La domanda di vino spumante in Canada è aumentata di oltre il 50% negli ultimi cinque anni e si prevede che si espanderà di un altro terzo nei prossimi cinque. Il Prosecco ha cavalcato quest’onda e secondo i dati IWSR nelle scelte dei consumatori è passato da quasi una bottiglia di spumante su cinque nel 2016 a circa una su tre nel 2021.

I dati di Wine Intelligence mostrano che:

  • negli ultimi 3 anni si è registrato un aumento del 21% del numero di consumatori di spumante;
  • è cresciuta notevolmente la popolarità della categoria tra i Millennials;
  • quasi un milione di nuovi consumatori sono entrati nel segmento degli spumanti dal 2019;
  • i Millennials di età compresa tra i 25 e i 39 anni rappresentano nel 2022 il 42% dei consumatori di spumante, rispetto al 37% del 2019;
  • il numero di consumatori canadesi di spumante che lo consumano una volta alla settimana è passato dal 16% del 2019 al 25% del 2022.

Come in altri mercati, anche in Canada la percezione dello spumante si sta spostando da una bevanda da gustare in ambienti formali a una bevanda sempre più adatta ad ambienti più rilassati. Il numero di occasioni adatte al suo consumo è aumentato in modo significativo, così come la frequenza di consumo tra i canadesi. 

Queste condizioni si sono rivelate un terreno molto fertile per i marchi di Prosecco, perché i risultati di Wine Intelligence mostrano che il Prosecco, insieme al rosé frizzante, ha le incidenze di consumo più elevate ed è associato a situazioni sociali informali, oltre a essere ancora considerato adatto alle celebrazioni. Il 46% dei bevitori di spumante considera il Prosecco un “buon drink per le celebrazioni” e un numero simile lo considera “perfetto per una festa”.

Il prezzo competitivo ha svolto un ruolo importante nella democratizzazione del vino spumante in Canada e, sebbene il Prosecco sia stato superato dai vini spumanti canadesi, statunitensi e di altri Paesi, più di un terzo dei consumatori di vino spumante ritiene che il Prosecco abbia un’ottimo equilibrio qualità-prezzo.

Anche per quanto riguarda i due fattori più importanti che influenzano il comportamento d’acquisto dei consumatori – la brand awareness (notorietà del marchio) ed i consigli di amici o familiari – il Prosecco ha ottenuto un punteggio elevato. “Un marchio che conosco” è il primo fattore alla base dell’acquisto di un prodotto a base di Prosecco, mentre “raccomandazioni” è il secondo.

I Millennial che contribuiscono all’aumento delle vendite di spumante sono anche attenti alla moda e il Prosecco è molto in voga tra i canadesi. Nessun altro tipo di spumante è percepito come più “alla moda” del Prosecco.

Poiché un numero crescente di consumatori sceglie di consumare spumante con maggiore regolarità, le prospettive della categoria appaiono rosee. La principale minaccia per la categoria non proviene da altre bevande alcoliche alternative, ma dalle attuali prospettive economiche. L’aumento dell’inflazione e il rallentamento finanziario globale potrebbero avere ripercussioni sulla spesa dei consumatori per lo spumante.