IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Mercoledi 21 Settembre 2022

Olanda, vino: contrazione volumi ma crescono spumanti e gamma premium

In Olanda si prevede che i volumi di vino continuino a diminuire, tuttavia premiumisation e vini spumanti garantiranno più valore alla categoria.

di Emanuele Fiorio

Il numero di consumatori di vino nei Paesi Bassi è crollato negli ultimi cinque anni e ciò ha spinto una flessione dei volumi complessivi di vino dell'8%. Esistono, tuttavia, diverse opportunità legate all'aumento della qualità del vino e alla crescita del segmento dei vini spumanti nei Paesi Bassi.

I dati di Wine Intelligence mostrano che il numero di consumatori di vino olandesi settimanali e mensili è diminuito di quasi un quarto dal 2017, anche i consumatori di fascia bassa stanno abbandonando il vino. I giovani stanno evitando la categoria e la popolazione vinicola sta invecchiando sempre di più. 

La metà di tutti i consumatori di vino ha ormai più di 55 anni, ma è incoraggiante notare che quelli fidelizzati dimostrano più coinvolgimento nella categoria. Ciò si manifesta nel fatto che, rispetto al 2019, i consumatori abituali di vino olandesi spendono molto di più nella maggior parte delle occasioni, sia nel settore off-trade che in quello on-trade.

I vini premium rappresentano solo il 12% dei vini venduti nel 2021, la forte tendenza alla premiumisation ha ancora un ampio margine potenziale da sfruttare.

Uno dei fattori citati da Wine Intelligence che sta causando l'abbandono del vino da parte della Gen Z, dei Millennials e anche di alcuni consumatori della Gen X, è stato l'ampliamento delle loro scelte di acquisto nella categoria delle bevande alcoliche. 

Spritz e brunch: la crescita degli spumanti
L'ampliamento delle opzioni di acquisto ha favorito i vini spumanti, i giovani consumatori olandesi sono migrati verso questa categoria che dal 2017 ha registrato un aumento del 17% dei volumi.

Il basso prezzo di molti spumanti ha contribuito all’incremento, ma anche l'emergere dell'aperitivo e in particolare dello Spritz, che ha incrementato le vendite del Prosecco e si è già affermato come bevanda preferita soprattutto per occasioni sociali all’esterno durante le belle giornate.

Il Prosecco è stato favorito anche dall'emergere del brunch e dall'aumento del consumo di spumante durante i pasti. I giovani stanno diventando meno convenzionali nelle loro abitudini di consumo, i Millennials sono risultati essere la generazioni più disposta a sperimentare.

La domanda di vini premium appare in crescita e si prevede che continueranno a erodere quote di mercato alle opzioni più economiche, passando entro il 2026 dal 12% al 16% delle vendite totali di vino in Olanda. C'è ottimismo anche sul fatto che i vini spumanti continueranno la loro parabola positiva, la categoria sembra infatti destinata a crescere del 25% nei prossimi cinque anni.

In sostanza si prevede che i volumi di vino continueranno a diminuire, tuttavia il valore della categoria aumenterà. La premiumisation e i vini spumanti svolgeranno un ruolo importante nel compensare il calo dei consumi, soprattutto dei vini fermi, fornendo più valore alla categoria.