IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Esperienze Aziendali

Le aziende sono un osservatorio privilegiato per capire le dinamiche del mercato ma anche i diversi modelli di comunicazione. Per questo abbiamo scelto di raccontare le esperienze aziendali non per pubblicizzare alcuni brand ma per evidenziare quelle realtà produttive che sono riuscite ad essere originali e vincenti attraverso le loro scelte in vigna, in cantina, sui mercati.
Esperienze Aziendali Venerdi 09 Luglio 2021

Villa Sandi, 120 Valdobbiadene Superiore DOCG

Villa Sandi, icona nel mondo del Prosecco, presenta il nuovo Valdobbiadene Superiore DOCG Extra Brut. Una linea, "La Rivetta", che dopo il Cartizze trova un nuovo riferimento in un Extra Brut dall’altissima qualità di metodo e di irripetibile sinergia con il terroir.

di Giovanna Romeo

Si chiama 120 Valdobbiadene Superiore “La Rivetta”, esattamente come il loro Cartizze Brut “La Rivetta”, ma non è un Cartizze. È un prodotto nuovo provienente dai vigneti di Glera dell’area di Valdobbiadene ed è accumunato al Cartizze per il medesimo nome “La Rivetta” a volere indicare, con forza e determinazione, il percorso di altissima qualità che unisce le due tipologie.

Se la provenienza del Cartizze Brut La Rivetta, vigneto posto nei 106,8 ettari dell’area più vocata di Valdobbiadene, certifica e nobilita un’espressione tradottasi in riconoscimenti e premi per l’elevato lavoro qualitativo di Villa Sandi e per il suo particolare dosaggio Brut - una versione del tutto nuova rispetto alla tradizione che lo ha sempre proposto nella versione dry -, allo stesso modo 120 Valdobbiadene DOCG nasce nel segno di un nome, “La Rivetta”, come continuità di una linea di produzione costruita in un percorso di fortissima ricerca qualitativa, di cura per i dettagli, di sfumature territoriali, di identità e di tipicità varietale. La Rivetta: due nomi identici, due diverse provenienze ma un’unica eccezionale qualità firmata Villa Sandi, dove ricerca e attenzione alle diversità nell’ampio universo del Prosecco sono il vero plus.

120 Valdobbiadene Superiore DOCG Extra Brut, asciutto, schietto, espressivo è la sintesi di una significativa qualità che mette al centro territorio e un lungo periodo di maturazione. Centoventi giorni di affinamento per ottenere massima complessità e finezza, una diversa bottiglia per definirlo in una genesi che come tutte le tipologie Villa Sandi entra nel mondo degli appassionati con un valore e un posizionamento importante, svincolandosi dal territorio di unicità di Cartizze e trovando una connotazione precisa nella tradizione dell’azienda e della famiglia Moretti Polegato, fortemente radicata sulle colline trevigiane che da generazioni porta avanti la tradizione del vino.

Grazie alle sue Tenute ubicate in tutte le denominazioni, dalle più pianeggianti zone del Prosecco DOC ai morbidi colli Asolani ai più erti e ripidi pendii delle colline di Valdobbiadene fino allo speciale cru del Cartizze, Villa Sandi è in grado di interpretare le peculiarità di ciascuna area. La storia di successo del Prosecco è iniziata sulle colline da Valdobbiadene a Conegliano, proclamate patrimonio culturale dell’Umanità Unesco per la speciale interazione uomo/ambiente e per il lavoro in armonia con la natura.   

Un mare verde di vigneti, a formare un anfiteatro su colline che vanno da ovest ad est disposte verso sud, dove da secoli le vite degli abitanti sono intrecciate a quelle dei filari che si rincorrono, ordinati, sui fianchi delle colline fondendosi in un’unica storia. Le Prealpi alle spalle le proteggono dagli eccessi meteorologici. Condizioni climatiche e del terreno particolarmente favorevoli permettono la produzione di un Prosecco dalle caratteristiche uniche.

Le note floreali e fruttate, tipiche della Glera, acquisiscono particolare freschezza e mineralità grazie all’escursione termica e ai terreni marnosi. Il culmine qualitativo è raggiunto sulla collina del Cartizze, micro area di 106,8 a Valdobbiadene. Vigneti come giardini, proprietà piccolissime e preziose, passate di padre in figlio per generazioni arrivano fino ai 350 metri di altitudine. Un vero e proprio cru dove le caratteristiche tipiche del Prosecco raggiungono la più felice espressione.

Il territorio di Valdobbiadene assume particolare importanza anche in termini di enoturismo e di valori ambientali. Visitare Villa Sandi consente un intero percorso culturale ed emozionale che comprende storia, arte, paesaggi, vigneti, cultura del vino e del cibo, con i piatti della tradizione locale nella Locanda Sandi di Valdobbiadene.

Il piacere della condivisione di un patrimonio di tradizioni, di bellezze storiche e naturali e di esperienza nella produzione vinicola si traduce in numerose opportunità: visite e degustazioni guidate che comprendono la selezione di bollicine di Prosecco nelle diverse denominazioni, un percorso ad hoc tra le più complesse bollicine del Metodo Classico Opere fino a un tour dei vigneti per concludersi nell’esperienza Cartizze La Rivetta.

Una passeggiata alla scoperta degli scorci più emozionanti e inaspettati con picnic e un calice di Cartizze La Rivetta Villa Sandi, permette di entrare materialmente nelle radici del territorio. Tutte le Tenute di Villa Sandi sono certificate “Biodiversity Friend”. Una scelta e una filosofia aziendale che comprende la cura del vigneto in termini di protezione della biodiversità, utilizzo di energie rinnovabili, attenzione alle risorse idriche.