Leggere un libro significa fermarsi a riflettere seriamente su stessi. Nelle parole lette in un libro di solito ci si ritrova e allora ci si ferma e ci si rilassa, scoprendosi con maggior consapevolezza di sé.

Questo è come la Famiglia Muratori concepisce il proprio legame con la lettura, una passione che in particolar modo Michela e Bruno Muratori nutrono da sempre. 

L’idea da cui nasce la serie di appuntamenti in cantina VINO E PAROLE riflette su come per una sera ci possa dedicare a “nutrire la mente e lo spirito” anziché la pancia. Cinque date in cui l’autore presenta il suo libro, partendo con un tema che è il focus di Muratori, il vino appunto.

“Ho semplicemente contattato i cinque autori, tra i più noti e i miei preferiti nel mondo del vino, proposto l’idea di questa serata e la loro risposta è stata entusiasta e positiva” racconta Michela Muratori. Per una sera dunque il focus non è sulla degustazione del vino ma su tutto il racconto che spiega come un vino nasce e la filosofia che ci sta dietro. Il vino è uva e vigna, ma prima di tutto sono le Persone che ne seguono la nascita e la crescita in cantina.

Il prossimo GIOVEDI’ 7 DICEMBRE alle 21 Armando Castagno presenterà a Villa Crespia il suo libro “Castellina in Chianti. Territorio, vino e persone”. Non mancheranno parallelismi e riflessioni comparate tra questo territorio vitivinicolo italiano storico e dalla fama mondiale e la Franciacorta con la sua storia più recente e dinamica.

L’evento è gratuito (con prenotazione obbligatoria) perché ha l’obiettivo di avvicinare più persone possibili alla lettura del libro. L’incontro terminerà ovviamente con il firmacopie dell’autore, è previsto un brindisi con Franciacorta Brut Muratori e la possibilità di visitare la cantina.

La rassegna VINO E PAROLE proseguirà poi:

  • martedì 16 gennaio con Samuel Cogliati
  • giovedì 15 febbraio con Riccardo Cotarella
  • martedì 19 marzo con Pietro Palma
  • martedì 23 aprile con Elio Ghisalberti