Se si potesse racchiudere ad oggi la storia di Petra, azienda dal fascino incredibile, forse lo farei proprio con questa bottiglia del 2019 degustata con grande attenzione e particolare curiosità.
La curiosità nasceva dall’annata molto particolare per clima generalmente mite e piovoso ma anche nel cercare di carpire appieno l’essenza di questo blend con prevalenza di Cabernet Sauvignon ben armonizzato con il Merlot e il Cabernet Franc, vitigni coltivati a bassa resa per ettaro nei poderi della tenuta Toscana.
Il vino si presenta solare nelle sue tonalità brillanti di rosso rubino, nel bicchiere sprigiona fragranze complesse e bilanciate già mentre lo si versa, mentre al naso si apre immediatamente in ampiezza e piacevolezza olfattiva. La frutta rossa percepita in maniera netta si esalta in profumi di rosa thea e spezie di campo, tabacco dolce e note finemente mediterranee, per poi completarsi al palato in struttura morbida e setosa.
L’eleganza data anche dal sapiente affinamento in legni nobili, è stata confermata da un retrogusto avvolgente e molto persistente, un vino che riteniamo potrà donare delle incredibili evoluzioni nel tempo. Da gustare quindi ponendo lo sguardo al futuro, anche se pronto per esaltarsi con piatti dove l’armonia ne possa testimoniare il grande valore.

Petra

Località San Lorenzo Alto, 131
57028 – Suvereto (LI), Italia

www.petrawine.it
+39 0565 845308
info@petrawine.it