IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Mercato Italia

Il mercato italiano continua ad essere strategico per il nostro settore vitivinicolo. E nonostante la vocazione internazionale di Wine Meridian da sempre il nostro magazine ha tenuto i riflettori accesi anche sul mercato italiano che rappresenta uno sbocco fondamentale per il vino del nostro Paese. Di questo importante mercato vogliamo raccontare sia le dinamiche economiche ma anche le evoluzioni dei fabbisogni dei consumatori del nostro Paese.
Mercato Italia Venerdi 13 Marzo 2020

Intervista ai distributori di Club Excellence: Sarzi Amadè cultori della qualità

Priorità? collaborare con cantine di valore e rivolgersi ad una clientela selezionata.

di Emanuele Fiorio

In collaborazione con Club Excellence, che riunisce i più autorevoli distributori e importatori di vino italiani, abbiamo dato avvio ad una importante analisi del sistema distributivo italiano attraverso una serie di interviste ai maggiori protagonisti della vendita di vino nel nostro Paese.

Sarzi Amadè Srl nasce nel 1966 e si caratterizza per la costante ricerca della qualità che ha permesso all’azienda di divenire nel tempo
interlocutrice privilegiata delle più importanti Case vinicole francesi e italiane, garantendosi una clientela selezionata e prestigiosa.
L’azienda è parte integrante del più importante network di distributori e importatori nazionali di vini e distillati di eccellenza, Club Excellence.

Abbiamo intervistato Alessandro Sarzi Amadè, figlio del fondatore Nicola, a cui abbiamo posto alcune domande:

Cosa l'ha spinta a scegliere di entrare a far parte di Club Excellence?
Sarzi Amadè nasce nel 1966 come distributore di vini di qualità, crediamo fortemente in questa associazione utile per dare forza, credibilità e visibilità alla categoria, l’ho ritenuta un’opportunità irrinunciabile.

Come si è evoluta la distribuzione del vino dal vostro osservatorio in questi ultimi anni?
Si è rafforzata la figura del distributore grazie alla nascita di molte nuove realtà ma soprattutto grazie alla disponibilità ed alla fiducia dei produttori di qualità che si sono affidati al nostro comparto.
Ha influito anche la necessità da parte dei clienti di gestire carte vini sempre più ampie che necessitano di acquisti piccoli e mirati con investimenti limitati.

Quale è il valore aggiunto per una azienda di avvalersi di una società di distribuzione?
Il produttore che si affida ad un servizio di distribuzione è sollevato da tutte le incombenze a livello commerciale e può godere di una capillarità nella distribuzione che tramite agenti diretti non riuscirebbe ad ottenere.
Per i produttori emergenti e meno conosciuti signific ottenere la possibilità di essere presenti in cataloghi strutturati e poter affiancare cantine più blasonate.

Quali sono le prospettive del mercato del vino in Italia?
Sicuramente le prospettive sono buone per i "fine wines" anche se la competitività è sempre più forte e quindi storicità ed appeal faranno sempre più la differenza.

Ci può descrivere la vostra struttura e organizzazione?
L’azienda è stata fondata da mio padre Nicola nel 1966. Sin dal principio il suo desiderio è stato quello di collaborare con cantine di qualità e rivolgersi ad una clientela selezionata. La svolta è avvenuta nel 1982 quando abbiamo iniziato ad importare vini dalla Francia. Questa evoluzione ha contribuito alla creazione dell’attuale struttura aziendale che prevede una rete vendita capillare sull’intero territorio nazionale ed un catalogo composto da più di 2000 referenze selezionate fra Italia e Francia.

Quali sono i criteri di selezione delle aziende del vino?
Il primo ed imprescindibile criterio di selezione è la qualità dei vini. Un altro fattore che riteniamo rilevante è la considerazione del mercato nei confronti della cantina ed è altrettanto importante il feeling che deve scattare immediatamente con il produttore.

Che tipo si supporto chiedete alle aziende per svolgere al meglio il ruolo di distribuzione?
Sicuramente la formazione della rete vendita sui prodotti della cantina, occuparsi attivamente della promozione dei vini sulla stampa specializzata ed affiancarci nelle degustazioni e manifestazioni alle quali decidiamo di partecipare.

123