Wine Export manager cercasi. Questa sembra essere negli ultimi anni la richiesta ricorrente della aziende vinicole italiane focalizzate sempre di pi sullestero e per questo alla ricerca di figure professionali che possano rappresentarle in mercati tra i pi diversificati.
Il settore produttivo del vino ha senza dubbio registrato una crescita esponenziale negli ultimi venti anni ed diventato uno dei settori che negli anni bui del tracollo economico non sta conoscendo crisi, specialmente e grazie allestero. In virt di questa situazione rosea, allo stato attuale, le imprese vitivinicole italiane denunciano un deficit di risorse umane adeguate alla sfida dellinternazionalizzazione. Eppure sono in molti coloro che sognano di trasformare la passione per il vino in una opportunit professionale, ma spesso mancano esperienze specifiche, conoscenza dei mercati e della distribuzione mondiale del settore.
Per questo abbiamo pensato di fare lidentikit del perfetto Wine Export Manager e capire quali caratteristiche o skills sono richieste per completare al meglio questo profilo professionale.

Identikit del perfetto Wine Export Manager

– GIOVANE O MATURO?
Let del candidato relativa. Spesso le aziende cercano giovani (tra i 30 e 35 anni) disponibili ad essere formati riguardo a profilo e posizionamento aziendale, altre volte un bagaglio di esperienza professionale apprezzato, purch ci sia sempre la disponibilit a mettersi in gioco e a giocare di squadra.

– INGLESE FLUENTE
Sicuramente la conoscenza dellinglese e preferibilmente di unaltra lingua (magari quella del Paese di riferimento commerciale) requisito fondamentale. La conoscenza dellinglese gli permette di sostenere trattative commerciali o mantenere rapporti con buyer, ristoratori, sommelier locali, ma non si deve fermare alla sola conoscenza dei termini tecnici, piuttosto essere in grado di sostenere una conversazione completa, in quanto spesso gli affari si fanno a tavola!

– DISPONIBILIT A VIAGGIARE
I mercati di riferimento per il vino italiano sono sempre pi numerosi, complessi e lontani, e occorre seguirli in loco, per sviluppare contatti pi diretti ed efficaci. Addirittura molte aziende di grandi dimensioni non chiedono solo la disponibilit a viaggiare frequentemente, ma anche a trasferirsi in loco per seguire il mercato da vicino: sono i cosiddetti Resident manager. Le destinazioni pi frequento sono gli Stati Uniti e gli emergenti (per il vino) Paesi asiatici.

– COMPETENZE SPECIFICHE
Sono richieste ottime capacit commerciali e preferibilmente un pacchetto di contatti gi avviati, conoscenza dei vini e della tecnica enologica.

Pu sembrare paradossale ma al momento non sono molte le figure di questa tipologia. Da tutte queste considerazioni e dal contributo di professionisti esperti del settore Wine Meridian propone un percorso di formazione attraverso un approccio operativo preparer risorse umane in grado di portare immediato valore aggiunto alle imprese vitivinicole, soprattutto per quanto concerne i temi del marketing e dellinternazionalizzazione.

Diventare Export manager
nel mondo del vino
Vicenza – venerdi 24 aprile 2015
Corso giornaliero di 8 ore
Per informazioni
Scrivere a lavinia.furlani@winemeridian.com
Tel 348.5727501


Warning: Illegal string offset 'ID' in /home/customer/www/winemeridian.com/public_html/wp-content/themes/winemeridian/template-parts/content/content-post-default.php on line 140