Durante l’ultima edizione di ProWein, una delle fiere più influenti del settore vinicolo, The Drink Business ha avuto l’opportunità di intervistare Chris Indelicato, presidente di Delicato Family Wines, che, con le sue 16 milioni di casse prodotte all’anno (oltre 190 milioni di bottiglie), rappresenta un colosso del vino nordamericano. La discussione ha offerto spunti preziosi sulle tendenze attuali e future del mercato del vino negli Stati Uniti, con Indelicato che ha condiviso le sue previsioni e strategie per navigare in un panorama in evoluzione.

Negli ultimi anni, il settore vinicolo americano ha affrontato diverse sfide, tra cui una contrazione delle vendite di vino per volume di circa il 3% nell’ultimo anno. Nonostante ciò, Indelicato guarda al futuro con ottimismo. Prevede una svolta positiva per il 2024, anticipando una ripresa graduale che si estenderà nel 2025. Questa fiducia si basa sulla percezione che il recente calo nelle vendite sia principalmente dovuto alla decisione dei consumatori americani di ridurre gli acquisti, consumando invece le scorte accumulate durante la pandemia.

Indelicato sottolinea come i consumatori statunitensi continuino a godere del vino, seppur attingendo alle riserve già presenti nelle loro abitazioni. Questo comportamento, secondo lui, è temporaneo e lascia intravedere la luce in fondo al tunnel per l’industria. Inoltre, la qualità eccezionale dell’ultima vendemmia del 2023 gioca a favore del settore, promettendo vini straordinari che, secondo Indelicato, stimoleranno sia le vendite che il consumo.

Leggi anche: Calo consumi vino: i pericolosi “alibi” dei prezzi alti e della salute

Guardando alle minacce e alle opportunità, Indelicato si dimostra non turbato da tendenze come il calo nel consumo di vino tra i giovani adulti o la competizione dalla cannabis. Sfata il mito che i giovani non bevano vino, sostenendo che il consumo si svilupperà con l’età. Analogamente, vede la cannabis come una moda passeggera che non surclasserà l’alcol nel lungo periodo.

Un punto di forza per Delicato Family Wines è stata la sua capacità di contrastare le tendenze di mercato negative aumentando le vendite nel 2023. Indelicato attribuisce questo successo a diversi fattori, tra cui l’essere posizionati in categorie di mercato vantaggiose e l’aver sperimentato una significativa crescita nella categoria dei vini “migliori per te”, dove Delicato primeggia. Questi vini, definiti da un basso contenuto alcolico e calorico, rispondono alla crescente domanda di opzioni più salutari.

Il futuro sembra luminoso per Delicato Family Wines, che quest’anno celebra il suo centenario. Indelicato prevede ulteriori acquisizioni, puntando a marchi premium con un forte potenziale di crescita. Questa strategia è in linea con l’ambizione dell’azienda di consolidarsi ulteriormente nel settore, sfruttando le opportunità offerte dalla consolidamento del mercato.