IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Esperienze Aziendali

Le aziende sono un osservatorio privilegiato per capire le dinamiche del mercato ma anche i diversi modelli di comunicazione. Per questo abbiamo scelto di raccontare le esperienze aziendali non per pubblicizzare alcuni brand ma per evidenziare quelle realtà produttive che sono riuscite ad essere originali e vincenti attraverso le loro scelte in vigna, in cantina, sui mercati.
Esperienze Aziendali Venerdi 29 Luglio 2022

La Valpolicella si veste di bianco

Francesco Marcato, titolare dell'azienda Talestri, vince la sfida e crea uno straordinario spumante metodo classico che racconta l’energia del vulcano e veste di bianco le uve rosse della Valpolicella.

di Fabio Tavazzani

Parli della Valpolicella e subito la mente corre ai grandi vini rossi, meravigliosamente rappresentati dal mitico Amarone. E se questi vini volessero vestirsi di bianco?
Una domanda che è diventata un’idea, una sfida, un progetto. Proprio quello che serviva per stimolare la curiosità e l’ambizione di Francesco Marcato, grande interprete dei segreti del metodo classico e titolare dell'azienda vitivinicola Talestri. Un uomo che guarda avanti con i piedi ben piantati nella sua terra, che usa la testa ma è capace di osare per aprire nuove prospettive, per superarsi e dare forma al futuro. È così che Francesco è arrivato a plasmare il Metodo classico “Ambizione” il Blanc de Noir Pas Dosè 2016, lo spumante “vulcanico” che veste di bianco la tradizione rossa della Valpolicella.

Un’idea forte che scatena la voglia di provare, per capire. Ma qui è il caso di capire, prima di provare.

Capire il senso: perché lo hanno fatto e, soprattutto, cosa ci vogliono raccontare?

Le condizioni: siamo nella Valpolicella dell’est, nell’areale di antichi vulcani, dove i terreni tipicamente calcarei lasciano spazio ad affioramenti basaltici, la natura crea condizioni irripetibili ed i suoli offrono materia per ripensare al destino, già scritto, delle uve tradizionali.

La domanda: qui, in queste condizioni, corvina, corvinone e rondinella possono guadagnarsi una vita diversa? Si prestano a nuove soluzioni di allevamento, coltivazione, vendemmia, vinificazione ed affinamento? Si possono creare le condizioni per arrivare alla magica convergenza di fattori indispensabili per dare vita a spumanti sapidi, minerali, eleganti, longevi?

Quello che noi crediamo… l’hai già capito. Quello che conta è la tua risposta, quello che Ti serve è una bottiglia di “Ambizione” Pas Dosè 2016.

Quello che, forse, non sai è che “Ambizione” nasce per affascinare. È diretto, sfacciato, estremo, geniale.