IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Italian Wine Tour

Italian Wine Tour: 6 settimane, 90 aziende e 7000km in camper alla scoperta della nostra Italia del vino con focus l'Hospitality. Un viaggio che ci porterà a scoprire i servizi enoturistici e le risorse umane delle cantine italiane che hanno fatto dell'accoglienza un asset strategico della loro azienda.
Italian Wine Tour Sabato 10 Luglio 2021

La capacità comunicativa aiuta nel processo di accoglienza

Il racconto delle persone che ci hanno accolto nelle loro aziende mettendo in luce l’importanza della risorsa umana nell’enoturismo.

di Lavinia Furlani

L’alto Adige si è rivelato una vera sorpresa in termini di accoglienza e di soft skills adatte a creare relazioni autentiche. E questo lo abbiamo riscontrato anche a Cantina di Bolzano, dove ci ha accolto Daniele Galler.

Daniele fa parte di quelle risorse umane del vino che hanno visto crescere il loro ruolo e costruire la loro professionalità da dentro, partendo dalla parte tecnica, per poi arrivare alla parte commerciale e comunicativa. Di lui ci ha colpito proprio la capacità comunicativa, di chi riesce, apparentemente senza alcuna fatica, ad abbattere ogni distanza con l’interlocutore e a creare immediatamente relazioni franche e senza pregiudizi.

Creare il clima giusto per affrontare poi la visita di una cantina è un prerequisitio di chiunque si occupi di accoglienza. Prima il cliente compra te e la tua capacità empatica e poi comprerà i tuoi vini.

Nella sua visione Daniele crede molto nelle alleanze con la ristorazione, partendo dalla sua passione per la cucina. Ha un'innata capacità di mettersi nei panni dell’interlocutore e questo gli permette di anticiparne i bisogni e capire come porsi nel modo più adeguato.

Sono queste le caratteristiche di un bravo comunicatore, che poi al momento giusto si trasforma come per magia un un bravo commerciale!

 

I suggerimenti e le idee di accoglienza che abbiamo colto da Cantina di Bolzano:

  • rimanere fedeli alla propria idea di accoglienza per evitare di essere confusi con un bar;

  • puntare su elementi di architettura e design per attrarre non solo appassionati di vino.