principe di Corleone has been aiming for years to
“enotourism" of excellence, as Vincenzo and Lea Pollara, the owners, explain: “We strongly believe in a connection between our business and the surrounding territory. We think that enotourism could be a nice instrument to let tourists and travelers live an unforgettable experience in Sicily, discovering real colours, flavours and scents of our land”.

Principe di Corleone offers to “enotourists" a guided tour of its estate, followed by the tasting of local vine variety’s wine, as Quattro Canti Syrah-Nero d’Avola DOP, Quercus Nero d’Avola DOP, Grillo IGP and Nero d’Avola IGP.
Through the discovering of vineyard cultivation’s techniques, harvest methods, grapes’ working processes, and an in-depth analysis about tasting techniques of fine wines by Principe di Corleone, you can increase your knowledge about wine world in these wonderful territories.

“We think that wine and food tourism (with cultural and artistic one) in Sicily should be favoured and can reach its maximum expression” Vincenzo and Lea conclude.

Moreover, not far from Principe di Corleone’s wine cellar, tourists can travel through the Arab-Norman route, in the cities of Palermo, Monreale and Cefalù. This route has been defined World Heritage Site.
Among the visits, you can also admire Cappella Palatina, Palermo’s Cathedral, Duomo and Monreale’s cloister, which have thousands of visitors every year. 
ENOTOURISTIC TOUR



www.principedicorleone.it/en/


Download scheda formato PDF



venerdi 03 novembre

Principe di Corleone e il percorso Arabo-Normanno

Alla scoperta delle bellezze enoturistiche della Sicilia centrale


Principe di Corleone e il percorso Arabo-Normanno

Tour in mezzo alle vigne


La Sicilia è la più grande isola del Mediterraneo che vanta un meraviglioso connubio di culture, usanze e sapori senza eguali. Una terra che ti entra nel cuore grazie alle sue piazze storiche, le innumerevoli chiese, il mare cristallino e le rigogliose campagne dell’entroterra. 
Per viverla fino in fondo bisogna anche abbandonarsi ai suoi sapori, che è possibile scoprire assaporando le tipicità della sua cucina e dei suoi profumati vini. 

La cantina Principe di Corleone si pone proprio questo obiettivo: far vivere fino in fondo la sicilianità a chi vuole portarsi dentro al cuore un pezzo di questa meravigliosa terra.
La Principe di Corleone punta da anni all’enoturismo d’eccellenza perché, raccontano Vincenzo e Lea Pollara, titolari dell’azienda, “crediamo fortemente nel legame tra la nostra realtà aziendale e il territorio circostante. Riteniamo che l’enoturismo possa essere uno strumento eccezionale per far vivere ai turisti e viaggiatori un’esperienza unica e indimenticabile in Sicilia, scoprendo i veri colori, sapori e profumi della nostra terra”.

La cantina propone all’enoturista una visita guidata della propria tenuta seguita dalla degustazione di vini provenienti da vitigni autoctoni come il Quattro Canti Nero d’Avola - Syrah DOP, il Nero d’Avola DOP , il Grillo IGP e il Quercus Nero d’Avola DOP Riserva.
L’enoturista potrà quindi ampliare la propria conoscenza sull’affascinante mondo del vino che caratterizza questi incantevoli territori attraverso la scoperta delle tecniche di coltivazione dei vigneti, i metodi di raccolta e i processi di lavorazione delle uve, il tutto seguito da un assaggio di pregiati vini Principe di Corleone.

“Crediamo inoltre - concludono Vincenzo e Lea Pollara - che il turismo enogastronomico in Sicilia, unito alla storia e all’arte, possa raggiungere la sua massima espressione”.

Per tale motivo la cantina Principe di Corleone unisce il percorso enogastronomico al percorso Arabo-Normanno delle città di Palermo, Monreale e Cefalù, che è stato definito ultimamente patrimonio mondiale dell’umanità.
Tra le varie opere d’arte di inestimabile valore vi sono la Cappella Palatina, la Cattedrale di Palermo e il meraviglioso Duomo e Chiostro di Monreale, che attirano ogni anno centinaia di migliaia di visitatori provenienti da tutto il mondo.


PERCORSI ENOTURISTICI






Download scheda formato PDF



lunedi 23 ottobre

VINEXPO atterra a New York

Partecipa con noi il 5/6 marzo 2018 nell’area collettiva di Wine Meridian!


VINEXPO atterra a New York
Gli USA sono il più grande mercato di consumo al mondo. Il 2016 si è contraddistinto come ventiquattresimo anno consecutivo di crescita delle vendite di vino negli Stati Uniti con una media dell'1-3% di crescita in volume e 2-4% in valore.
Le vendite di vino hanno raggiunto più di 59 bilioni di dollari nel 2016, a fronte di un 36% di americani adulti che bevono vino e un 38% che lo beve almeno una volta a settimana. Numeri molto incoraggianti, soprattutto per il vino europeo, italiano e francese in primis.
Dunque una meta che sicuramente molte aziende vinicole italiane, e non solo, non si possono lasciar sfuggire.
Per questo motivo quest’anno
Vinexpo, l'evento nato a Bordeaux nel 1981 e che rappresenta uno degli appuntamenti da non perdere nel panorama vinicolo mondiale, ha deciso di spostarsi oltreoceano e di fare tappa a New York, per accorciare le distanze tra i produttori mondiali e il grande mercato americano.
E dove meglio che nella grande “Big Apple”, centro del business e sede di alcuni dei migliori ristoranti americani, oltre che crocevia di culture?

Vinexpo New York si terrà il 5 e 6 marzo 2018 al Javis Convention Center nel cuore di Manhattan, prevede la presenza di 200 aziende e almeno 3.000 professionisti del nord America alla ricerca di nuove opportunità di business. Sarà dunque luogo di incontro di produttori, gruppi, associazioni, cooperative di vino e altri gruppi industriali provenienti da tutto il mondo. Ma attenzione la fiera sarà aperta solo al trade nazionale e dunque a importatori, distributori, retailer, brokers, esperti di e-commerce, venditori on-trade e sommeliers.

Anche Wine Meridian ha deciso di partecipare a quest’evento con un'area collettiva nella quale ospiteremo un gruppo di selezionate aziende italiane.
Partecipando alla fiera all'interno dell'area collettiva di Wine Meridian, assistiti dagli esperti del nostro team, avrai la possibilità di:
⁃ vendere i tuoi prodotti a importanti stakeholder provenienti da tutto il mondo
⁃ esporre i tuoi migliori prodotti
⁃ incontrare nuovi partner e aprirti nuove prospettive
⁃ utilizzare le conoscenze e le competenze di Vinexpo nell'esportazione dei mercati
⁃ espandere le tue conoscenze attraverso conferenze e masterclass

Se sei interessato a ricevere maggiori informazioni e partecipare contattaci a redazione@winemeridian.com

www.vinexponewyork.com


Download scheda formato PDF




News from homepage
Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso sabato 20 ottobre

Italian wines in the world: Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 saturday 20 october

Italian wines in the world: Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo. venerdi 19 ottobre

Zorzettig rosso fuoco: la forza e la passione degli autoctoni

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo.