IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Sabato 14 Luglio 2018

Italian wines in the world: Maìa Vermentino di Gallura docg Superiore 2016 di Siddùra

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra

La cantina

Maìa Vermentino di Gallura docg Superiore 2016

Colore: giallo paglierino carico
Anno di produzione: 2016
Prezzo: 20,50€
Produzione annua: meno di 20.000 bottiglie 
Denominazione: Vermentino di Gallura DOCG Superiore
Affinamento: Le uve dopo la diraspatura, vengono raffreddate e lasciate in macerazione in un serbatoio di acciaio inox per 2-3 giorni alla temperatura di 2°C prima di essere pressate. Fermentato a 15-16° per 20 giorni, maturazione sur lies.
Uvaggio: Vermentino 100%

Quest’anno Siddura compie dieci anni, è stata fondata, infatti, nel 2008, grazie a quelle sfide coraggiose di imprenditori che prima si appassionano di una terra, la Gallura, e poi cercano di costruire qualcosa di importante su di essa. E’ questa la storia di Nathan Gottesdiener, imprenditore tedesco nel settore della moda che letteralmente folgorato da una proprietà abbondonata nel cuore della Gallura, e Massimo Ruggiero che grazie ad un team straordinario riescono a costruire in poco tempo una delle realtà vitivinicole più interessanti della Sardegna.
Un esempio dell’eccellenza vitienologica raggiunta da Siddura lo si trova anche nel loro Maìa 2016, un Vermentino di Gallura docg che ci ha veramente convinto e che già da alcuni anni si è trovato un suo spazio importante nel panorama di questa denominazione.
Ci ha convinto già al naso con note pulite di albicocca e pesca gialla, ma anche sentori agrumati e di fiore di arancio. In bocca una sapidità evidente, piacevole che garantisce una freschezza ottimale al fino. Una lunga persistenza garantita anche dal tipico retrogusto di mandorla.
Un Vermentino che a nostro parere potrà stupire anche tra qualche anno e va ad inserirsi in quella piccola ma interessante schiera di vini bianchi dalle notevoli potenzialità anche sul fronte della longevità.Un esempio dell’eccellenza vitienologica raggiunta da Siddura lo si trova nel loro Maìa 2016, un Vermentino di Gallura docg che ci ha veramente convinto e che già da alcuni anni si è trovato un suo spazio importante nel panorama di questa denominazione.
Ci ha convinto già al naso con note pulite di albicocca e pesca gialla, ma anche sentori agrumati e di fiore di arancio. In bocca una sapidità evidente, piacevole che garantisce una freschezza ottimale al fino. Una lunga persistenza garantita anche dal tipico retrogusto di mandorla.
Un Vermentino che a nostro parere potrà stupire anche tra qualche anno e va ad inserirsi in quella piccola ma interessante schiera di vini bianchi dalle notevoli potenzialità anche sul fronte della longevità.

Company Profile
Siddùra nasce dalla scoperta fatta da due imprenditori che individuarono e si innamorarono di una proprietà abbandonata ma incantevole nel cuore della Gallura. La cantina, al centro della tenuta, è perfettamente interrata al fine di sfruttare la coibentazione naturale data dal suolo. I terreni delle vigne di Siddura sono un misto di granito, sabbia e argilla, ideali per la viticoltura. L’obiettivo dell’azienda è quello di produrre vini che si identifichino con il terroir dal quale provengono.

www.siddura.com