9KaCha, versione cinese della nota App Vivino (fondata a Copenhagen ma con sede a San Francisco) ha avviato una partnership con l’Associazione portoghese del sughero (APCOR), per consentire ai suoi 8,3 milioni di utenti di identificare in modo “più intuitivo” i fine wines attraverso la chiusura del tappo, visto che i consumatori del mercato cinese collegano in modo preponderante il sughero alla qualità.

Fondata nel 2013, 9KaCha fornisce agli utenti un’applicazione in lingua cinese che consente di scansionare le etichette dei vini per raccogliere informazioni di base, condividere recensioni ed acquistare vini sulle principali piattaforme di e-commerce cinesi come JD.com e Tmall. 9KaCha ha inoltre siglato un accordo con WeChat nel 2021, la principale applicazione social media del Paese, per fornire la funzione di ricerca dei vini ai suoi oltre 1,2 miliardi di utenti.

Secondo quanto riporta Vino Joy News, grazie alla partnership tra APCOR e 9KaCha, i consumatori potranno conoscere il tipo di chiusura di un vino attraverso la scansione dell’app 9KaCha, oltre ad altre informazioni come la cantina, l’uva, la regione, lo stile del vino e la gradazione alcolica.

La copertura di questa collaborazione è di ampia portata, il database dei vini di 9KaCha comprende infatti oltre 3 milioni di informazioni sui vini di 90 Paesi e 500 regioni. 9KaCha ha aggiunto le informazioni sul tipo di chiusura a circa 56.000 vini rossi e bianchi di diverse regioni, tra cui Francia, Italia, Spagna, Australia, Cile, America, Cina e Argentina e l’aggiornamento delle informazioni è ancora in corso.

Secondo un recente studio dell’Università IULM di Milano (Behavior and BrainLab) e supportato da APCOR, quando le persone credono che un vino sia chiuso con un tappo di sughero, hanno un coinvolgimento cognitivo ed emotivo molto più elevato rispetto a quello di un vino percepito con un tappo a vite.      

In Cina, la percezione è ancora più profonda. Le aziende vinicole, in particolare quelle australiane e neozelandesi, hanno spesso dovuto sostituire i tappi a vite con i tappi di sughero per poter vendere i loro vini sul mercato, anche se i vini sigillati con i tappi a vite possono essere altrettanto buoni.

Carlos de Jesus, Direttore operativo del programma di marketing internazionale di APCOR, ha commentato: “Con questa partnership vogliamo aiutare i consumatori cinesi di vino a prendere più facilmente decisioni di acquisto informate. Il nostro studio più recente fornisce un’ulteriore prova del fatto che le persone percepiscono che i vini che utilizzano il tappo di sughero sono di qualità migliore, quindi considerano il tipo di chiusura come un’informazione importante nella scelta dei vini. Questo è anche uno dei nostri numerosi sforzi per educare il mercato locale sul rapporto indissolubile tra il sughero e i vini pregiati”.

“Siamo anche consapevoli del fatto che i Millennial e la Generazione Z in Cina sono diventati le forze trainanti per sostenere ed espandere il mercato vinicolo locale” ha dichiarato Carlos de Jesus. “Sono grandi utilizzatori di smartphone e si affidano principalmente ai loro dispositivi mobili per cercare e condividere informazioni con gli altri. La collaborazione con un’applicazione diffusa come 9KaCha per fornire ai consumatori cinesi di vino informazioni in primis sul tipo di chiusura di un vino (ed anche su cantina, uva, regione, stile del vino e gradazione alcolica), è una decisione logica di marketing”.

Shao Chaoyang, cofondatore di 9KaCha, ha aggiunto: “I consumatori cinesi di vino sono oggi molto maturi ed esigenti. Vogliono conoscere un vino dentro e fuori prima di prendere una decisione d’acquisto, e questo è esattamente ciò che vogliamo ottenere fin dalla nostra nascita. Siamo lieti di collaborare con APCOR per aggiungere questa importante informazione sul vino alle nostre offerte per gli utenti di 9KaCha”.