Il Prosecco � pronto per conquistare la Cina e lo fa attraverso la formazione, diventando materia di studio alla scuola alberghiera governativa Shanghai Trade School, dove si formano i futuri professionisti del mondo dell�Horeca cinese. Un accordo sigliato ieri tra la prestigiosa scuola cinese e il Consorzio del Prosecco Doc stabilisce che il Prosecco Doc diventi materia di studio obbligatoria con un modulo di 14 ore inserito nel programma scolastico di migliaia di giovani iscritti. Il programma di studio delle celebri bollicine italiane include analisi sul territorio di provenienza, sui metodi di produzione, sulle tecniche di degustazione e sugli abbinamenti con i piatti della cucina cinese.

Abbiamo sottolineato gi� alcune volte nelle pagine di Wine Meridian come la Cina abbia bisogno di formazione sulla cultura del vino italiano, prima ancora che di promozione vera e propria. I cinesinecessitano di familiarizzare con la variet� di proposte del vino del Belpaese e questa iniziativa del Consorzio del Prosecco Doc si inserisce, a nostro avviso, in questa linea di condotta. La conferma arriva da Kar Mein Lim, sommelier tra le pi� note in Cina , che commenta quest�iniziativa cos�: “La Cina � un mercato che presenta grandi potenzialit� ancora inespresse. C�� bisogno di formare nuove figure professionali legate al mondo del vino, perch� la richiesta di personale qualificato � in forte crescita nel nostro Paese. E non � vero che i cinesi amano solo il vino rosso, � che lo conoscono di pi� grazie alle campagne francesi”. Il Prosecco sta crescendo esponenzialmente in Cina. I pi� recenti dati sul primo trimestre 2015 rivelano un incoraggiante trend di crescita del +45% sullo stesso periodo 2014. Anche se nonostante ci� i numeri dell�export complessivo di Prosecco in Cina sono ancora molto bassi: solo 1% dell�export totale vola nel Paese asiatico. C�� ancora molta strada da percorrere.

“Far conoscere il nostro Paese attraverso un vino. Far apprezzare un vino attraverso il territorio che lo esprime. Questo � il lavoro che stiamo facendo come Consorzio del Prosecco Doc�- ha spiegato il presidente Stefano Zanette – la nostra Denominazione che comprende 9 meravigliose province del Veneto e del Friuli Venezia Giulia, � un territorio incredibilmente ricco di paesaggi incantevoli, di tesori d�arte e cultura e di manifestazioni dell�ingegno umano di inestimabile valore. Deve passare il messaggio che il termine Prosecco designa un territorio, un�area geografica e non un vitigno. In Cina come nel resto del mondo”. Il progetto di formazione alla Shanghai Trade School integra infatti un pi� ampio programma di attivit� info-formative rivolte alla Cina che includono Master Class, degustazioni, eventi e pubblicazioni. Dunque ancora una volta il binomio vino-territorio diventa la carta da giocarsi sul panorama internazionale per i vini italiani.


Warning: Illegal string offset 'ID' in /home/customer/www/winemeridian.com/public_html/wp-content/themes/winemeridian/template-parts/content/content-post-default.php on line 140