IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

News Giovedi 08 Settembre 2022

UNWTO: la conferenza sull’enoturismo da non perdere

Dal 19 al 21 Settembre ad Alba (Piemonte) si terrà la sesta edizione della Global Conference sul Wine Tourism organizzata da UNWTO (World Tourism Organization delle Nazioni Unite).

di Veronica Zin

La città di Alba si trova in provincia di Cuneo, in Piemonte, e gode di meravigliose attrazioni: il tartufo bianco, il Duomo ricostruito in stile gotico, la Chiesa di San Giovanni Battista, il Museo Federico Eusebio e le Langhe che, dal 2014 fanno ufficialmente parte della lista dei beni del Patrimonio dell’Umanità.  
È probabile che tutte queste peculiarità abbiano portato la UNWTO a scegliere proprio Alba come la sede della Sesta Edizione della conferenza sull’enoturismo, un’occasione d’oro, che gli addetti ai lavori nel settore dell’enoturismo non dovrebbero lasciarsi scappare.

In questa città, che funge da accattivante vetrina, si parlerà di sustainability, creativity e communication.

La sostenibilità è un elemento oramai fondamentale nel processo produttivo del vino, nella commercializzazione del prodotto e nelle mani dell’enoturista che si dimostra sempre più entusiasta nei confronti delle aziende ecosostenibili.

La creatività, nella sua connotazione, porta con sé il nome: Italia. Non si tratta più di trovare semplicemente un modo innovativo ed originale per presentare il proprio prodotto, ma è diventato fondamentale azzardare con nuovi abbinamenti enogastronomici di cui il nostro Paese vanta infinite possibilità.

La comunicazione fa parte della nostra epoca: nell’era della comunicazione, i social sono diventati parte integrante della nostra quotidianità e saper utilizzare questo nuovo ed importantissimo strumento a favore della propria azienda non è più secondario.

Ricordando che il turismo in Italia muove il 6% del PIL. Pertanto, implementare la fetta di questo settore che si dedica all’enologia pare, se non scontato, doveroso, tenendo conto delle potenzialità che offre la nostra Penisola in termini di vitigni autoctoni, DOC, varietà, valori identitari e tradizione.

Gli esperti del settore dell’enoturismo sono invitati a partecipare a questa importante conferenza affinché possano iniziare a lavorare insieme per creare un futuro che sia sostenibile, inclusivo e resiliente.