IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Export

Trova le informazioni per approfondire la conoscenza dei mercati internazionali e per sviluppare un business vincente. Troverai una suddivisione per zona geografica.

Export Lunedi 23 Maggio 2022

OIV, export vino 2021: record per la triade Francia, Italia, Spagna

Nel 2021 l’export globale segna un record assoluto, aumento in volume del 4% ed in valore del 16%. Francia, Italia, Spagna sul tetto del mondo.

di Emanuele Fiorio

L'Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) ha recentemente pubblicato la nota di congiuntura del settore vitivinicolo mondiale relativa al 2021.

L’export mondiale segna un record assoluto nel 2021:

  • un aumento in volume del 4% (111,6 milioni di hl) rispetto al 2020,
  • un aumento in valore del 16% (34,3 miliardi di euro). 


Export mondiale in volume 2021

Sono 3 i Paesi leader dell’export in volume 2021:

  • la Spagna nel 2021 è stato il principale esportatore (quota di mercato mondiale pari al  20%) con un +14% sul 2020 e 23 milioni di ettolitri di vino esportato, 
  • l'Italia con un +7% sul 2020 a 22,2 milioni di ettolitri (+1,5 milioni di ettolitri sul 2020), 
  • la Francia con un +8% sul 2020 a 14,6 milioni di ettolitri (+1,1 milioni di ettolitri sul 2020). 


Fra i principali paesi esportatori, solo l’Australia (-1,3 milioni di ettolitri sul 2020), l’Argentina (−0,6 milioni di ettolitri sul 2020) e gli USA (−0,3 milioni di ettolitri sul 2020) hanno registrato un calo nel volume del’export.

Export mondiale in valore 2021

Il crollo dell’export globale in valore, registrato nel 2020, è stato compensato dalla crescita eccezionale (15,5%) del 2021 con una cifra record di 34,3 miliardi di euro:

  • La Francia si conferma primo esportatore di vino al mondo in termini di valore anche nel 2021, con esportazioni pari a 11,1 miliardi di euro ed una crescita del +27% (+2,3 Mrd EUR/2020),
  • a seguire l’Italia con una crescita del +13% (+786 Mio  EUR/2020)
  • e la Spagna con un +10% (+249 Mio EUR/2020). 

​​​​​​​La crescita è stata generalizzata con l’unica  eccezione  dell’Australia,  che  ha  segnato una perdita di 435 milioni di euro rispetto al 2020.



Principali Paesi esportatori di vino
Spagna, Italia e Francia, come abbiamo già sottolineato, si confermato i 3 Paesi leader dell’export di vino a livello globale con una quota del 54% ed un volume esportato totale di 59,9 Mio hl.

I tre Paesi europei sono i principali esportatori del 2021 anche in termini di valore: 11,1 Mrd EUR, 7,1 Mrd EUR e 2,9 Mrd EUR rispettivamente. 
In  termini di valore, questi tre Paesi contribuiscono per il 61% alle esportazioni totali dell’anno, rispetto al 59% del 2020. 

La categoria che ha mostrato una tendenza positiva sia in termini di volume che di valore in tutti e tre i Paesi è quella del vino imbottigliato:

  • +7%  in  volume  e  +22%  in  valore in  Francia,  
  • +7%  in  volume  e  +9%  in  valore  in Spagna, 
  • +6% in volume e +10% in valore in Italia.  


​​​​​​​Principali Paesi importatori di vino 

Nel 2021 i Paesi che hanno importato più vino in termini di volume, il 38% del totale mondiale (42 Mio hl) ed un valore di 13,1 Mrd EUR, corrispondente anche in questo caso al 38% del totale mondiale, sono 3:

  • Germania, primo in volume (14,5 Mio hl) e terzo in valore (2,8 Mrd EUR, un +6% sul 2020),
  • USA, secondo in volume (13,9 Mio hl) e primo in valore (6,2 Mrd EUR, un +21% sul 2020),
  • Regno Unito, terzo in volume (13,6 Mio hl) e secondo in valore (4,1 Mrd EUR, un +7% sul 2020).


​​​​​​​Il principale importatore in termini di volume è la Germania, che nel 2021 ha importato 14,5 Mio hl di vino, una cifra in linea con quella del 2020. 

Il vino sfuso rappresenta, in termini di volume, la percentuale più alta delle importazioni della  Germania  (56%).  Questa  categoria  ha subito un calo sia in volume (−1%) che in valore (−9%).  

Negli USA,  secondo  paese  importatore,  le importazioni di vino nel 2021 sono cresciute sia in volume che in valore. Per  quanto riguarda il vino imbottigliato, quota principale sia in volume (53%) che in valore (68%), si è osservato un aumento del 5% e del 15% rispettivamente.

Nel Regno Unito il  vino spumante che nel 2021 rappresenta il 22% del valore totale delle importazioni del Regno Unito, è l’unica categoria in crescita sia in volume (+19%) che in valore (+28%).  Il vino sfuso, che costituisce il 35% in volume e rappresenta la seconda quota dopo il vino imbottigliato, ha subito invece un calo sia in termini di volume (−19%) che di valore (−16%).