Etilika, start up nata a Roma nel 2019 e oggi tra le principali enoteche online d’Italia, annuncia l’avvio di un aumento di capitale da 2 milioni di euro, aperto sia ad investitori che ad appassionati del settore, sulla piattaforma di equity crowdfunding Mamacrowd che ha come obiettivo quello di portare la società ad espandere il proprio business nel mondo e implementare nuove funzionalità – attualmente in fase di test – come il sommelier virtuale. 

Un settore, quello dell’acquisto del vino che, pur nei suoi alti e bassi contingenti, non conosce crisi e anzi continua a trainare l’alimentare made in Italy in tutto il mondo e che assume sempre più risvolti anche di carattere finanziario, come testimonia il trend degli investimenti in vini di pregio e più in generale in nuovi progetti di business legati al settore del beverage. 

L’aumento di capitale è pari a 2 milioni di euro e si svolge anche mediante il ricorso a uno strumento di investimento alternativo come l’equity crowdfunding attraverso la piattaforma Mamacrowd, dove Etilika nel 2021 aveva già completato con successo una prima campagna raccogliendo in  poche settimane oltre un milione di euro. Sulla piattaforma Mamacrowd è già possibile aderire alla nuova campagna con vantaggi aggiuntivi per gli early investors prima dell’apertura ufficiale che sarà il 20 giugno

“Siamo orgogliosi di lanciare questa nuova raccolta di capitali dopo il successo del round con Mamacrowd di tre anni fa. In quell’occasione abbiamo avuto al nostro fianco centinaia di investitori che hanno deciso di puntare su un settore come quello del vino che possiamo definire “il mattone” dell’alimentare per le sue caratteristiche di sicurezza e longevità e a cui l’e-commerce ha contribuito a dare ulteriore accessibilità. – commenta Michele Trotta, co-founder di Etilika – In Etilika tendiamo sempre a guardare al futuro cercando di anticipare le tendenze e vogliamo farlo anche questa volta con i nostri progetti di integrazione dell’Intelligenza Artificiale e di penetrazione in nuovi mercati esteri assolutamente promettenti”.

L’intento di Etilika è di investire i capitali raccolti attraverso questa operazione per lanciare nuove funzionalità basate sull’intelligenza artificiale a cui sta lavorando da tempo, capitalizzando l’esperienza che ha visto l’azienda come precursore nell’utilizzo di algoritmi di IA per il posizionamento sui motori di ricercaL’AI Sommelier di Etilika, attualmente in fase di beta test e sviluppato in partnership con WordLift, renderà il piacere dell’abbinamento vino e cibo un’esperienza sempre più inclusiva con proposte e consigli di accostamento estremamente personalizzati. Facendo dialogare la tecnologia AI neuro-simbolica di WordLift e la base dati Etilika già oggi con oltre 4000etichette si potranno sviluppare abbinamenti e ricerche rispettose delle tradizioni enologiche ma accessibili a tutti.

Parallelamente le nuove risorse saranno destinate ad accelerare lo sviluppo sui mercati esteri, in particolare in Olanda, Belgio, Germania ed Austria oltre che Stati Uniti e Singapore grazie a collaborazioni in corso di sviluppo con importanti partner locali.

“L’Italia è conosciuta, nel mondo, anche grazie ai vini che produciamo nel nostro Paese ed esportiamo. Il settore vinicolo sta registrando, nei primi mesi del 2024, una forte ripresa soprattutto per quanto riguarda l’esportazione ed è quindi un momento favorevole per le aziende che sanno coniugare la tradizione vitivinicola alla tecnologia. Il riscontro del mercato è stato molto positivo in passato, auguriamo a Etilika una seconda campagna che ricalchi il successo della prima” ha spiegato Dario Giudici, Vice Presidente di Mamacrowd

La decisione di avviare una nuova raccolta di capitali avviene a valle di una importante fase di crescita e innovazione per Etilika. Un traguardo particolarmente rilevante è stato l’inserimento nella prestigiosa classifica FT1000 delFinancial Times che ha decretato l’enoteca online tra le prime 100 aziende europee a maggior crescita, mentre tra le novità dell’ultimo periodo va segnalata l’attenzione verso il segmento in forte espansione del low alcohol, con la prima sezione online in Italia dedicata ai prodotti dealcolati. 

Una crescita trascinata da un approccio che ha puntato da sempre ad unire la selezione delle migliori proposte del mercato con una focalizzazione verso la fascia premium e il forte investimento nel prodotto made in Italy e nei fine wines. Tra gli altri asset di Etilika, l’agilità e la velocità di consegna grazie a una logistica proprietaria e totalmente informatizzata che i clienti hanno apprezzato da subito come confermano anche le oltre 14mila recensioni certificate (fonte Feedaty) positive. 

In poco più di 4 anni di attività, Etilika è diventata un punto di riferimento per milioni di wine lovers con più di 4000 referenze a catalogo e un tasso di crescita veloce e articolato che l’ha vista passare dai 200.000 euro di ricavi nel 2019 agli oltre 3,8 milioni nel 2023. L’acquisizione di nuove risorse finanziarie consentirà all’azienda di accelerare ulteriormente il suo sviluppo.