Luca Castagnetti, titolare dello Studio Impresa e Management Divino, brand specialistico della consulenza per il settore vitivinicolo, è intervenuto alla conferenza stampa del lancio di Wine Tourism Hub. Castagnetti ha affrontato un tema spesso trascurato ma cruciale: la fiscalità nell’enoturismo. Con anni di esperienza a sostegno del mondo vitivinicolo, Castagnetti ha sottolineato l’importanza di considerare la normativa fiscale fin dall’inizio di un progetto di enoturismo, piuttosto che relegarla a un pensiero postumo.

Durante il suo intervento, Castagnetti ha rivelato una realtà allarmante: nonostante la sua vasta esperienza, non ha mai incontrato un’azienda vitivinicola completamente in linea con le normative vigenti. Questa mancanza di “compliance” non solo minaccia la sicurezza degli investimenti degli imprenditori ma rischia anche di frenare lo sviluppo dell’enoturismo, un settore ricco di potenziale per lo sviluppo di nuovi ricavi.

Il cuore del problema risiede nella complessità delle leggi che regolamentano la vendita diretta, l’enoturismo e molteplici altre attività collegate. Questo labirinto normativo, variegato a seconda della regione, rende complesso per le aziende vitivinicole navigare tra i vari regimi fiscali e le disposizioni legali. Castagnetti ha illustrato la difficile realtà di gestire contemporaneamente attività agricole e commerciali, spesso all’interno della stessa famiglia o azienda, che porta a situazioni intricate dal punto di vista fiscale e amministrativo.

Leggi anche: Enoturismo: quando la burocrazia ti rema contro

La soluzione proposta da Castagnetti è chiara: affrontare la questione della fiscalità all’inizio del percorso di investimento in enoturismo, per garantire una strategia solida e sicura. Questo approccio non solo agevolerà gli imprenditori nella gestione della burocrazia italiana, ma li doterà anche della sicurezza necessaria per investire con fiducia in questo settore promettente.

L’intervento di Castagnetti non è stato solo un campanello d’allarme ma anche un invito all’azione: sottolineando l’importanza di una gestione proattiva delle questioni fiscali e legali, ha evidenziato come una corretta pianificazione possa trasformare potenziali ostacoli in solide fondamenta su cui costruire il successo nel settore dell’enoturismo.

In questo contesto di trasformazione e crescita, è essenziale riconoscere che i servizi offerti da Luca Castagnetti e dal suo team rappresentano una risorsa preziosa per gli imprenditori del settore vitivinicolo. E proprio per permettere alle aziende di affrontare efficacemente le sfide fiscali e amministrative legate all’enoturismo, questi servizi saranno inclusi nel ventaglio di opportunità offerte dal Wine Tourism Hub. Questa collaborazione non solo assicura agli imprenditori l’accesso a una consulenza di prim’ordine per navigare le complessità del settore, ma rappresenta anche un passo avanti verso l’obiettivo di rendere l’Italia una leader indiscussa nell’enoturismo mondiale.