IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Mercoledi 25 Maggio 2022

I brand di vino più noti al mondo? Yellow Tail e Casillero del Diablo

Wine Intelligence in un recente comunicato ha rivelato i risultati del Wine Intelligence Global Wine Brand Power Index 2022.

di Emanuele Fiorio

Wine Intelligence in un recente comunicato ha rivelato i risultati del Wine Intelligence Global Wine Brand Power Index 2022.
Il calcolo dell'indice si basa su un modello che tiene conto della brand awareness e del "legame" dei consumatori con il marchio, misurato attraverso indagini periodiche nei 12 mesi precedenti. I punteggi aggregati relativi ai diversi mercati vengono ponderati in base alle dimensioni della popolazione di consumatori di vino in ciascun mercato.

Il primo risultato che scaturisce dall’indagine riguarda il fatto che, dopo la forte erosione registrata nel 2021 a causa della pandemia, la brand equity dei marchi del settore vino (il patrimonio d’immagine che un brand è riuscito a costruirsi nel tempo grazie ad operazioni ed investimenti di marketing, ndr) si è stabilizzata.
Lo rivelano i feedback di oltre 25.000 consumatori di vino in 25 mercati che rappresentano oltre 400 milioni di consumatori di vino a livello globale.
Quest'anno il mercato russo è stata sostituito da quello danese.

A livello aggregato, i primi 15 marchi globali hanno ottenuto collettivamente un punteggio più alto (6,5 punti in più) nel 2022 rispetto al 2021. 
Tuttavia, in un'ottica biennale, i punteggi rimangono sostanzialmente inferiori rispetto al 2020, considerando che il risultato del 2020 si basava su sondaggi condotti tra i consumatori nel 2019 (prima della pandemia). 

Yellow Tail e Casillero del Diablo si aggiudicano ancora una volta rispettivamente il primo e il secondo posto nel Global Wine Brand Power Index 2022, grazie a punteggi ben superiori rispetto a tutti gli altri brand di vino. Entrambi i marchi si posizionano al primo posto in tre dei 25 mercati, con Yellow Tail che si piazza nella top ten in 10 mercati e Casillero del Diablo in 14 mercati. La forza di Yellow Tail nel mercato statunitense sta consolidando il suo primo posto a livello globale. 

Barefoot è ora il terzo brand di vino più noto a livello globale, con un salto di ben dieci posizioni rispetto alla 13a posizione del 2019.

Tra i primi 25 classificati del 2022 figurano Santa Carolina, che continua la sua ascesa e si posiziona al 7° posto, Apothic, che sale di cinque posizioni al 14° posto e Dark Horse, che fa un salto di otto posizioni al 25° posto.

Commentando la classifica, Lulie Halstead, Direttore Generale Vino del Gruppo IWSR, ha dichiarato: "In un anno caratterizzato da meno sconvolgimenti per i consumatori, è un sollievo vedere che la brand equity dei marchi del settore vino si è stabilizzata in termini di connessione con i consumatori, dato che i consumatori sono tornati ad avere contatti più frequenti con il vino sia nella vendita al dettaglio che nei locali. I brand che avranno successo saranno quelli che si concentreranno sul ripristino dei legami e delle connessioni positive con i consumatori, facendo del loro meglio per mantenere la disponibilità e la proposta di valore, nonostante gli aumenti dei costi di produzione e le interruzioni della supply chain".