IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Tasting

I tasting di Wine Meridian non vogliono limitarsi a raccontare le caratteristiche dei vini ma riuscire ad entrare nella filosofia produttiva di un’azienda, nell’anima più autentica di un territorio al fine di poter comunicare al mondo la straordinaria ma complessa eterogeneità del nostro giacimento vitienologico.
Tasting Venerdi 18 Dicembre 2020

Wine Pager

Girovagando: l’outsider - Aristos Sylvaner 2019, Cantina Valle Isarco - Eisacktaler Kellerei

di Giovanna Romeo

Sopravviviamo alla pandemia e lo facciamo scrivendo. Serve un’iniezione di fiducia, serve credere nel futuro, serve continuare a comunicare il vino, serve farlo ancor più ad alta voce, perché in fondo se c’è qualcosa capace di rilassarci dopo una dura giornata di lavoro, a darci la forza di convivere confinati nelle nostre mura casalinghe è proprio stappare una buona bottiglia di vino. Ecco allora che tra i regali di Natale (riceverla non vi costerà nulla) arriverà anche la nostra newsletter. 

Outsider: nel linguaggio sportivo è considerato un outsider chiunque non rientri nella rosa dei probabili vincitori. In una seconda accezione significherebbe semplicemente “fuori”. Fuori dagli schemi prefissati di vini che offrono partenze entusiasmanti e finali ordinari, fuori dagli schemi di paesaggi enoici routinari e consumati. Preferendo scenari di montagna, pendenze e viticolture estreme, climi rigidi e giornate assolate, produzioni vinicole spinte sempre di più verso la ricerca esasperata del territorio, il Sylvaner è l’outsider di Cantina Valle Isarco. La più giovane cooperativa vinicola dell’Alto Adige con quasi cinquant’anni di attività, 135 soci, 150 ettari e 11 differenti territori, emerge nella selezione Aristos per la forte appartenenza al luogo. Piccoli fazzoletti di terra che da Bolzano risalgono su su fino a Bressanone dove il vitigno si mostra ben comprensibile nel suo carattere varietale, nella straordinaria forza che vive della tensione acida e di quell’incisività del sorso che trova il suo comune denominatore nel potenziale d’invecchiamento. Vitigno o luogo d’origine? 

 

Ci mangio: A Friburgo la coscia d’oca con cavolo rosso e canederli si chiama Gänsekeule mit Rotkohl und Klößen. Una preparazione semplice servita generalmente durante le feste che ben si abbina alla freschezza del Sylvaner.

 

Bottiglie prodotte: 25.000

www.eisacktalerkellerei.it