IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Tasting

I tasting di Wine Meridian non vogliono limitarsi a raccontare le caratteristiche dei vini ma riuscire ad entrare nella filosofia produttiva di un’azienda, nell’anima più autentica di un territorio al fine di poter comunicare al mondo la straordinaria ma complessa eterogeneità del nostro giacimento vitienologico.
Tasting Martedi 11 Maggio 2021

Italian wines in the world: Pecorino IGT Terre di Chieti di Cantina Frentana

Abbiamo degustato per voi Pecorino IGT Terre di Chieti di Cantina Frentana

di Claudia Meo

Scheda tecnica

  • Nome: Pecorino IGT Terre di Chieti
  • Colore: Bianco
  • Anno di produzione: 2020
  • Prezzo: 6,90 euro
  • Produzione annua: 25.000 bottiglie
  • Denominazione: IGT
  • Affinamento: Acciaio
  • Uvaggio: Pecorino

Il vitigno Pecorino è originario dell’Italia centrale e trova in Abruzzo le condizioni necessarie per esprimersi ad ottimi livelli; è giustamente considerato uno degli artefici del rilancio vitivinicolo abruzzese, basato sulla reinterpretazione e sulla valorizzazione dei vitigni storici. Caratterizzato da una ridotta produttività, il pecorino aveva una diffusione limitata ad alcune aree e, per la sua bassa resa, andava incontro ad un concreto rischio di estinzione. Riscoperto recentemente e valorizzato, sia nelle Marche che in Abruzzo, ha evidenziato tutte le sue potenzialità: uve ricche di zuccheri, tali da dare vita a vini con titolo alcolometrico importante, notevole struttura, profumi intensi e marcati , interessante acidità.

È presente sostanzialmente in tutta la Regione Abruzzo. Molti produttori hanno optato per una produzione in purezza, che esalta le sue note di carattere.

Curiosa, ma non condivisa da tutti, l’origine del suo nome: per qualcuno dovuto alla forte tradizione pastorale dei suoi luoghi di origine, per altri alla forma del grappolo che ricorda la testa di una pecora. Il grappolo è abbastanza serrato, con acino relativamente piccolo e buccia robusta.

Pecorino IGT Terre di Chieti è frutto della scelta biologica di Cantina Frentana, che negli ultimi 10 anni ha abbandonato i trattamenti nei vigneti, l’utilizzo di prodotti chimici più impattanti e di diserbanti. Un numero crescente di viticoltori aderenti alla Cantina ha adottato la strada del biologico, con modelli di ultima generazione, permettendo di dare vita ad una linea a marchio Bio, di cui questo monovarietale è espressione, insieme al Montepulciano d’Abruzzo DOC.

Il processo di vinificazione prevede breve macerazione delle uve per 48 ore a bassa temperatura; segue poi pigiatura soffice e fermentazione in acciaio a temperatura controllata; prosegue con maturazione e affinamento, sempre in acciaio, per 6-8 mesi prima dell’imbottigliamento. Dalla coltivazione delle uve alla preparazione e all’affinamento in cantina si segue il protocollo della produzione biologica, in assenza totale di pesticidi ed erbicidi e prevalente utilizzo di zolfo e rame, per quanto riguarda la coltivazione in campo.

Il buon contenuto zuccherino delle uve regala a questo vino una gradazione alcolica di 13 gradi.

Nel calice appare di un giallo paglierino intenso, al naso svela un floreale bianco e giallo, un piacevole accenno di fiori d’arancio e un fruttato di pera, oltre a sentori di lievito. Al gusto è sapido, con buona acidità, che riesce tuttavia a trovare un buon equilibrio con la morbidezza. In bocca chiude lungo e persistente.

Suggeriamo, per valorizzarne la versatilità, una temperatura di servizio tra i 10 e i 12 gradi.

Molto incline all’abbinamento, accompagna dall’aperitivo a tutto il pasto. Si lega molto bene, oltre al consueto abbinamento di territorio costiero con piatti di mare, con primi piatti alle verdure, carni bianche alle erbe, quiche e rustici ai formaggi e salumi.

 

Company profile

Cantina Frentana ha recentemente raggiunto il traguardo delle 60 vendemmie. La sua Torre Vinaria, testimone di questa lunga e felice storia di cooperazione, è il simbolo dell’azienda e punto cospicuo di questa parte di territorio, che comprende i comuni di Rocca San Giovanni, Fossacesia, Mozzagrogna, Santa Maria Imbaro e San Vito Chietino, tra la magnifica costa adriatica dei Trabocchi e la fascia collinare di Lanciano, che rappresenta le pendici della vicina Majella.

Il terroir è frutto della felice combinazione tra suoli calcarei, mite ventilazione di mare e l’addolcita risultante dei venti che, nell’entro terra, sferzano la vicina montagna. Il tutto avvolto dall’influenza marina che conferisce al territorio un carattere unico.

La produzione della Cantina è quasi esclusivamente focalizzata sui vitigni autoctoni , vanta 8 linee di prodotto, tra cui quella biologica, per una gamma ampia e rappresentativa di questa ricca e feconda fascia del Centro Italia.

La storia ha visto Cantina Frentana crescere dai 92 soci fondatori ai 500 viticoltori di oggi, per un totale di 1.000 ettari di vigneti sulle colline frentane e 200.000 ettolitri prodotti; dati che ne fanno una delle più importanti realtà cooperative del Centro Sud.

Da riferimento per il territorio frentano e strumento di tutela e valorizzazione del lavoro dei viticoltori locali, la cantina ha negli anni intrapreso con decisione il cammino dell’espansione nazionale e della internazionalizzazione, senza mai dimenticare la propria mission originaria. L’adozione di lungimiranti strategie commerciali e la partecipazione a fiere nazionali ed estere le ha permesso di consolidare la presenza sul mercato interno e di raggiungere i mercati mondiali principali, dalla Germania all’Inghilterra, dal Giappone alla Cina, dal Canada agli USA. in

 

Cantina Frentana

Via Perazza, 32
Rocca San Giovanni, CH 66020, IT

info@cantinafrentana.it

(+39) 0872 60152

www.cantinafrentana.it