I Mille per l’Aglianico rappresenta, insieme a I Mille per la Falanghina, una dichiarazione di intenti: quella di dimostrare che l’antico territorio dei Sanniti, gestito con ancestrale rispetto e moderna sapienza, può produrre risultati di eccezione, e che una realtà di grandi dimensioni come La Guardiense, può e deve sempre bilanciare, con la qualità, la propria crescita dimensionale.
Due testimonial di eccezione: Riccardo Cotarella per la parte enologica e Attilio Scienza per la componente agronomica, per convincere il mondo che questa parte di Italia ha le carte in regola per portare in bottiglia l’eccellenza. Il progetto coinvolge 120 coltivatori e circa 80 ettari di vigneto.
Tecniche innovative che salvaguardano antichi vitigni: una formula in grado di conquistare il mercato, anche oltre confine: la defogliatura permette di garantire la migliore esposizione ai raggi solari e di ridurre la produzione per pianta.
Nel bicchiere questo Aglianico, anagraficamente non giovane, si presenta di un colore rubino brillante ma impenetrabile al tempo stesso: nessun segno, alla vista, delle sue 8 stagioni. Il naso richiama un frutto rosso maturo ma ancora croccante, che aprendosi lascia spazio a sentori di corteccia e spezie scure. La bocca regala una acidità piena e ancora vigorosa, un tannino ben presente ma non stridente; persiste una nota delicata di liquirizia amara.
Struttura, corpo, gradazione alcolica e complessità, che si esprimono al meglio alla temperatura di 18°. Geneticamente predisposto a sposarsi perfettamente con saporite e succulente carni selvatiche, come pure  formaggi stagionati, troverà l’affinità elettiva accompagnando una tagliatella al ragù di agnello, aromatizzata con timo e bacche di ginepro.

Company profile
La Guardiense ha sede a Guardia Sanframondi, in provincia di Benevento. Associa 1.000 soci, con dimensione vitata media intorno a 1 ettaro e mezzo, per una estensione complessiva di 1.500 ettari; le proprietà dei soci sono spesso frammentate in siti diversi.
La Guardiense, con i suoi 200.000 quintali di uve lavorate, è cresciuta in modo considerevole nei suoi 60 anni di vita e oggi rappresenta  una delle più grandi realtà cooperative italiane.
I vigneti dei soci occupano l’area tra il Massiccio del Matese e il Massiccio del Taburno Camposauro, in posizione destra orografica del fiume Calore, affluente del Volturno. L’esposizione dei vigneti si muove in un ventaglio tra sud est e sud ovest, con un’altitudine media di circa 350 metri s.l.m., con picchi fino ai 600-700 metri: una diversificazione di terroir che dà vita ad una ricchezza di gamma e una forte riconoscibilità di prodotto.
La Cooperativa è ben rappresentata nel segmento dell’Horeca, con le linee Janare Alfabeto e Janare Cru Territorio; vanta inoltre una linea destinata alla ristorazione meno impegnativa e una presenza importante nelle grande distribuzione come private label, oltre una produzione di sfuso di qualità destinata a diversi Paesi europei.
La linea Progetti Speciali nasce con l’obiettivo di rendere merito alla passione dei conferitori, dimostrando il legame di pregio che lega l’Aglianico e la Falanghina al Sannio beneventano, proprio territorio di eccellenza.

Cantina Sociale La Guardiense
Via Santa Lucia 104
Guardia Sanframondi, BN 82034, IT
info@laguardiense.it
(+39) 0824 864034/5
www.laguardiense.it


Warning: Illegal string offset 'ID' in /home/customer/www/winemeridian.com/public_html/wp-content/themes/winemeridian/template-parts/content/content-post-wine.php on line 206