Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
martedi 12 novembre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine WINE2WINE La Torraccia Farina
mercoledi 24 aprile 2019

Finlandia: il biologico alla prova di “maturità”

I numeri parlano chiaro: il biologico (italiano) segna un +25% dal 2015 nel mercato monopolistico finlandese


Finlandia: il biologico alla prova di “maturità”

Luca Di Marcangelo


Il biologico sta esplodendo in Finlandia come negli altri Paesi Nord Europei? Ce lo siamo chiesti prima di scegliere questo Paese come seconda tappa del tour Organic Value, dedicato alle aziende biologiche italiane. Lo abbiamo chiesto agli esperti, e uno di questi ci ha dato evidenze (oltre che numeri) molto chiare. Per scoprire qualcosa di più su questo affascinante mercato del Nord, tra biologico e vini convenzionali, abbiamo intervistato Luca Di Marcangelo, fondatore di Italian Trade Connections, società con sede in Finlandia che dal 2011 organizza eventi BtoB, missioni per singole aziende e collettive a fiere nel settore wine nei Paesi del Nord Europa e nei Baltici. 

Come si presenta il mercato finlandese in generale?
Il mercato del vino in Finlandia ha ancora ampi margini di crescita rispetto agli altri Paesi Nord europei per quanto riguarda il consumo procapite. Il trend è comunque in costante crescita e a testimoniarlo è il fatto che l'importazione dei vini italiani in Finlandia sale dal 1995. I numeri parlano chiaro sia dal punto di vista dei volumi che del valore di come i finlandesi apprezzino i vini ed in particolare quelli italiani. Il monopolio Alko copre la gran parte delle vendite, ma l'Horeca e le vendite a privati tramite canali secondari (online e/o gruppi d'acquisto) stanno crescendo.

Qual è il profilo del consumatore finlandese medio?
In generale il consumatore finlandese ha un'ottima capacità di spesa ed è ben predisposto ad acquistare per svago e tempo libero. Ama mangiare al ristorante sia a pranzo che a cena. Effettua normalmente acquisti online ed ama molto viaggiare. A differenza dell'immaginario comune dove i consumatori nordici siano bevitori esclusivamente di birra e superalcolici, in realtà i finlandesi apprezzano molto una buona bottiglia di vino.
Gli under 40 ed i Millennials in primis sono sempre più orientati a ricercare il giusto abbinamento tra food e wine. Per non parlare del professionista del settore che è altamente educato e molto specializzato. In Finlandia ci sono tre Masters of Wine e numerosi wine enthusiast clubs che testimoniano l'amore e l'interesse che ruota intorno al vino.

Perché ha senso aver scelto la Finlandia come seconda meta per il tour di Organic Value?
L'attenzione verso la sostenibilità e la salvaguardia dell'ecosistema è nel dna dei finlandesi. Il trend dei consumi di prodotti biologici è in costante sviluppo in particolare nella categoria under 40. Lo conferma il fatto che dal 2015 i vini biologici venduti sono aumentati del 25%.  
Il plus di partecipare alla tappa di Helsinki di Organic Value è che attualmente il mercato finlandese non ha ancora raggiunto il livello di maturità presente in altri Paesi come ad esempio la Germania ed in parte la Danimarca, il che significa che la concorrenza non è così agguerrita come in quei mercati. Proprio per questa ragione credo che questo sia il momento più adatto di venire ad Helsinki per permettere ai buyer ed agli operatori locali di approfondire la conoscenza dei vini biologici.

In che modo il trend del bio si inserisce nella panoramica dei consumi finlandesi?
Grazie ad una continua promozione sia nel retail/monopolio che nell'Horeca il bio sta sempre più entrando nella quotidianità del consumatore finlandese medio. Il monopolio ha nella sua selezione più di 800 etichette bio e dedica a questa sezione ampio spazio all'interno dei suoi negozi. Ma dove troviamo ancora più attenzione al mondo bio è nella ristorazione che grazie ad una sempre maggiore preparazione ed accuratezza nella ricerca degli ingredienti ha raggiunto livelli ottimi. Nella sola Helsinki ci sono 6 ristoranti stellati. In particolare negli ultimi 5 anni sono nati molti ristoranti dove i prodotti ed i vini biologici coprono una buona parte dei menù. A sottolineare questa tendenza il fatto che da qualche tempo stanno nascendo sempre più eventi di successo riguardanti esclusivamente vini e prodotti agroalimentari biologici.

