Se si dovesse associare una bevanda a ogni artista della storia, sicuramente il tequila sarebbe quello per Frida KahloMessicano come Frida, forte come Frida e amato da molti, esattamente come Frida.

Dottore, se mi lascia bere questa tequila, prometto che al mio funerale non tocco un goccio” è una tra le citazioni più famose legate alla pittrice messicana.

Una donna, un’artista, diventata simbolo universale di resilienzaemancipazione femminile e autodeterminazione non soltanto per le sue frasi sempre dirette e taglienti, ma soprattutto per il suo spirito indomito e per il coraggio con cui ha saputo fronteggiare le diverse avversità che la vita le ha messo di fronte.

Molte generazioni negli anni a venire si sono ispirate alla sua storia e alla sua tenacia, tanto da averla resa una delle artiste più iconiche e influenti del XX secolo. Un fascino che influenza e contamina ancora oggi i trend e il lifestyle in tutto il mondo, dalla moda al design, dall’arte fino alla mixology.

Proprio in occasione del 70° anniversario della scomparsa di Frida Kahlo, avvenuta a Città del Messico il 13 luglio del 1954, l’esperto drinksetter di Anthology by Mavolo Riccardo Campagna le rende omaggio con la creazione del cocktail “Colibrì”: un drink esclusivo, ispirato dalle opere di Frida e dalla cultura messicana, pensato per onorare il suo straordinario contributo al mondo dell’arte e non solo. Buona parte della produzione artistica di Frida Kahlo è dedicata a splendidi autoritratti vibranti e profondamente emotivi.

Proprio a uno di questi, “Autoritratto con collana di spine”, si rifà il cocktail: nel quadro è raffigurato appunto un colibrì, simbolo che spesso appare nelle sue opere come rappresentazione di speranzabellezza e forza. Il drink “Colibrì” è stato accuratamente studiato per riflettere l’essenza di Frida Kahlo con un mix di sapori messicani tradizionali uniti in una combinazione che incarna la vitalità e il carattere unico dell’artista. Per questo motivo l’ingrediente protagonista del drink è il tequila tanto amato dalla pittrice.

“Colibrì” è una rivisitazione del cocktail internazionale “El Diablo”, creato nel 1946 da Trader Vic con il nome originale “Mexican El Diablo”. In realtà non si tratta solo di un drink, ma di un vero e proprio tributo a una donna che ha saputo trasformare il tormento personale in arte, esprimendo la sua visione del mondo con colori vivaciprofondi sentimenti.

Ogni sorso di “Colibrì” è un invito a celebrare la vita, la creatività e la passione che Frida Kahlo ha infuso nelle sue opere e nella sua esistenza. “In questo importante anniversario, «Colibrì» rappresenta un modo dolce e significativo per ricordare Frida Kahlo, una delle artiste più amate e ammirate della storia. Un brindisi a Frida, alla sua arte immortale e al suo spirito indomabile”, ha affermato Riccardo Campagna, drinksetter di Anthology by Mavolo.

Ecco di seguito la ricetta e la guida alla preparazione di “Colibrì”, realizzato dal drinksetter Riccardo Campagna:

Per preparare il drink “Colibrì” si utilizza la tecnica “build over ice”, che consiste nel versare tutti gli ingredienti direttamente in un bicchiere già colmo di ghiaccio. Iniziate versando il Tequila Hussong Reposado e il succo di lime in un bicchiere tumbler. Colmate con Le Tribute Ginger Ale e infine aggiungete la crema di Cassislasciandola in sospensione.