IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Sabato 23 Novembre 2019

Italian wines in the world: Fòla di Siddùra

Abbiamo degustato per voi Fòla di Siddùra

Fòla

Colore: rosso
Anno di produzione: 2016
Prezzo: 20.50 euro
Produzione annua: 10.000 bottiglie
Denominazione: DOC
Affinamento: l’uva raccolta a mano, viene selezionata, diraspata e fatta macerare per un periodo medio-lungo. Il successivo affinamento in botte ne completa il ricco quadro organolettico.
Uvaggio: 100% Cannonau di Sardegna Doc Riserva

 

 

 

L’origine e la storia di questo vitigno è insita nella terra sarda, un territorio che gli studiosi dicono sia emerso un milione di anni prima della penisola italiana, ed è forse questa una chiave di lettura di molte caratteristiche di questa terra. L’emersione di quest’isola, dal mare mediterraneo, ha forse preso con sé tutta quella forza che contraddistingue un carattere forte e deciso anche di chi abita in questa regione, ed allo stesso tempo ha fatto nascere favole e leggende che narrano di popoli antichi e di passioni che, concentrate tutte assieme, piace poterle pensare e gustare in un bicchiere del vino che più di ogni altro ha una identità così radicata: il Cannonau.
Questo vitigno, prodotto su tutta l’isola, è diventato, con i millenni, parte integrante di essa e delle sue favole, ed è forse questo il motivo del nome che Siddùra ha dato al suo Cannonau, chiamandolo Fòla.
Un vino dal colore rosso intenso con riflessi così brillanti che solo i gioielli sanno dare, che al naso inizia a comunicarci la sua anima forte ed allo stesso tempo piacevole, irruente ma gentile, regalando profumi di frutti di bosco sotto spirito e spezie così antiche che rispecchiano l’età dei suoli da dove proviene.
In bocca è una continua sollecitazione del palato, un interscambio di sensazioni e di piacevolezza davvero uniche perché sono le caratteristiche proprie di un vino ottenuto dalla storia.
Accompagnato da carni di selvaggina o da formaggi di media stagionatura racconta ancora meglio la sua origine, se poi lo degustiamo con degli amaretti a fine pasto può ricordare le favole che le persone, un tempo, si raccontavano attorno al fuoco domestico.
 
Company Profile
Siddùra nasce dalla scoperta fatta da due imprenditori che individuarono e si innamorarono di una proprietà abbandonata, ma incantevole, nel cuore della Gallura. La cantina, al centro della tenuta, è perfettamente interrata.
Qui si svolge l’intera filiera produttiva, dall’uva alla bottiglia, privilegiando le fermentazioni spontanee e utilizzando i più diversi tipi di contenitori. I terreni delle vigne di Siddùra sono un misto di granito, sabbia e argilla. L’obiettivo dell’azienda è quello di produrre vini che si identifichino con il terroir dal quale provengono: raccolti limitati per garantire la massima qualità, vendemmia selettiva a mano, micro vinificazione e invecchiamento nelle migliori botti di quercia
costruite in Francia. I vini hanno ricevuto oltre 350 medaglie.

Siddùra
località Siddura Luogosanto, SS 07020 IT

www.siddura.com