Quando facciamo attività educativa nei percorsi formativi e Master di varie Università o Organizzazioni, approfittiamo per sondare la conoscenza che gli studenti hanno dei vari ruoli in cui si articola la funzione Sales & Marketing di una cantina, ma soprattutto per capire da quali di questi “mestieri” si sentono attratti.

E quindi chiediamo: chi di voi vuole vendere? 

La risposta che riceviamo è quasi sempre la stessa: “vorrei trovare un lavoro nel settore del vino, che mi appassiona tanto, ma non non sono interessato/a alla vendita: non fa per me!”.

Se anche qualcuno aveva magari mezza idea di fare l’export manager, quando entriamo nel dettaglio delle attività e delle situazioni che chi vende il vino nei mercati internazionali si trova quotidianamente ad affrontare, anche quei pochi cambiano idea. A promuovere il vino nell’horeca italiano, nessuno manco ci pensa.

Peccato che dalle nostre indagini sulle Risorse Umane nel settore vitivinicolo emerga che più del 90% delle aziende ha bisogno di potenziare proprio l’area commerciale e di vendita (contro il circa 60% del marketing, soprattutto legato al mondo digital & social, e della hospitality)!

Il bisogno nasce primariamente dall’aumento dei mercati potenzialmente interessanti (vale a dire che cominciano a registrare consumi pro capite degni di nota o hanno flussi turistici importanti), oltre che dall’esigenza di costante presenza dei manager in affiancamento ai partner locali dell’importazione e della distribuzione, senza la quale le bottiglie resterebbero a far polvere nei loro magazzini. Se a questo aggiungiamo i decisi segnali di risveglio del mercato domestico, a cui si contrappone una generazione di agenti plurimandatari che in borsa hanno già fin troppi mandati e non mostrano nessun interesse nell’investire sull’introduzione presso i loro clienti di nuove cantine e nuove etichette, il quadro è davvero completo.

In questo scenario, la logica dice una cosa sola: IMPARA A VENDERE!

Sì, hai capito bene, impara! Perchè nella vendita nessuno nasce “imparato”, come direbbe Totò. Si può essere più o meno predisposti alle relazioni e alle attività esterne, più o meno attratti dal viaggiare in auto e in aereo, più o meno favoriti nell’apprendimento delle lingue, ma per il livello di complessità che oggi hanno raggiunto le dinamiche commerciali internazionali, questi talenti naturali possono solo dare un aiutino: il resto è tutto da apprendere e da applicare con costanza.

Ecco perché uno dei primi nati tra i nostri Campus è stato il Campus Vendita. Bisogna imparate ad allenare tutte le competenze che servono per fare la differenza in mezzo a migliaia di concorrenti. Il nostro obiettivo è creare professionisti che inizino ad affrontare in modo nuovo ed efficace i diversi contesti della vendita del vino, consapevoli che “se-ducere” il cliente è una danza che va condotta con grande maestria e abilità, perfetta consapevolezza dei passaggi e una buona dose di improvvisazione, che consenta di evitare le buche più insidiose.

Chi impara a vendere, è come conquistasse una garanzia di impiegabilità che nessun contratto può dare: per chi sa vendere, la crisi non esiste mai!


Warning: Illegal string offset 'ID' in /home/customer/www/winemeridian.com/public_html/wp-content/themes/winemeridian/template-parts/content/content-post-default.php on line 140