IL PRIMO MAGAZINE ONLINE ITALIANO
PER ORIENTARTI NEL MONDO DEL VINO

Iniziative Wine Meridian Giovedi 31 Gennaio 2019

Il nostro progetto di rete di impresa per le pmi del vino italiano

Presentato ufficialmente ieri il progetto di rete d’impresa lanciato da Wine Meridian e WinePeople

di Noemi Mengo

I partecipanti alla giornata di presentazione

È stato presentato ieri a circa 50 rappresentanti di piccole e medie imprese italiane il nuovo progetto di rete d'impresa ideato da Wine Meridian e Wine People.  Nascerà nei prossimi mesi con la formula giuridica e organizzativa di una rete di imprese rivolta esclusivamente alle pmi italiane.
Il lancio ufficiale della rete potrebbe avvenire durante il prossimo Vinitaly 2019 e nel corso di questi mesi gli organizzatori si impegneranno a selezionare le richieste delle aziende interessate.
"Noi crediamo che l’unione faccia la forza, veramente - ha spiegato Fabio Piccoli, direttore responsabile di Wine Meridian - in particolare in una fase storica come questa dove si sono modificate profondamente le caratteristiche dei mercati e i fabbisogni dei consumatori". "La rete nasce - ha aggiunto Piccoli - dalla nostra esperienza sul campo e sui mercati, grazie ai feedback continui che riceviamo dalle aziende durante la loro attività commerciale, gli eventi e nelle loro azioni quotidiane di comunicazione e promozione in Italia e all'estero".

Un buon numero di aziende vinicole, circa una cinquantina, ha aderito, di persona e in video conferenza, alla presentazione ufficiale, dimostrando curiosità verso questa formula di aggregazione e verso i vantaggi dell’entrare in rete ed affrontare i mercati nazionale ed esteri avvalendosi di una forza d’attacco sempre più solida.
"Entrare a far parte di un rete - ha sottolineato il direttore di Wine Meridian - deve essere vissuto come un momento di grande responsabilizzazione imprenditoriale e questo può garantire una visibilità sui mercati senza pari, una notorietà che difficilmente una piccola media impresa riuscirebbe ad ottenere investendo gli sforzi solo su se stessa. La gran parte delle pmi del vino italiane infatti al momento, non solo sono sotto strutturate in termini di risorse umane, ma hanno una voce troppo "flebile" per poter essere udibile in un mercato pieno di competitor dove è fondamentale rendersi riconoscibili. Hanno spesso risorse troppo ridotte per essere presenti nelle iniziative comunicative più importanti. La rete d’impresa può essere la risposta ideale a tutto questo".
"Forse non è un progetto adatto a tutti, ma è un progetto pensato solo per chi sente di avere la maturità e la personalità adatta a mettere in condivisione le proprie forze per ampliare il proprio spettro sui diversi mercati, a partire da quello italiano" ha concluso.

Prezioso durante la giornata di presentazione, l’intervento di Luca Castagnetti, di Studio Impresa, uno dei maggiori esperti di costruzione di reti di impresa nel settore vitivinicolo in Italia. I partecipanti hanno avuto modo di conoscere, così, anche  i dettagli burocratico-amministrativi relativi all'adesione ad un rete e soprattutto i diversi ambiti in cui la rete può essere utilizzata.
In conclusione sono stati presentati le attività nelle quali la nuova rete di impresa potrà essere coinvolta:

* Comunicazione collettiva della rete (con amplificazione della notorietà di ogni singolo partecipante della rete);
* Apertura nuovi mercati insieme;
* Partecipazione ad eventi (fiere, B2B, ecc.) insieme;
* Condivisione di figure professionali (agenti/area manager in specifiche aree del Paese, responsabile nuove aree mercato, export manager, brand ambassador, ecc.);
* Attività di incoming (con operatori, opinion leader selezionati);
* Eventi di comunicazione e promozione collettivi;

Si tratta di azioni molto importanti che consentono da un lato consistenti risparmi attraverso efficaci economie di scala, dall’altro la creazione di un portfolio prodotti complementare in quanto verranno coinvolte imprese con prodotti non concorrenziali tra di loro.

 
Le opportunità di partecipazione al progetto sono ancora aperte; chi fosse interessato a ricevere ulteriori informazioni può inviare una mail a redazione@winemeridian.com 
12