Come ci si può muovere autonomamente in un sistema rigido come quello del Monopolio in Finlandia?
Non mi sento di demonizzare il monopolio Alko, anzi credo che negli ultimi anni stia facendo delle buone campagne per promuovere il bere bene. Come detto sta puntando molto sui prodotti bio che sono ben evidenziati nelle scaffalature e molte delle nuove etichette inserite sono di vini biologici.

Un consiglio su come muoversi?
La via primaria per entrare nella selezione principale di Alko è quella di partecipare a dei bandi/tender semestrali molto complicati da aggiudicarsi.
Quello che consigliamo di fare alle aziende è di affidarsi ad un importatore preparato che rifornisca sia la ristorazione che il monopolio. Iniziare con piccoli volumi nei ristoranti può essere un'ottima premessa per poi acquisire visibilità ed in alcuni casi riuscire ad inserire prodotti nella selezione principale di Alko.

Quali sono gli altri canali di acquisto?
I consumatori finlandesi sono molto propensi ad acquistare online, tramite delle piattaforme sia locali che europee ed in alcuni casi direttamente dalle aziende. Per questo molti wine club svolgono delle degustazioni con privati per poi comprare tramite un gruppo d’acquisto. Inoltre negli ultimi tempi si sta discutendo molto sulla possibilità di permettere ai ristoranti di vendere le bottiglie di vino direttamente al consumatore finale diventando di fatto delle enoteche.
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Affianchiamo le aziende sui mercati con un tour di tappe in partnership martedi 12 novembre 2019

Tour Internazionali: il nostro calendario 2020

Affianchiamo le aziende sui mercati con un tour di tappe in partnership

Grande successo per The Circle - People, Lands, Experiences - manifestazione glamour ed eclettica che racconta in un format pop e unusual, il mondo dell'enogastronomia. 
martedi 12 novembre 2019

THE CIRCLE: la formula unconventional del Merano Wine Festival

Grande successo per The Circle - People, Lands, Experiences - manifestazione glamour ed eclettica che racconta in un format pop e unusual, il mondo dell'enogastronomia.

Giovanna Romeo
Le impressioni di alcuni dei produttori intervistati durante l'Hong Kong International Wine & Spirits Fair, che si conferma fiera di grande importanza per il vino italiano, porta di ingresso dell'area del Sud Est Asiatico martedi 12 novembre 2019

Hong Kong e Sud Est Asiatico: parola ai produttori

Le impressioni di alcuni dei produttori intervistati durante l'Hong Kong International Wine & Spirits Fair, che si conferma fiera di grande importanza per il vino italiano, porta di ingresso dell'area del Sud Est Asiatico

Agnese Ceschi
In partenza il corso di formazione per aumentare le competenze degli agenti di vendita sul mercato italiano.
martedi 12 novembre 2019

Campus Agenti Vino Italia: il corso strategico per il futuro del vino italiano

In partenza il corso di formazione per aumentare le competenze degli agenti di vendita sul mercato italiano.

Pareri e considerazioni degli opinion leader e degli operatori presenti ad HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair: il vino italiano sta conquistando i palati asiatici e la crescita si prospetta positiva. 
lunedi 11 novembre 2019

Hong Kong: il punto di vista degli operatori

Pareri e considerazioni degli opinion leader e degli operatori presenti ad HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair: il vino italiano sta conquistando i palati asiatici e la crescita si prospetta positiva.

Noemi Mengo
L'esperienza di Tommy Tse, PR Manager di Treasury Wine Estates lunedi 11 novembre 2019

Millennials, packaging e e-commerce

L'esperienza di Tommy Tse, PR Manager di Treasury Wine Estates

Agnese Ceschi
Approfondimento su due sensi chiave per far presa sul consumatore, olfatto ed udito. domenica 10 novembre 2019

Neuromarketing: continua il viaggio fra i 5 sensi

Approfondimento su due sensi chiave per far presa sul consumatore, olfatto ed udito.

