Il mondo delle aste online incontra il fascino dei distillati pregiati, Fine Spirits Auction (FSA) è la piattaforma frutto dell’iniziativa congiunta de La Maison du Whisky – specialista in whisky, rum e distillati pregiati dal 1956 – e iDealwine, principale casa d’aste di vino online in Francia. Fine Spirits Auction unisce l’esperienza, la credibilità e il know-how di due campioni francesi del settore spirits.

In un mercato in continua evoluzione, Fine Spirits Auction dal 2020 offre un’analisi approfondita delle dinamiche del settore, inclusi gli impatti globali e i cambiamenti locali.

Il mercato degli spirits da collezione ha subito una metamorfosi notevole negli ultimi anni, con un’impennata significativa nel settore delle aste online, Fine Spirits Auction (FSA), fondata nel 2020, ha rapidamente guadagnato terreno nell’ambito delle aste online, grazie ad una vasta gamma di distillati pregiati provenienti da collezioni private e professionisti del settore.

Il 2022, secondo anno di attività di FSA, ha registrato un incremento delle vendite del 50% nelle vendite rispetto all’anno precedente e ha saputo attrarre anche un crescente numero di acquirenti internazionali, nonostante un contesto globale sfavorevole caratterizzato dalla pandemia di Covid-19 e dall’instabilità politica ed economica in diverse regioni del mondo.

Un paradigma innovativo

Fine Spirits Auction ha ridefinito il panorama delle aste online offrendo un’esperienza senza pari per gli amanti degli spirits di qualità. Con un approccio digitale all’asta, ha reso accessibili bottiglie uniche e rare provenienti da cantine private di appassionati, rivenditori indipendenti e professionisti, introducendo al contempo nuovi standard di sicurezza e autenticità.

L’intero panorama delle aste ha abbracciato il digitale, FSA non fa eccezione. Offrendo la stessa sicurezza, autenticità e competenza delle aste tradizionali, il portale online di FSA è diventato il punto di riferimento per appassionati e collezionisti alla ricerca di distillati di pregio.

Autenticità, qualità e sicurezza: il cuore di ogni transazione

Ogni bottiglia passa attraverso un rigoroso processo di valutazione eseguito da un team di esperti: controllo delle condizioni di conservazione, verifiche di autenticità, stato dell’etichetta e della chiusura.

L’autenticità è una pietra angolare di ogni proposta di FSA, per garantire genuinità e integrità ogni dettaglio viene esaminato per assicurare un’esperienza di acquisto affidabile e autentica.

Fine Spirits, tendenze di mercato 2023

Il mercato dei fine spirits nel corso del 2023 ha vissuto una fase caratterizzata da alcune tendenze significative ed ha visto emergere alcune dinamiche che hanno orientato le preferenze dei collezionisti e degli acquirenti internazionali.

Flessione dei prezzi e aumento dei volumi

Una delle tendenze predominanti è stata la flessione dei prezzi, dovuta principalmente a un contesto economico sfavorevole a livello globale. Questa situazione ha stimolato un’attenzione particolare da parte dei collezionisti sui prezzi delle bottiglie messe all’asta e sulla rarità delle etichette proposte. Il volume dei lotti venduti è cresciuto del 10%, consentendo ai collezionisti di accaparrarsi referenze di alta qualità a prezzi più accessibili.

I grandi brand si impongono

I grandi marchi del lusso nel settore dei fine spirits (come Macallan, Springbank e Dalmore nel settore whisky) non hanno sofferto la crisi, mantenendo prezzi elevati e raggiungendo record significativi.

Nel 2022 si erano fatti strada distillati di nicchia e collector, questo trend non si è ripetuto e nel 2023 si sono affermati maggiormente brand blasonati e conosciuti. Lo conferma la top 5 dei lotti aggiudicati all’asta nel 2023, il rum Caroni ha dominato la classifica dei lotti più costosi (Caroni 23 years 1994 Jeroboam, venduto a 53.642 euro), seguito a distanza da prestigiose etichette di whisky (scozzese e giapponese) come Macallan, Yamazaki e Karuizawa.

caroni idealwine

Interesse crescente per i whisky americani

Una tendenza emergente ha riguardato l’interesse crescente dei collezionisti per i whisky americani, in particolare per le edizioni prodotte per il mercato europeo, introvabili sul suolo statunitense. Gli acquirenti provenienti dagli USA hanno mostrato un crescente appetito per le edizioni limitate di bourbon, aumentando la domanda e l’interesse per questo segmento di mercato.

Chartreuse: sempre più rara e ambita

La crescente rarità della Chartreuse, liquore francese prodotto con una miscela segreta di 130 erbe, fiori, radici e spezie, è divenuto un elemento da monitorare da parte dei collezionisti. La limitata distribuzione e l’incapacità di soddisfare i volumi richiesti dal mercato hanno reso quest’opzione sempre più ambita sia per quanto riguarda le versioni base sia per le edizioni più rare come la VEP o la Tarragone. Nel 2023 il record è stato raggiunto da Chartreuse Marseille 1921-2021, aggiudicata per 5.364 euro.

Chartreuse idealwine

Prospettive future e tendenze emergenti

Il settore è in costante mutamento, con nuovi protagonisti che emergono nelle categorie del rum, del whisky americano e giapponese. FSA si impegna a seguire e anticipare queste tendenze, fornendo ai clienti l’accesso a nuove e promettenti opportunità di collezionismo e investimento.

L’industria delle aste online di fine spirits si trova di fronte a nuove sfide e opportunità. L’evolversi della situazione geopolitica, l’inflazione, le dinamiche economiche e i cambiamenti normativi influenzeranno il futuro del settore. In particolare, la politica fiscale nel Regno Unito e le tensioni Cina/Taiwan saranno fattori chiave per il mercato.

In questo contesto in evoluzione, Fine Spirits Auction si pone come un faro nel vasto mare dei distillati pregiati, una guida affidabile per appassionati, investitori e collezionisti attraverso un mercato in continua evoluzione. La sua missione è quella di continuare a offrire non solo prodotti di alta qualità, ma anche una conoscenza approfondita e un servizio affidabile in un mondo in costante cambiamento.