eWibe, il live market dei vini pregiati, chiude il primo trimestre di piena operatività raggiungendo in anticipo gli obiettivi fissati per la fine del 2022.

Nel dettaglio, eWibe conta oggi oltre 3mila iscritti: un dato significativo, considerando che la piattaforma è stata resa accessibile a tutti gli utenti solo nell’ultimo trimestre (luglio-settembre 2022), al termine di una prima fase di operatività in versione beta avviata ad aprile.

Un altro dato importante riguarda l’offerta di vini pregiati in catalogo, costantemente cresciuta dall’avvio dell’attività: le bottiglie presenti sul mercato eWibe sono passate da 500 a circa 2.000, per un valore cresciuto da 200mila euro a 1 milione di euro, numeri che la società puntava a raggiungere solo entro fine 2022.

Non solo numeri: eWibe si rinnova costantemente con l’obiettivo di offrire una user experience sempre di ultima generazione accompagnata da nuovi servizi, come quelli di consulenza, pensati per informare e assistere chi desidera imparare a conoscere il mercato dei vini pregiati.

Forte dei risultati già raggiunti, eWibe punta a perfezionare entro il primo trimestre 2023 un secondo round di raccolta di capitali da 1 milione di euro.
Le nuove risorse che deriveranno dal secondo round, che segue quello iniziale chiuso alla fine del 2021 per 500mila euro, verranno utilizzate per lo sviluppo di nuove funzionalità della piattaforma, tra cui la realizzazione dell’app eWibe, per ampliare l’offerta in catalogo e per introdurre nuovi servizi di education. Infine, verranno messe al servizio del piano di crescita internazionale per espandersi nei principali mercati europei.

“Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto in anticipo gli obiettivi che ci eravamo prefissati per fine anno – afferma Edoardo Maria Lamacchia, fondatore e CEO di eWibe -. I risultati confermano che gli asset alternativi come il vino sono sempre più al centro dell’interesse non solo degli appassionati, ma anche degli investitori che si stanno avvicinando a questo mercato. In un contesto di grande incertezza dei mercati finanziari, con i principali indici che da inizio anno hanno registrato perdite tra il 20 e il 30%, il mercato del vino è andato in controtendenza, crescendo di oltre il 10% e consolidando un trend positivo e decorrelato che gli ha fatto guadagnare negli ultimi 10 anni circa il 140%. Questo mercato, che unito a quello dei liquori pregiati, vale globalmente circa 80 miliardi di dollari, era tradizionalmente chiuso e riservato solo a collezionisti ed addetti ai lavori: eWibe è nata per aprirlo a tutti, offrendo non solo una piattaforma di trading, ma anche servizi a supporto di chi desidera imparare a conoscere questo mercato. Continueremo a lavorare in questa direzione, arricchendo costantemente offerta e servizi, in linea con il nostro percorso di sviluppo. Parallelamente, nei prossimi mesi avvieremo il piano di crescita internazionale, forti delle nuove risorse che ci apprestiamo a raccogliere grazie al sostegno di tutti coloro che ci hanno già dato fiducia e dei nuovi investitori che crederanno in eWibe”.

I tre pillar di eWibe: un Hub che riunisce una piattaforma di trading, informazione e formazione e servizi di deposito in magazzino.

Live market, aperto a tutti e senza barriere, dove operare in autonomia

Per iniziare a investire autonomamente in vini pregiati, è sufficiente iscriversi gratuitamente su eWibe, creare un profilo, caricare i fondi sul proprio “wallet” e scegliere il vino da collezionare inserendo un ordine di acquisto al prezzo desiderato, secondo il modello del trading finanziario. La piattaforma è caratterizzata da una user experience semplice e di ultima generazione e la blockchain permette di acquistare e vendere i vini pregiati in tutta sicurezza, grazie a transazioni garantite.
Il live market indipendente di eWibe è anche pensato per tutta la filiera del vino pregiato perché, mettendo in contatto diretto domanda e offerta b2b e b2c, facilita la compravendita delle bottiglie da collezione: privati, produttori e tutta la filiera del vino pregiato, possono infatti inserire in piattaforma la propria collezione di bottiglie: sarà l’incontro tra domanda e offerta a definirne il prezzo che sarà inclusivo di tasse ed eventuali dazi.

Informazione, formazione e algoritmi proprietari al servizio degli utenti

Attraverso un ecosistema semplice e intuitivo, eWibe si pone quale vero e proprio hub dedicato al vino pregiato per promuovere i valori tradizionali propri del settore vitivinicolo. eWibe, infatti, affianca al trading anche servizi di formazione, informazione su etichette e cantine e analisi sui valori di mercato: per ogni bottiglia, l’algoritmo proprietario analizza in modo integrato mercato e dati alternativi per evidenziarne l’evoluzione di prezzo.
eWibe offre anche servizi di assistenza a chi, pur potendo operare in autonomia, vuole avvalersi del supporto di esperti e sommelier che offriranno prossimamente anche consulenza dedicata a chi desidera costruire il proprio portafoglio di vini.

Deposito in magazzino, un caveau dove conservare la propria collezione di vini

Ma eWibe non è solo online: offre, infatti, agli utenti anche servizi di deposito in magazzino per la protezione e la conservazione ideale delle bottiglie caricate in piattaforma. Una volta comprata la bottiglia, questa può quindi rimanere ad invecchiare nelle cantine di eWibe finché l’utente non decide di rimetterla in vendita sulla piattaforma o farsela spedire a casa.
Prima di accedere al deposito – e in piattaforma – le bottiglie vengono in ogni caso autenticate da eWibe che effettua anche le verifiche preliminari sulla coerenza dell’etichetta con il segmento di vini premium.
eWibe svolge, inoltre, un servizio di assistenza: quando la bottiglia viene ritenuta vicina alla maturazione, gli esperti avvisano l’utente proprietario che può prendere ogni decisione, di vendita sul live market di eWibe o di consegna a casa, in piena autonomia.

Riconoscimenti

A pochi mesi dalla sua nascita, eWibe ha già ricevuto importanti premi e riconoscimenti: l’ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ha inserito eWibe nel proprio “Pool of Excellence”. In occasione del We Make Future, il più grande Festival sull’innovazione digitale dedicato alle startup, invece, la società ha vinto il premio del pubblico “Startup Stage”. eWibe è stata selezionata dall’Italian Tech Week tra le migliori 30 startup early stage, ricevendo inoltre il Premio 2031. La società, infine, partecipa all’EY Startup Academy Italia.