Hai una cantina e sogni di farla diventare un’attrazione irresistibile? Bene. Ma attenzione, non è per tutti

Il mondo dell’ospitalità è un viaggio impegnativo, e se sei pronto a impegnarti seriamente, ecco tre suggerimenti per garantirti il successo nell’enoturismo.

Fai sul serio o lascia perdere

Le visite enoturistiche non sono solo un giro della cantina e un bicchiere di vino. Se apri le porte della tua azienda solo perché è la moda del momento, è meglio non aprirle proprio.

L’enoturismo è un impegno serio che va affrontato solo se si ha la vera motivazione per far fronte a: l’organizzazione della logistica e delle risorse umane, la burocrazia, la comunicazione, il branding e infine, ultimi ma non per importanza, gli enoturisti esigenti e difficilmente impressionabili.

Se sei pronto a tutto questo, allora potrai diventare un’attrazione vincente.

Connessione: il supporto del tuo vicino di casa conta

Da alcune recenti indagini che abbiamo svolto su un importante numero di cantine italiane è emerso che sono molte le aziende che trascurano l’importanza del rapporto con gli altri player dell’ospitalità.

Un errore che può costare caro considerando che ristoratori, hotel e produttori di alimenti tipici svolgono un ruolo cruciale nell’attrarre flussi turistici.

Evitare di collaborare rappresenta una grave lacuna: da soli è difficile emergere come polo turistico, ma unendo le forze con gli altri attori del settore puoi realmente fare la differenza.

Hospitality Manager: la chiave del successo

Le risorse umane sono la linfa vitale dell’enoturismo. L’Hospitality Manager non solo deve rappresentare la tua azienda, ma la deve far brillare

Questa figura sarà la tua guida nell’attrarre enoturisti, promuovere l’offerta, gestire rapporti con tour operator e soddisfare le esigenze dei clienti

Senza una figura preparata il palco crolla, ed è per questo che insistiamo sempre nell’investimento in risorse umane. Chi relega la gestione delle visite enoturistiche a dipendenti che si occupano già di altre mansioni è sicuramente lontano da un’attività enoturistica di successo.

Se credi nell’enoturismo, unisciti gratuitamente al nostro club degli Hospitality Manager e connettiti con i protagonisti del settore.