Noemi Mengo
Abbiamo degustato per voi il Carmenère dell'Azienda Agricola Del Rèbene sabato 09 novembre 2019

Italian wines in the world: Carmenère dell'Azienda Agricola Del Rèbene

Abbiamo degustato per voi il Carmenère dell'Azienda Agricola Del Rèbene

Nonostante i recenti duri tumulti causati dal progetto di legge che autorizzerebbe le estradizioni verso la Cina continentale, l’ex colonia britannica ha voluto ribadire durante l’Hong Kong International Wine & Spirits Fair il suo ruolo chiave sul mercato del vino in Asia venerdi 08 novembre 2019

Hong Kong fa sentire ancora la sua voce sul mercato del vino

Nonostante i recenti duri tumulti causati dal progetto di legge che autorizzerebbe le estradizioni verso la Cina continentale, l’ex colonia britannica ha voluto ribadire durante l’Hong Kong International Wine & Spirits Fair il suo ruolo chiave sul mercato del vino in Asia

Lavinia Furlani
La dura contestazione del noto chef Gianfranco Vissani alla prestigiosa Guida Michelin riapre l’annoso tema del giudizio della critica enogastronomica, croce e delizia di produttori e ristoratori venerdi 08 novembre 2019

Quell’inevitabile pesantezza del giudizio

La dura contestazione del noto chef Gianfranco Vissani alla prestigiosa Guida Michelin riapre l’annoso tema del giudizio della critica enogastronomica, croce e delizia di produttori e ristoratori

Fabio Piccoli
Un viaggio tra le caratteristiche dei Millennians di oggi, capitanato dalle parole di Felicity Carter, Direttrice di Meininger’s Wine Business International durante HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair.
venerdi 08 novembre 2019

Paese che vai, Millennials che trovi

Un viaggio tra le caratteristiche dei Millennians di oggi, capitanato dalle parole di Felicity Carter, Direttrice di Meininger’s Wine Business International durante HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair.

Lavinia Furlani
La scomparsa di Giorgio Grai ci fa perdere una delle figure del vino italiane più autorevoli e soprattutto indipendenti. Il nostro rammarico per non essere riusciti ad incontrarci giovedi 07 novembre 2019

Scusami Giorgio

La scomparsa di Giorgio Grai ci fa perdere una delle figure del vino italiane più autorevoli e soprattutto indipendenti. Il nostro rammarico per non essere riusciti ad incontrarci

Fabio Piccoli
We have tasted for you Del Rèbene's Carmenère thursday 07 november 2019

Italian wines in the world: Del Rèbene's Carmenère

We have tasted for you Del Rèbene's Carmenère

L'opinione del giornalista Paul Howard su uno dei mercati con più incertezze in questo momento storico a causa dell'imminente Brexit. Il Regno Unito rimane ancora tra le vetrine per costruire una reputazione globale giovedi 07 novembre 2019

Regno Unito tra Brexit e necessità di educazione

L'opinione del giornalista Paul Howard su uno dei mercati con più incertezze in questo momento storico a causa dell'imminente Brexit. Il Regno Unito rimane ancora tra le vetrine per costruire una reputazione globale

Agnese Ceschi
Il mercato del vino ha bisogno di persone che sappiano realmente vendere giovedi 07 novembre 2019

Per chi sa vendere il vino non esiste crisi

Il mercato del vino ha bisogno di persone che sappiano realmente vendere

Sabato 9 novembre, Cantina di Soave inaugura il nuovo fruttaio situato in via Fra’ Granzotto 7, a Tregnago, in zona Valpolicella DOC mercoledi 06 novembre 2019

Cantina di Soave inaugura il nuovo Fruttaio di Tregnago

Sabato 9 novembre, Cantina di Soave inaugura il nuovo fruttaio situato in via Fra’ Granzotto 7, a Tregnago, in zona Valpolicella DOC

Abbiamo degustato per voi Foglia Tonda di Podere Gualandi mercoledi 06 novembre 2019

Italian wines in the world: Foglia Tonda di Podere Gualandi

Abbiamo degustato per voi Foglia Tonda di Podere Gualandi



sfondo_wm