La pillola sull’enoturismo di oggi ruota attorno ad un’unica parola chiave: OBIETTIVO. Prima di ricevere una visita nella nostra azienda, infatti, dovremmo chiederci sempre: qual è l’obiettivo che il nostro turista vuole raggiungere attraverso la visita?

Grazie alla nostra esperienza diretta, abbiamo potuto osservare che, nella maggiorparte dei casi, il fine ultimo di ogni esperienza enoturistica è il divertimento, il voler stare bene in un ambiente piacevole assaggiando vini ed imparando qualcosa.

Basta capire che l’obiettivo dell’enoturista è legato alla leggerezza ed al divertimento per rendere tutto più naturale e più semplice da orchestrare.
La nostra priorità è rendere la visita in cantina il più interessante e piacevole possibile; ricordiamoci che un enoturista che si annoia è un enoturista che non solo non tornerà nella nostra azienda, ma anche che probabilmente non vorrà ripetere l’esperienza in nessun altra cantina!
Ecco allora che, interpretando sempre le finalità del nostro enoturista, lo scenario della visita guidata assumerà delle sfumature più o meno tecniche a seconda delle preferenze dell’ospite.

Guarda il video e segui le nostre pillole sull’enoturismo per saperne di più!