Le esportazioni di vino del Sudafrica hanno subito un calo in volume del 17% nel 2023, raggiungendo un totale di 306,3 milioni di litri, secondo i dati forniti da Wines of South Africa, organizzazione no-profit che promuove le esportazioni di vino sudafricano nei principali mercati internazionali. Questa diminuzione è attribuita a una vendemmia ridotta e alla concorrenza nella fascia bassa del mercato.

Le rese del 2023 hanno registrato una diminuzione del 14% e volumi produttivi in calo. L‚Äôoverstocking sia nei Paesi dell’emisfero settentrionale che meridionale ha avuto un effetto negativo sui prezzi, particolarmente nel segmento ‚Äúentry-level‚ÄĚ del mercato.

Le esportazioni di vino confezionato sono diminuite del 17%, raggiungendo i 117,1 milioni di litri, mentre le spedizioni di vino sfuso sono scese del 16,9%, arrivando a 189,2 milioni di litri.

Il valore delle esportazioni, misurato in rand sudafricani, √® aumentato marginalmente dello 0,9% a 10 miliardi di rand (532 milioni di dollari). Tuttavia, a causa del deprezzamento del rand nell’ultimo anno, i ricavi sono scesi dell’11% a 540 milioni di dollari.

Nonostante ci√≤, c’√® stato un aumento dei prezzi medi, poich√© la diminuzione in valore, sia in rand (0,3%) che in dollari (12%), non √® andata di pari passo con il calo del 16,9% in volume.

Le esportazioni di vino sfuso, ad esempio, sono state di 189,2 milioni di litri, per un valore di 125 milioni di dollari ed un prezzo medio di esportazione di 0,72 dollari al litro. Mentre le esportazioni di vino confezionato hanno raggiunto i 117,1 milioni di litri, per un valore totale export di 414 milioni di dollari ed un prezzo medio di 3,53 dollari al litro.

Andamento mercati di destinazione

Ad eccezione del Belgio, che ha registrato un aumento del 32% a 18,1 milioni di litri, e dello Zambia, con una significativa crescita del 105% a 2,4 milioni di litri, la maggior parte dei principali mercati di destinazione dell’export di vino sudafricano ha registrato cali in volume.

Il Regno Unito √® rimasto il maggior mercato di esportazione con 93,6 milioni di litri in volume. L’export di vino confezionato √® sceso dell’8% a 28,6 milioni di litri, mentre le spedizioni di vino sfuso sono diminuite dell’1% a 65 milioni di litri. Complessivamente, l’export in volume ha subito una flessione del 3% rispetto all’anno precedente. Nonostante 65 milioni di litri fossero di vino sfuso, il valore delle esportazioni di vino sudafricano nel Regno Unito √® aumentato del 19% in rand (2,8 miliardi di rand) e del 4% in dollari (152 milioni di dollari).

La Germania ha importato 49,4 milioni di litri, segnando una flessione del 16% per un valore totale di 51 milioni di dollari, mantenendo la seconda posizione come maggior mercato di esportazione per i vini sudafricani.

Canada (in calo del 38% a 16,7 milioni di litri), USA (in calo del 52% a 12,1 milioni di litri) e Nigeria (in calo del 32% a 3,7 milioni di litri) hanno subito flessioni notevoli.

La Francia si è posizionata al quarto posto tra i principali mercati in volume, importando 16,9 milioni di litri, con una quota significativa di vino sfuso (16,5 milioni di litri). Seguono Canada e Danimarca, con 16,7 milioni e 13,4 milioni di litri rispettivamente (-5%), entrambi con quantità sostanziali di vino sfuso nelle loro importazioni.

Gli Stati Uniti, nonostante si collochino al nono posto in termini di volume totale, sono al quarto posto in termini di valore dopo Regno Unito, Germania e Paesi Bassi, grazie a una percentuale relativamente alta di vino confezionato, pari a 7,5 milioni di litri.

In sostanza il settore vinicolo sudafricano ha subito una significativa contrazione delle esportazioni nel 2023, principalmente a causa di una riduzione del raccolto e della crescente competizione a prezzi bassi sul mercato globale.

Questa diminuzione si √® riflesso sia nei volumi che nei ricavi, nonostante un modesto aumento del valore delle esportazioni in rand. Mentre alcuni mercati come il Regno Unito hanno registrato leggeri incrementi di valore, altri importanti partner commerciali come Germania, USA, Canada e Nigeria hanno sperimentato notevoli cali nelle importazioni di vino sudafricano. Questa situazione sottolinea la necessit√† per l’industria vinicola sudafricana di adottare strategie innovative per affrontare le sfide attuali e mantenere la sua competitivit√† sui mercati internazionali.

Dati Chiave

Indicatori export SudafricaDati
Volume export-17% (306,3 milioni di litri)
Vendemmia 2023-14%
Export vino confezionato-17%
Export vino sfuso-16,9%
Valore exportAumentato dello 0,9% a 10 miliardi di rand (532 milioni di dollari)
Ricavi export-11% (540 milioni di dollari)

Andamento principali mercati export

PaeseVolume (milioni di litri)Variazione Volume
Regno Unito93,6-3%
Germania49,4-16%
Belgio18,1+32%
Canada16,7-38%
Danimarca13,4-5%
USA12,1-52%
Nigeria3,7-32%
Zambia2,4+105%