Fatti i conti � ancora una volta il vino, abbinato ai prodotti dop, a salvare il bilancio turistico italiano di questa prima parte d’anno. In particolare con la clientela straniera, ancora molto sensibile all’appeal che il mondo del vino esercita all’estero. Nonostante questo la crisi taglia i budget di Pasqua e riduce le vacanze degli italiani e degli stranieri: ci saranno meno viaggi e pi� gite fuori porta e almeno tre italiani su quattro resteranno a casa. A beneficiarne saranno gli agriturismi, che uniscono il relax della campagna a pochi chilometri dalla citt� ai prezzi contenuti e alle tradizioni enogastronomiche del territorio. � quanto afferma Turismo Verde, l�associazione agrituristica della Cia, che stima una crescita tendenziale del 3,5% delle presenze in fattoria nel prossimo fine settimana di festa. A trainare le aziende agrituristiche sar� soprattutto la ristorazione e le mete enoturistiche, che saranno prese d’assalto principalmente dagli stranieri. Sui quasi 300 mila ospiti attesi in campagna, spiega Turismo Verde Cia, due terzi sono soltanto i buongustai. Tra domenica 20 e luned� 21 aprile, infatti, saranno circa 200 mila gli italiani che si recheranno a pranzo in agriturismo o che approfitteranno delle aree attrezzate per pic-nic comprando in azienda qualche prodotto tipico, tra conserve, formaggi, salumi e vino. Quanto ai pernottamenti, nelle strutture agrituristiche associate a Turismo Verde si stimano circa 90 mila prenotazioni, con un rallentamento delle richieste di alloggio negli ultimi giorni per l�incognita meteo.


Warning: Illegal string offset 'ID' in /home/customer/www/winemeridian.com/public_html/wp-content/themes/winemeridian/template-parts/content/content-post-default.php on line 140